IncestoStoria veraStuproBestialitàIngoio di spermaBDSMMoglieScritto da donnePompinoUmiliazione

Scritto da donne

Come sono diventato schiavo

Ho sempre saputo che c'era qualcosa di diverso in me. Quando ero più giovane ricordo che leggevo la storia e non capivo cosa ci fosse di così brutto nell'essere uno schiavo. Non avere schiavi, mente, ma esserlo non sembrava essere poi così terribile. Crescendo mi sono reso conto che era più complicato che servire semplicemente qualcun altro, e la parte pubblica di me si sentiva in colpa per questo, mentre la parte privata di me era ancora calda ed eccitata dall'idea di non avere alcun controllo sulla mia vita. più. Quindi immagino che non dovrebbe sorprendere la rapidità con cui sono...

544 I più visti

Likes 0

La prima volta che mio marito lascia che i suoi amici mi usino

La prima volta che mio marito mi ha lasciato che i suoi amici mi prendessero. Una storia vera di LadyM/Sue122 Come ho detto, era il compleanno di mio marito ed eravamo usciti a cena con quattro suoi amici. È stata una cena davvero piacevole in una steak house in città. Ho bevuto due bicchieri di vino che è il mio limite, dopodiché sono completamente ubriaco. Tutte le mogli accettavano che fossi fuori città, quindi ero l'unica ragazza con cinque ragazzi. Dopo cena mio marito ha invitato i suoi amici per un po' di biliardo e qualche birra. Tutti i ragazzi hanno...

985 I più visti

Likes 0

Amore trafficato cap. 10

Capitolo dieci: Il cliente gentile Angel si girò per guardare la sveglia sul comodino. Erano le dieci del mattino. Aveva dormito solo sette ore, ma si sentiva abbastanza riposata. Si mise a sedere con un gemito, il suo corpo scricchiolò e si spezzò. Si guardò intorno nella stanza. Le pareti erano piuttosto spoglie. Sulla parete opposta al letto, accanto alla porta della camera da letto, c'era una cassettiera. Le porte a fisarmonica dell'armadio sulla parete sinistra erano chiuse. C'era una finestra proprio sopra la spalla sinistra di Angel mentre sedeva con la schiena dritta sul letto. C'era un comodino su entrambi...

550 I più visti

Likes 0

Dalla casalinga solitaria alla troia perversa, capitolo 21 ripubblicato

Dalla casalinga solitaria alla troia perversa Capitolo 21 ripubblicato A cura di un amico. Informazioni sull'autore Sesso: femmina Età: Località: Originariamente pubblicato tStoria vera, Anale, Autoritario, Tradimento, Ingoio di sperma, Erotica, Esibizionismo, Sesso di gruppo, Sesso orale, Moglie, Scritto da donne 2 maggio 2015 Rapporto Nessuna persona coinvolta in atti sessuali o addirittura testimone degli stessi è inclusa in questa serie sotto l'età del consenso. Una persona sotto l'età del consenso può essere menzionata di sfuggita, ma lui o lei, a seconda dei casi, è collegata o inclusa solo casualmente in questa serie come una persona informale e casuale che non...

663 I più visti

Likes 0

Il Dio e la ragazza

Avevo il respiro pesante, le gambe stanche. Stanco per tutta quella corsa. Da quanto tempo correvo? Venti minuti? Un'ora? I miei passi cadevano veloci producendo uno scricchiolio sulle foglie e sui legni sotto i miei piedi. Non ero sicuro di dove fossi a questo punto. Quei boschi non mi erano familiari e le forti grida dei miei aggressori si facevano più vicine. Non lasciatela scappare! Ho sentito un grido in lontananza. In cosa mi ero cacciato questa volta? Tutto quello che volevo era rubare un paio di cose dal tempio dei Blood Clan in modo da poter avere del cibo per...

556 I più visti

Likes 0

Scenario 1: vincolato

Si è svegliato incapace di muovere le braccia; poteva sentire le restrizioni attorno alla parte superiore delle braccia e ai polsi. Spostandoli in avanti, non riuscì a portarli sopra la vita. A giudicare dalla mancanza di sensibilità in loro, era legato e in quella posizione da un po'. Il terreno era fresco sotto di lui, senza dubbio un pavimento di piastrelle poiché poteva sentire i solchi della malta nel suo braccio. Lottando per mettersi in posizione seduta, non riusciva ad aprire gli occhi e si rese conto di essere bendato. Il cuore nel suo petto batteva un po' più velocemente per...

821 I più visti

Likes 1

La cagna del secchio di sperma di Kane cap.4

Non ho dormito a lungo. Mi sono alzato e ho guardato l'orologio. 10:03. Kane si svegliò con me. Mi ha guardato indossare reggiseno e camicetta, ma quando ho preso un paio di mutandine dal primo cassetto del comò e le ho infilate, ha abbaiato! La sorpresa mi fece cadere sul letto. Si spostò e mi prese l'orecchio tra i denti. Kane! Mi bloccai ma non riuscivo a trattenere il suo nome. In piedi sulla trapunta, tenendomi bloccato per l'orecchio, l'alfa lo scosse delicatamente ma emise un basso ringhio. Aveva deciso che non avrei più indossato le mutandine. Li lasciai cadere a...

882 I più visti

Likes 0

Popping Babies Ciliegia

Mi sono seduta con i piedi alzati sullo sgabello reclinabile in attesa che arrivassero le notizie e che il marito tornasse a casa a trovarmi. Avevo fatto acquisti e comprato il piccolo pezzo di lingerie più sexy che potessi umanamente trovare. Era nero con pizzo rosso sopra; è stata una bella spinta sollevare il mio seno ampio e pieno fino a sembrare due morbidi cuscini di carne bianca e cremosa. C'erano dei bei buchi tagliati attorno alla mia areola in modo che i miei capezzoli duri e rosa fossero visibili. Sui fianchi c'erano piccoli ciuffi di volant che terminavano in un...

1K I più visti

Likes 0

Breve gioco di ruolo sul demone (femmina x [tu])_(0)

Rave era una ragazza dall'aspetto severo. I suoi lunghi e morbidi riccioli viola le cadevano sul viso a causa del vento freddo all'esterno, che faceva risaltare ancora di più la sua pelle pallida. Indossava un grande maglione bianco con sotto calze nere sexy, completandolo con Dr Martin nere e uno zaino con ali del diavolo decorative. I suoi capezzoli vivaci si vedevano attraverso il tessuto a maglia e potevi persino vederne il delicato colore rosa. Non indossava il reggiseno come sempre, perché non riusciva mai a trovarne uno comodo di coppa G. Aveva le mani infilate nel cappotto, ma erano ancora...

913 I più visti

Likes 0

ERIKA LA SCHIAVA DEL SESSO (capitoli 1-3)

=================================== ERIKA LA SCHIAVA DEL SESSO, CAPITOLO UNO =================================== PAROLE CHIAVE: M/f, adolescente, schiava del sesso, grezzo, pompino, BJ, anale, umiliazione, humil Commenti? E-mail: [email protected] Erika è stata una bomba. Era il tipo di ragazza che quando scendeva la strada ha fatto girare la testa. E lei lo sapeva. Aveva un corpo fantastico, pieno labbra imbronciate, grandi tette per la sua età, bei fianchi snelli e a pancia da danzatrice del ventre (che aveva un bell'ombelico penzolante). Lei e sua madre ha affittato il mio appartamento seminterrato con una camera da letto per $ 1500 al mese. Erika e sua madre...

1K I più visti

Likes 0