La cagna del secchio di sperma di Kane cap.4

621Report
La cagna del secchio di sperma di Kane cap.4

Non ho dormito a lungo. Mi sono alzato e ho guardato l'orologio. 10:03.

Kane si svegliò con me. Mi ha guardato indossare reggiseno e camicetta, ma quando ho preso un paio di mutandine dal primo cassetto del comò e le ho infilate, ha abbaiato! La sorpresa mi fece cadere sul letto. Si spostò e mi prese l'orecchio tra i denti.

"Kane!" Mi bloccai ma non riuscivo a trattenere il suo nome.

In piedi sulla trapunta, tenendomi bloccato per l'orecchio, l'alfa lo scosse delicatamente ma emise un basso ringhio. Aveva deciso che non avrei più indossato le mutandine. Li lasciai cadere a terra e deglutii, sperando che la mia ipotesi fosse corretta.

Kane mi lasciò l'orecchio e poi lo leccò. Sono stata perdonata per essere stata una stronza così stupida da impedire l'accesso dell'alfa alla sua fica.

Cioè, finché non ho preso un paio di pantaloni. Saltando sul pavimento, iniziò ad abbaiare. Lasciai immediatamente andare i pantaloni scuri e indietreggiai nel mio armadio aperto. Kane si chinò e addentò il pezzo dei pantaloni, scosse la testa come se stesse uccidendo un roditore, poi lo gettò via. Uscì impettito dalla stanza, senza più accorgersi di me.

Dalla cucina proveniva il suono irritante degli artigli che graffiavano l'acciaio inossidabile. Sono andato alla lavastoviglie dove l'alfa mi stava segnalando: "C'è del lavoro da fare".

Aprii la porta e presi la sua ciotola. Immediatamente fece un salto in alto e lontano, atterrando sul tavolo. Voltandosi, aspettò il brunch.

Dopo avergli servito un piatto bollente di costoso cibo per cani, ho mangiato un pompelmo sul pavimento. Sembrava che non gli importasse che usassi un cucchiaio. Piccolo sollievo. Poi ha voluto fare pipì. Di ritorno dal cortile, ha fatto una bella cacata sulla zona tappezzata. L'ho portato nella spazzatura fuori, dove mi ha messo alle strette con la sua palla.

Abbiamo giocato per un'ora prima che lui cedesse alla mia richiesta di lavorare. Non sono sicuro che sapesse cosa facevo, pagavo l'affitto e compravo i suoi pasti, ma in qualche modo aveva collegato quello che facevo in ufficio alla caccia. Proprio come un supervisore aziendale, si rilassava mentre "cacciavo".

Sono entrato in uno stato di flusso produttivo, a differenza del giorno prima, e ho svolto più affari del solito. Mi sentivo come se avessi attinto ad una fonte di nuova energia. Un cliente è arrivato al punto di darmi una raccomandazione su Clinked-In.

Ad un certo punto ho usato il bagno. Dopo aver tirato lo sciacquone, sono andato nella mia stanza e ho portato in ufficio il mucchio di pantaloni devastati. Kane mi lanciò uno sguardo di avvertimento, ma io non feci altro che stenderlo sulla sedia per sedermi. Non ero sicuro di cosa fosse più sporco, se il sedile o il mio sedere nudo.

Kane si alzò sulle zampe e si avvicinò a me, prendendomi la mano tra le mascelle e strattonandola. Mi sono messo carponi davanti allo schermo live del mio computer. Fortunatamente, avevo installato un software per impedire l'uso indesiderato della fotocamera e del microfono del monitor.

Il mio cuore sprofondò quando Kane prese il controllo di me. Volevo lamentarmi e pregarlo di darmi più tempo. Le mie ginocchia e il mio gatto erano ancora doloranti per essere stato costretto a subire i suoi desideri solo poche ore prima. Tutto quello che sono riuscito a fare è stato lamentarmi. "Ma ho bisogno di lavorare di più."

La scopata che mi ha fatto è stata selvaggia come quella di stamattina. Finendo, girò il culo verso il mio. Ancora una volta il suo cazzo zampillante uscì dalla mia figa. Ho afferrato i pantaloni rovinati e ho coperto il tappeto per raccogliere il suo prodigioso sperma. Il suo odore mi infastidiva. Non era umano, mi dissi.

Mentre Kane si riprendeva dall'orgasmo, i suoi occhi mi studiavano severamente. Come se avrei dovuto fare di più per compiacerlo. Avevo anche sperma, più forte di prima. Pertanto mi ci è voluto un minuto per notare il mio potenziale fallimento. Mi morsi il labbro e mi rannicchiai leggermente sotto lo sguardo dell'alfa. Il lavoro finito a metà mi ha chiamato, ma ho dovuto riprendere fiato prima di rialzarmi.

Non potevo più usare i pantaloni inzuppati di sperma come coprisedia. Ho semplicemente preso una manciata di vecchie stampe per proteggere il sedile prima di iniziare il mio prossimo sforzo al computer.

Kane mi guardò svolgere i miei compiti seducenti, per diversi minuti delusi, prima di sistemarsi e leccargli il cazzo in ritirata.

Un'ora o due dopo, abbaiò educatamente e se ne andò al trotto. L'ho seguito e l'ho lasciato uscire. Mentre faceva la pipì, gli ho preparato il pranzo e l'ho messo sul tavolo. Annusò la porta di vetro e la grattò una volta, proprio mentre stavo scaldando la zuppa di lenticchie da una lattina.

Il potente naso di Kane annusò entrando. Non c'erano dubbi che sapesse che il suo pranzo lo aspettava sul tavolo, ma invece andò in ufficio. Mentre aspettavo che il forte rumore del forno a microonde finisse, mi giunsero alle orecchie un paio di tonfi sordi. Immaginai che il grosso cane si fosse lasciato cadere sul tappeto. Lo seguii dopo aver tirato fuori la scodella di zuppa e averla posata sul bancone.

Un cattivo odore mi colpì quando raggiunsi la porta. Kane ha abbaiato quando ho guardato dentro. Era in piedi accanto alla mia sedia. La tastiera e il mouse del mio computer erano sul tappeto. Il computer integrato e lo schermo erano appoggiati sul retro. L'odore orribile usciva dalle macchie di merda che Kane aveva lasciato sulla mia sedia.

Deve essere saltato sulla scrivania e aver appeso il sedere alla sedia costosa. La sua mira era stata eccellente. Solo le carte che proteggevano la sedia avevano catturato i suoi pezzi sporchi. Avendo fatto la cacca quel giorno, c'erano solo due piccoli grumi, ma nella piccola stanza puzzavano peggio dei suoi soliti rifiuti nella nostra grande cucina e sala da pranzo.

Rimasi a bocca aperta. Aveva scambiato le carte per un altro luogo per le sue escrezioni? Mi sentivo un po' stupido, ma quasi scoppiavo a ridere. Gli occhi penetranti di Kane hanno soffocato il potenziale umorismo della scena. Mi aveva mandato un messaggio. "Segui il programma."

Se solo avessi potuto leggere la sua mente acuta ma limitata, avrei potuto evitare il suo rimprovero. Tutto quello che potevo fare in quel momento era prendere altra carta e portare il disordine nella spazzatura. Quando tornai, Kane era in piedi sul bancone e stava leccando la mia zuppa, rovinandola.

Un senso di colpa anonimo mi ha intimorito quando ho tentato di prendere una mela dal frigorifero. Quando ho raggiunto la maniglia della porta, Kane ha ringhiato. "Non provarci."

Poi saltò giù dal bancone, balzò su dal pavimento e atterrò goffamente sulla superficie liscia del tavolo. Ignorando la sua momentanea mancanza di grazia, mangiò vigorosamente dal suo piatto.

Sono andato nel mio ufficio e ho chiamato Connie.

"Dimmi tutto, stronza." Rimase immediatamente delusa, molto più di Kane.

Ho fatto un resoconto completo degli incidenti della giornata. Kane si lasciò cadere sulla soglia e il suo udito acuto riconobbe senza dubbio la voce della femmina alfa. All'inizio mi diede il merito di aver capito che Kane si stava appropriando delle mie aree di potere.

"Ma se continua a fare la cacca nel mio ufficio, non potrò lavorare!" Avevo altrettanto paura che non mi lasciasse mangiare - per chissà quanto tempo!

"Il tuo alfa ha sicuramente approfittato delle stampe sulla sedia." La voce di Connie si fece dura. "Ma è vero che hai fatto uscire il suo cazzo dalla tua misera fica?"

Le sue parole mi hanno pugnalato il cuore. Mi aveva detto di tenere il nodo dentro mentre Kane si girava, E di trattenere il suo sperma finché il nodo non si fosse sgonfiato. Mormorai una debole scusa: "È successo così in fretta. Io-"

"Resta dove sei, signorina Silvia Kane!" Abbaiò. "Sto arrivando, e ti costerà molto. Tieni pronto il libretto degli assegni. Non mi importa se pisci sul tappeto dell'ufficio, non muoverti finché non arrivo lì. Non sei il mio unico problema." cliente, stronza. Potrebbe volerci un po'."

Connie mi aveva effettivamente "ingabbiato".

Ho provato a fare un po' di lavoro, ma ero un disastro. Il mio futuro incerto ma probabilmente violento mi ha costretto a guardarmi alle spalle e a sobbalzare per i suoni vaganti. Kane, quando non stava dormendo, lanciava sguardi calmi. Non era preoccupato di nulla. Forse non vedeva l'ora di vedere la femmina alfa continuare il mio addestramento.

Nel tardo pomeriggio dovevo fare pipì. Sono quasi corsa in bagno, ma perfino il comportamento calmo di Kane mi ha intimorito. Ho finito per fare pipì nei pantaloni strappati macchiati di sperma. Ho messo giù dozzine di fogli di stampe per proteggere il tappeto.

Connie non ha suonato il campanello. Ha gridato: "Porta la tua puttana, Kane". Il sole aveva cominciato a tramontare.

Si avvicinò mentre trascinavo il mio culo nudo e colpevole verso la porta d'ingresso. "Ciao, Connie." Non potevo sostenere il suo sguardo.

"In ginocchio, stronza." Ha parlato con disinvoltura. Ho obbedito e lei ha salutato Kane accovacciandosi e abbracciandogli la testa al petto. Non la leccò nemmeno, alzò semplicemente gli occhi dietro le palpebre mentre lei gli grattava le orecchie e il collo.

La femmina alfa mi condusse nel mio ufficio e osservò il disordine. "Bene. Se non avessi fatto la pipì, questa serata sarebbe stata molto peggio per te. Adesso metti a posto il tuo casino, mentre io passo un po' di tempo di qualità con questo bel ragazzo."

Ho portato le stampe umide e i pantaloni inzuppati nella spazzatura. Connie diede a Kane una serie di comandi: prendi, rotola, ecc. Sembrava adorare esibirsi per lei. Poi mi ha detto di preparare loro la cena, bistecche. Quando ho ammesso che non ne avevo, perché non mangio molta carne, mi ha permesso di indossare una gonna, dopo avermi incaricato di comprarne diverse.

Al ritorno, Connie mi ha spiegato come preparare il cibo per i cani. "Non prepararne molta, ma dai loro una varietà, non solo carne. Ho scottato le bistecche in padella e arrostito i fagiolini nel forno. Ho anche affettato le patate dolci e le ho fritte.

Dovevo aspettare sul pavimento, guardando Kane mentre mangiavano. "Questo è buono." Connie ha fatto i complimenti per la mia cucina. Mi aveva detto che finché non avessi espiato i miei fallimenti non mi sarebbe stato permesso di mangiare. Non osavo chiedere quanto tempo ci sarebbe voluto.

Mi ha fatto lavare i piatti a mano. Lei e Kane giocavano con la sua palla nel cortile sul retro, sotto i riflettori montati sulla vigilia. Ad un certo punto, Kane iniziò ad abbaiare e a saltare contro la recinzione. Mi sono fatto piccolo, le mie mani incapaci di asciugare un altro utensile. Il calore della cagna della porta accanto lo aveva eccitato di nuovo.

La porta di vetro si aprì e Connie gridò all'interno: "Tacco, stronza".

Mi sono arrampicato e sono caduto sulle mani e sulle ginocchia. Si voltò e mi accompagnò al recinto. Kane lo vide e smise di saltare. Alzò lo sguardo verso Connie. "Quello è per me?"

"Girarsi!" Mi ha fatto girare finché il mio sedere non ha puntato verso l'alfa. Poi mi ha alzato la gonna. "Mi dispiace, amico, questo essere umano inutile è tutto ciò che posso offrire."

Ho piagnucolato per la vergogna più totale. Ero fuori carponi nell'erba marrone, con il culo nudo proteso in fuori disposto a soddisfare la lussuria di un cane.

Kane leccò una volta la mano di Connie e poi mi saltò sulla schiena. Il suo cazzo morbido e ben saldo iniziò a pugnalare come Jack lo Squartatore.

"Non farlo aspettare." Connie accusata.

Mi stabilizzai sull'erba soffice, meglio che potevo con una mano, e mi infilai una mano tra le cosce nude e aperte. La mia abilità nell'afferrare il cazzo agitato di Kane avrebbe dovuto migliorare, ma la presenza di Connie mi fece tremare la mano. L'ho afferrato a caso finché il caso non mi ha raggiunto.

"Patetico." La femmina alfa sogghignò.

Sono stato più veloce a posizionare la punta rossa e appuntita sulla mia vulva, dopodiché i potenti colpi di Kane mi hanno perforato la carne e hanno iniziato a scoparmi velocemente con un grosso cazzo di cane. Ho esitato ancora una volta alla mia sottomissione. Sapevo che non avrei mai potuto sfuggire alla presa di Kane su di me, ma se Connie non fosse mai tornata, almeno mi sarei crogiolata nella mia vergogna in privato. La mia fica stava imparando quanto potesse farmi sentire bene un cazzo veloce e potente. Non potevo arrossire di un rosso più intenso.

"Ti piace, stronza. Non è vero?" Connie mi stava davanti come un sergente istruttore arrabbiato. "Il cazzo di Kane sta diventando la tua ragione di vita."

Facendo del mio meglio per evitare un abisso senza fondo di senso di colpa, ammisi. "Mi fa venire così forte!" Eppure ho resistito. "Ma odio essere la sua puttana! Voglio una vita oltre il sesso."

Dei, Kane è stato ispirato. Mi ha colpito da dietro come per dimostrare quanto fosse virile alla femmina alfa. I suoi rapidi affondi di fuoco mi strappavano dalla gola grugniti infelici, ma ne provavo già piacere. Volevo il piacere senza dover pagare il prezzo.

Connie ridacchiò e diede una pacca sui fianchi di Kane, "Scopare è solo l'inizio della tua nuova vita."

"Ohh!" Ho sussultato. Il cazzo indurito dalle ossa mi ha trasmesso calore e rimorso. L'aria sapeva di alito di cane, mentre Kane ansimava vicino al mio viso. Mi leccò la parte posteriore del collo e le orecchie. "Buona stronza."

I nostri corpi dondolavano come battelli a vapore in una tempesta. Connie continuava a ridacchiare, e i miei grugniti e gemiti diventavano sempre più forti.

All'improvviso, dall'altra parte del mio recinto della privacy esplosero latrati metallici e taglienti. Fluufflepuss aveva scoperto una pericolosa minaccia al suo bisogno evolutivo di sperma compatibile con la specie. I suoi latrati aumentarono fino a raggiungere una furia impazzita.

"Scranton-hhhhH!!" sibilai. I colpi incessanti di Kane stavano erodendo la mia capacità mentale. Oh quanto desideravo un altro sperma duro! Ma i latrati dei vicini mi distraevano e mi facevano vergognare. "H-lui in-ves- Ack! VERIFICHERÀ!"

"Questo è quello che ottieni per aver rubato lo stallone di un'altra cagna, Silvee." Connie non era preoccupata. "Pensi che Kane ti stia scopando perché sei migliore della vera scopata dall'altra parte della barricata?" Ha insultato spesso mentre il maschio alfa stava ammucchiando la mia fica succosa. "Puoi scommettere che quella stronza resterà legata a Kane, a differenza dei tuoi patetici pregiudizi."

"Lo-lo farò!" La mia mente stava evaporando a causa del crescente calore nei miei lombi.

"Fai cosa, pigro, cane porco?"

"Mi farò un nodo con lui! Prenderò il suo grosso nodo nella mia fica e prenderò tutto il suo sperma." Prometterei qualunque cosa pur di far uscire lei e quello stupido rifugio dalla mia vita, così che io e Kane potessimo raggiungere il livello successivo di orgasmo in privato.

"Se vedo una sola goccia fuoriuscire dalla tua fica scadente, mi assicurerò che tu non mangi altro che lo sperma di Kane per una settimana!"

"Non è giusto!" Ho pianto. Sicuramente una piccola quantità sarebbe dovuta sfuggire al mio corpo arrendevole.

"Deciderò io cosa è giusto. Hai già dimostrato di non poter gestire le responsabilità richieste per essere la stronza di Kane.

"Mi dispiace!" Ho pianto. Mi stavo avvicinando. Il tessuto molle che avvolgeva l'osso di Kane stava crescendo mentre devastava la mia fica gocciolante! "Aaaa!!" gridai per una prima ondata di piacere.

SCHIAFFO!

"OWW!" Ho gridato.

"Resta concentrata, stronza!" Connie mi aveva colpito in faccia. "L'alfa ti salterà attorno al culo grasso non appena il suo sperma comincerà a lavare la tua schifosa fica. Non rendergli le cose più difficili. Impara a muoverti con lui, tenendo dentro il suo cazzo gonfio, senza versare una goccia di il suo seme magistrale."

"SÌ!" Ho promesso: "Lo farò". Il picco culminante del mio orgasmo primario svanì, mentre cercavo di prepararmi per la difficile impresa di Kane.

Quando l'esplosione calda di sperma di cane ha bruciato la mia vagina, mi sono concentrato sul movimento del corpo di Kane. La sua spinta rapida si fermò mentre il suo cazzo si gonfiava in profondità nella mia fica. La sborra mi è venuta addosso. Kane rilassò le zampe anteriori e si staccò da me. Il suo posteriore sinistro ha cercato di oscillare sopra la mia parte bassa della schiena, ma ero troppo lento!

Connie mi ha afferrato le natiche e mi ha inclinato alla mia sinistra, permettendo alla gamba di Kane di scivolare via, e poi mi ha girato la schiena dall'altra parte per far scivolare via la gamba. Si allungò sotto, tra le mie gambe e cercò il punto in cui io e il grande husky eravamo collegati. Non era saltato fuori.

Mi sentivo sollevato per essere riuscito a mantenere il nodo di Kane, ma frustrato per la perdita dell'orgasmo intenso che mi aspettavo. Il mio sollievo fu di breve durata.

"Stupida stronza, ti avevo avvertito." Connie ringhiò!

"Che cosa?" Stavo stringendo la mia vagina e le mie cosce per fissare il nodo di Kane. La sua dimensione trasmetteva buone sensazioni al mio clitoride mentre stringevo e stringevo, ma lei ancora una volta mi ha privato dell'orgasmo completo.

Mi ha messo una mano di sostanza appiccicosa calda sulla bocca confusa. "Mangia questo, puttana. Succhia e lecca ogni goccia del tuo fallimento dalla mia mano."

Il muschio dello sperma di cane mi ha arricciato il naso, ma non ho esitato a leccarlo e succhiarlo dalle dita appiccicose di Connie.

Quando fu soddisfatta della mia risposta, Connie si alzò e mi puntò sugli occhi il palmo della mano, ora pulito. "Rimanere." Entrò in casa.

Fluufflepuss calmò il suo attacco sibilante, emettendo meno latrati indignati e pieni di odio. Kane non ha detto nulla per difendermi. Pensavo credesse che valessi a malapena la sua importanza come puttana sostitutiva.

"Gesù in Paradiso!" Scranton Jones deve aver tirato fuori uno sgabello. Il suo viso devastato dall'acne e gli occhi neri erano allungati e spalancati, sbirciando oltre l'alta recinzione.

Storie simili

Eventi che portano alla nostra fase di

Come la maggior parte dei ragazzi delle scuole superiori, eravamo in tanti a frequentarci spesso. Scherzavamo, ci davamo del filo da torcere, ci prendevamo in giro, cose normali da ragazzi. E come la maggior parte dei gruppi di ragazzi di quell'età, alcuni di noi avevano l'auto, e alcuni di noi dovevano prendere in prestito quella dei nostri genitori di tanto in tanto... Era il fine settimana e avevamo deciso di andare in un luogo di ritrovo popolare, un lago a circa un'ora di macchina, che aveva scivoli e piattaforme da cui saltare, probabilmente meglio descritto come l'equivalente anni '80 di un...

562 I più visti

Likes 0

Caldissimo giocatore di basket

Sono un allenatore di basket in un piccolo collage nel sud. Alleno una ragazza, ne ho venti, cinque per classe. sono di tutte le taglie, alti e bassi, ma non troppo bassi. Tutti sono ben costruiti. Petto delle dimensioni di un gragefruit. Alcuni dei culi più belli che tu abbia mai visto. Quindi un giorno sono nel mio ufficio e Annie entra nel mio ufficio. Indossa uno di quei top corti che le arrivano appena sopra il seno. È obesa che non indossava un reggiseno. Indossa un paio di pantaloncini che sono di cotone e sono così attillati che puoi vedere...

859 I più visti

Likes 0

Fanculo amici

Joe bussò alla porta chiedendosi cosa stesse facendo. Non aveva mai nemmeno incontrato questa ragazza e sperava solo che fosse pazza come lui. I suoi pensieri furono interrotti quando una ragazza sexy aprì la porta a cui Joe chiese Kelly è qui? a cui la ragazza alla porta ha risposto non è importante, ma perché non scopiamo proprio qui e ti darò un piccolo campione. suona bene disse joe mentre entrava in casa e cominciava a togliersi i vestiti. allora come ti chiami piccola? chiese Joe mentre si sbottonava la camicia. non importa piccola rispose lei in un sussurro sexy, afferrando la...

867 I più visti

Likes 0

La riluttante lap dance di Alison

Alison è entrata nella mia vita come parte di una cosa a tre con un'altra ragazza. Il trio è stato divertente, ma presto ci siamo separati. Abbiamo ricominciato a parlare qualche mese dopo, quando l'ho vista in uno strip-club in cui aveva appena iniziato a lavorare. Poco dopo, abbiamo avuto il nostro primo vero appuntamento. Un paio di drink veloci in un bar per immersioni e un pompino nel parcheggio è stato il massimo del romanticismo. Quando ha iniziato a venire a casa mia, sono stato il primo a farla squirtare quando raggiungeva l'orgasmo. Sono stato anche il primo a trattarla...

910 I più visti

Likes 0

Chiamami Giovanna

Chiamami Giovanna È successo tutto così tanto tempo fa che sembra non solo di essere stato in un posto diverso in un momento diverso, ma così diverso come se non fosse quasi mai esistito. Ma lo ha fatto. Tutto ebbe luogo nelle zone rurali del sud dell'Inghilterra in quel periodo meraviglioso dopo la fine della guerra (per noi la guerra significava e significa tuttora la seconda guerra mondiale), nello sbiadito bagliore dorato dell'impero, prima che spiacevoli realtà si intromettessero e spingessero il mondo avevamo conosciuto in una forma nuova e sconosciuta. Le rivoluzioni degli anni Sessanta – sociali, sessuali, politiche –...

698 I più visti

Likes 0

Schiavo per un giorno parte 3

Liz guarda Chris per istruzioni, e lui sorride alla sua obbedienza. Si sta divertendo nel vedere sua moglie rinunciare al controllo e lei potrebbe quasi prendere a calci se stessa per aver ceduto senza nemmeno pensarci. Sta davvero iniziando a divertirsi a cedere il controllo a suo marito? Vai ad aprire la porta e manda i miei amici in soggiorno, vado a mettere il gioco. Chris comanda. Liz va verso la porta e mentre la apre sente il vibratore che inizia a vibrare dentro la sua figa. Si gira per fissare Chris ma lui è già in soggiorno, quindi si ricompone...

2K I più visti

Likes 0

L'autista(#4)......Tina e quei pazzi clienti

L'autista…. Tina e quei pazzi clienti Scritto da: PABLO DIABLO Diritto d'autore 2018 CAPITOLO 1 Quando io e Tina lasciammo l'ufficio mano nella mano, sorrisi. Sapevo di essere in una posizione molto più forte prendendomi cura del signor e della signora Jaxson. Erano persone meravigliose. A questo punto, stavo ricapitolando, nella mia testa, cosa mi è successo da quando sono entrato a far parte della Happy, Happee Limo Company: • Ho fatto sesso con Sasha, il mio capo, Tina, la sua assistente, Paula, una collega nella sala telefonica, e Jill, la migliore autista dell'azienda. • Ho ricevuto una mancia di $...

951 I più visti

Likes 0

Daniel Wolf (rieditato) Parte 5

Daniel Wolf Capitolo 8 Parte 5 Tutti i partecipanti hanno più di 18 anni Capitolo 8 Parte V Era stata una lunga giornata, era stato tutto ciò che potevamo fare per non far cadere tutto e semplicemente cadere sul pavimento e scopare come i cani di città. Ma ci eravamo astenuti poiché non volevamo davvero che gli anziani della città morissero di imbarazzo. Ma ora, mentre la porta si chiudeva tra loro e noi, i vestiti iniziarono a volare. All'inizio sembrava che i vestiti che volavano appartenessero a Marlu. Daniel era quasi congelato nel tempo mentre guardava Marlu spogliarsi. Man mano...

837 I più visti

Likes 0

Un'intervista di sabato pomeriggio a Manhattan.

Un'intervista di sabato pomeriggio a Manhattan. -------------------------------------------------- ----------------- Seduto alla finestra di Southgate vicino a Central Park, guardando oltre il verde e le rocce del santuario cittadino; Irene sembrava rilassata, sorseggiando il suo caffè e sfogliando l'ottimo menu mentre parlava dei comportamenti più oltraggiosi. Era vestita in modo impeccabile di nero e pelliccia, ma mostrava una profonda scollatura e tacchi rossi ferocemente alti. Aveva accettato di incontrarmi quando l'avevo contattata per la sua ultima impresa, l'acquisto di un terreno nello stato di New York e verso gli Hamptons a Long Island. Volevo davvero informarmi sui suoi affari piuttosto che sui suoi...

670 I più visti

Likes 0

Un ragazzo e il suo...? 37 Sheeka

Jake stava ancora tenendo Akeesha ciascuno dei suoi Jinn riuniti attorno a entrambi. Nella stanza non si udiva altro che il suono di grandi pianti e singhiozzi. Ci fu un'altra enorme ondata di energia quando apparvero sia Nyrae che Inger. Inger volò verso Akeesha, le lacrime cominciarono a scendere dai suoi occhi. Perché? Perché sta morendo? Se muore, Padron Jake, ti prometto che ti farò soffrire! Inger stava ringhiando a Jake. Morirò presto in un modo o nell'altro Inger. Il legame che ho con i miei Jinn mi ucciderà quando lei morirà. Ho paura che ucciderà anche loro. Vorrei solo che...

645 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.