IncestoBDSMMoglieBestialitàStuproStoria veraFantasiaInterrazzialeScritto da donneSesso consensuale

Adolescente

Gennaio e famiglia

Questa storia è immaginaria. L'unica somiglianza con la mia vita è che quando avevo 13 anni ho perso la mia ciliegina sulla torta per una donna di 23 anni. ………………….. Cosa sto facendo qui? Perché è andato tutto storto? Ricorda queste parole. Tutto è iniziato quando Jan, abbreviazione di Janice, ha iniziato nella nostra scuola. Le fu assegnato il banco accanto al mio nella classe di prima media della signora Briggs. Ero rapito. La mia prima impressione fu quella di una visione, una massa di lunghi riccioli biondi, un viso angelico e gambe lunghe: ne rimasi colpito. Avevo appena compiuto undici...

0 I più visti

Likes 0

Mia moglie è una troia

Mia moglie è una troia Prenderci in giro a vicenda è sempre stato parte delle chiacchiere tra me e mia moglie. A Sarah sono sempre piaciute le chiacchiere sporche e non mi dispiace accontentarla. Recentemente ha scoperto quanto mi piace quando parla di altri uomini. Divento geloso ma mi piace ascoltare la sua voce mentre ci diamo piacere a vicenda. Niente di così sexy come il suo contatto visivo mentre mi accarezza il cazzo e mi racconta di un ragazzo che scopava fino a quando non ne posso più e la getta sulla schiena per poterla devastare. Oppure a volte la...

363 I più visti

Likes 0

Per voi amanti dell'incesto.

Per voi amanti dell'incesto, madre e figlio La storia è accaduta quando avevo 16 anni, non sono mai stata molto popolare tra le ragazze, quindi ero ancora vergine ma conoscevo le basi della diteggiatura e della vagina. Mia madre era divorziata ormai da 2 anni e non ho mai visto mio padre perché si era trasferito in America per iniziare una nuova vita. Mia madre, Ruth, aveva 39 anni ed era la donna più bella che avessi mai visto. I suoi lunghi capelli biondi e gli occhi azzurri luminosi con una figura snella a clessidra. Aveva 36 tette DD e un...

548 I più visti

Likes 1

Secchio di sperma della fraternità

Secchio di sperma della fraternità Quindi vuoi che lasci che più di una dozzina di stronzi mi scopino a morte per ventiquattr'ore solo così puoi diventare un membro di qualche fottuta Confraternita? chiese mia sorella Cannella. Beh, se la metti in questi termini, sì! Ho risposto. Sembra così brutto quando lo dici! È brutto, fottuto pervertito! Ha dichiarato la cannella. Poi ho spiegato: Deve essere una ragazza, di sedici anni o più, e un membro immediato della mia famiglia. Cinnamon ha chiesto: Cos'è un membro immediato? Ho risposto: Una sorella, una madre, una cugina di primo grado o una zia. Cinnamon...

325 I più visti

Likes 0

Come lo sognavo parte 2 capitolo 26

NON POSSIEDO Naruto Leggi e DIVERTITI E ora la storia Scritto da Drago degli Inferi Rivisto da Evildart17/Darkcloud75 xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx Come lo sognavo Parte 2 Capitolo 26 “Naruto. . .NAruto . . . NARUTO” Naruto aprì rapidamente gli occhi dopo aver sentito chiamare il suo nome. Fece il gesto di sedersi ma avvertì dolore attorno al fianco e proprio sotto il petto. Naruto si guardò intorno senza sapere dove fosse. Sembra che tu sia sveglio, ha detto una persona. Naruto notò che la voce apparteneva ad una donna seduta all'altro capo della stanza. Quello che è successo? chiese Naruto mentre si sdraiava...

247 I più visti

Likes 0

Bacchette magiche, per così dire (Una storia di Harry Potter)

Era tarda notte verso la fine di luglio, mancavano ancora pochi giorni al matrimonio di Bill e Fleur. L'intera Tana era tranquilla, quasi. All'interno della soffitta, un Incantesimo Silenziante sulla stanza, se qualcuno fosse nella stanza avrebbe sentito i piccoli gemiti e i forti schiocchi dell'ansioso mago diciassettenne Ron Weasley che leccava, succhiava e leccava la solitamente modesta Hermione Granger. Lei gemeva e piagnucolava, i suoi fianchi si agitavano e si agitavano come un cavallo selvaggio impazzito. Era iniziato in modo abbastanza innocente, Ron scivolava silenziosamente fuori dalla sua stanza e Hermione si materializzava dalla stanza che condivideva con Ginny. Si...

289 I più visti

Likes 0

Curioso Giorgio

Quando ero ragazzo, forse intorno ai 14 o 15 anni, mentre curiosavo trovai un libro sotto il letto dei miei genitori. Il libro conteneva tutti i tipi di storie erotiche e mi sono ritrovato ad amarlo. Mi sono masturbato spesso, come fa ogni giovane, e anche questo libro è diventato una delle cose che preferisco masturbarmi. Potevo usare il libro solo mentre i miei genitori non erano a casa, dato che dovevo andare nella loro stanza per prenderlo, e temevo di essere trovata a cercare il libro sotto il loro letto. Dopo alcune settimane, avevo finito tutte le storie e le...

389 I più visti

Likes 0

La mia amica è stata scopata da me e il mio amico per la prima volta molto duramente

Ho un amico di nome Raul. Ha una ragazza di nome Vananya. È molto carina e leale. Un giorno, io e Raul stiamo guardando alcuni proni su Internet nella mia stanza perché vivevo in una casa tutta per me come lo sono i miei genitori all'estero. mi ha chiesto di lasciargli usare la mia stanza il prossimo fine settimana. ho capito che ha intenzione di ricevere qualcosa dalla sua ragazza. quindi ho accettato la sua richiesta. È sabato quando ho aperto la porta e ho visto Raul con la sua ragazza Vananya. è troppo sexy ........ e non riuscivo a staccare...

509 I più visti

Likes 0

Addestrare un giovane schiavo

A causa di spammer e altri idioti, la sezione commenti è stata riservata solo ai membri. Puoi anche inviarmi eventuali commenti in privato. Fortunato Mann Questa storia è stata modificata per soddisfare le nuove regole. Addestrare un giovane schiavo Il Maestro Jim aveva 30 anni, era alto un metro e settanta e pesava ben 190 libbre. Sua moglie, la padrona Dora, aveva 28 anni, era alta un metro e settanta e pesava 125 libbre, con capelli castano scuro lunghi fino alle spalle e capelli lunghi fino alle spalle. una bella coppa di tette di classe C che le piaceva mostrare. Tutto...

534 I più visti

Likes 0

La figlia di papà, parte 1

Sono entrato in casa dopo una noiosa giornata a scuola. Papà non era ancora a casa perché lavora fino a tardi, quindi mi sono rilassato sul divano. Faceva così caldo che ho dovuto mettermi un paio di pantaloncini e una canottiera. Ho anche raccolto i miei lunghi capelli neri in una coda di cavallo. Dopo un'ora, papà si fermò a casa ed entrò. Sembrava esausto. Erano le 17 e lui era al lavoro dalle 6. Lavora in uno studio legale e attualmente sta lavorando su un caso molto difficile. Di solito questo lo tiene in ufficio tutto il giorno. Vado ad...

864 I più visti

Likes 1