Pranzo in intimo

3.1KReport
Pranzo in intimo

Un giorno, durante la pausa pranzo, Sandi e Lori entrano in un esclusivo negozio di biancheria intima. Esaminano casualmente gli scaffali finché non vedono un orsacchiotto di pizzo rosso sexy e trasparente. Lanciano una moneta per vedere chi la proverà. Lori vince il sorteggio e si sorridono mentre vengono scortati nel camerino da un'anziana signora tipo matrona che li guarda con sospetto. Il vecchio pipistrello apre la porta e lascia l'area, ma continua a guardare indietro per vedere cosa sta succedendo. Mentre Sandi si guarda un po' intorno, Lori si infila nel piccolo camerino e si toglie i vestiti. Ammira la sua immagine allo specchio prima di provare l'orsacchiotto e infine se lo infila. L'elegante numero rosso accentua la sua pelle bronzea, abbraccia le sue curve e risveglia i suoi sensi. Passando le mani sulle calze autoreggenti, fa un passo indietro nelle sue stelletos nere per ottenere il massimo effetto. Il suo riflesso la emoziona mentre si gira lentamente, poi le sue mani si spostano sui fianchi fino al seno. I suoi capezzoli diventano duri e praticamente saltano attraverso il materiale sottile mentre la sua eccitazione aumenta. Afferra i suoi seni pieni e li strofina per far fluire le sensazioni ancora di più, poi sente una fitta di desiderio vibrare in lei e la sua mano scende sul suo clitoride palpitante. Mentre si strofina il clitoride attraverso il pizzo, nota che l'orsacchiotto si bagna. Dopo pochi minuti, Lori fa capolino per chiedere a Sandi di venire a dare un'occhiata.

Mentre si masturbava, Lori era totalmente all'oscuro del fatto che stava anche eccitando il vecchio nella stanza sul retro che la guardava sul suo schermo privato. Si sta godendo lo spettacolo e mentre c'è una pausa nell'azione, si toglie il cazzo duro dai pantaloni e inizia ad accarezzarlo. Può dire che sarà un giorno speciale e continua a guardare. Adora il suo lavoro al negozio di biancheria intima, perché vede le donne spogliarsi ogni giorno, ma questo è un vantaggio: di solito non se la cavano! In attesa di Lori, Sandi decide di provare un orsacchiotto nero e proprio mentre lo indossa, sente Lori che la chiama. Entra nella stanza di Lori e i suoi occhi si illuminano alla vista davanti a lei. "Sembri CALDA, Lori!" Lori sorride e dice: "Lo so! Guarda com'è bagnata questa cosa!". Lori appoggia la gamba sullo sgabello in modo che Sandi possa vedere l'umidità che si è accumulata. Lori sente un altro zampillo di umidità alla vista di Sandi con il pizzo nero che delinea incredibilmente le sue curve. Lori allunga la mano e fa scorrere leggermente il dito lungo il pizzo che copre la parte superiore del seno di Sandi. Questo cattura l'attenzione del vecchio e lui spegne velocemente le luci e chiude a chiave la porta, poi si accomoda sulla sedia per guardare queste due adorabili.

L'illuminazione non è eccezionale nella piccola stanza, quindi Sandi si china per dare un'occhiata più da vicino. Il profumo di Lori la riempie e lei ne è entusiasta. Appoggia la mano sulla coscia di Lori, poi fa scorrere le dita sul tessuto inzuppato per sentire da sé quanto sia davvero bagnato. Sente Lori ansimare e sente Lori che le preme contro le dita. Sandi alza lo sguardo sul viso di Lori e si incrociano negli occhi, scambiandosi uno sguardo consapevole che sono arrivati ​​troppo lontano per fermarsi ora - un accordo silenzioso sul fatto che entrambi sono a loro agio con questo. Sandi stacca la gamba di Lori dallo sgabello e la guida per i fianchi a sedersi. Le mani di Sandi si muovono dai fianchi di Lori, lungo le sue gambe. Sandi apre le gambe di Lori e si muove in mezzo a loro, sganciando l'inguine dell'orsacchiotto nel processo. La stanza è così piccola che Lori mette i piedi sullo specchio inconsapevolmente dando al vecchio una visione completa. Sandi fa scorrere le mani lungo l'interno delle cosce setose di Lori e tira su l'orsacchiotto per rivelare una morbida figa rasata. Si tocca il clitoride, inviando increspature di gioia attraverso Lori. Sandi si sente bagnata dall'attesa. Più umidità scorre da Lori e Sandi fa scorrere il dito nel succo e lo lecca, facendo in modo che la sua figa implori attenzione. Si allunga sotto di lei e fa scattare l'orsacchiotto che le stava abbracciando la figa umida in modo che possa infilare il dito dentro. Mentre Lori le sta stringendo le tette, Sandi fa scorrere dolcemente la sua lingua sulla figa di Lori, scuotendole il clitoride e inizia a leccare i succhi che stanno versando fuori dalla sua figa. Lori rilascia un leggero gemito di piacere e spinge la testa di Sandi più a fondo nella sua figa. Sandi è felice di obbligarla e la lingua febbrilmente per ottenere più del dolce sperma. La sua fica è così calda che inizia a martellarla selvaggiamente con le dita finché non sente che l'umidità inizia a gocciolare. Non può più aspettare e trascina Lori dallo sgabello al suo posto. Lori è più che pronta a prendere un po' di sperma per se stessa e allarga rapidamente la figa di Sandie per farle entrare la lingua. Lori spinge i piedi di Sandi sopra la sua testa dandole pieno accesso alla figa sensuale che brama. Sandi si dimena mentre Lori fa scorrere la lingua sul clitoride, poi si tuffa nella sua figa. Lori infila le dita nella scatola calda e gocciolante di Sandi facendola strillare. La vecchia matrona bussa alla porta per vedere se è tutto a posto. Mormorano che stanno bene e che usciranno tra un minuto. Sandi fa scattare l'inguine e sistema l'orsacchiotto, sbircia fuori per vedere se la direttrice è occupata, poi torna in camera sua per vestirsi. Lori si veste e si incontrano alla cassa e decidono che devono avere quegli orsacchiotti! L'anziana signora dà loro un'occhiata curiosa mentre i loro odori si alzano dal tessuto, ma è troppo adatta per fare domande. Il vecchio esce barcollando dalla stanza sul retro e fa loro l'occhiolino. Si sorridono l'un l'altro e se ne vanno. Tornano al lavoro se ne vanno!

Storie simili

Venerdì_(1)

Venerdì è arrivato e non sapevo come ce l'avrei fatta. Con ogni file sulla mia scrivania dovevo chiedermi se stavo provando a rivedere Sara o se ne valeva la pena e se dovevo fare la differenza cercando di passare davanti al bar di Lisa mentre tornavo a casa. Inseguire due conigli significava perderli entrambi, inseguire nessuno dei due significava anche perderli entrambi, quindi dovevo pensare a qualcosa. Ho mollato. Tornai a casa, da solo, puntuale. --- Sara si fermò in uno squallido bar non lontano dal lavoro, un locale che non visitava da un po'. Quando si è seduta in un...

1.3K I più visti

Likes 0

Chiamami Giovanna

Chiamami Giovanna È successo tutto così tanto tempo fa che sembra non solo di essere stato in un posto diverso in un momento diverso, ma così diverso come se non fosse quasi mai esistito. Ma lo ha fatto. Tutto ebbe luogo nelle zone rurali del sud dell'Inghilterra in quel periodo meraviglioso dopo la fine della guerra (per noi la guerra significava e significa tuttora la seconda guerra mondiale), nello sbiadito bagliore dorato dell'impero, prima che spiacevoli realtà si intromettessero e spingessero il mondo avevamo conosciuto in una forma nuova e sconosciuta. Le rivoluzioni degli anni Sessanta – sociali, sessuali, politiche –...

937 I più visti

Likes 0

Da: Jeff bisessuale? Regole per commentare le mie storie!

Jeff bisessuale ... Regole per commentare le mie storie! A giudicare dalle decine di migliaia di volte che tutte le mie storie sono state lette, la maggior parte di voi le ha apprezzate. Alcuni no e anche questo va bene, non sto cercando di accontentare tutti, o davvero nessuno, sto scrivendo quello che a volte mi ronza in testa. Divertiti, non divertirti ... dipende totalmente da te. Ma NON lasciare commenti di merda su qualcuno che conosci morto di AIDS, per favore, QUESTO non è il sito adatto. Tutti leggono le storie, i titoli praticamente ti dicono qual è la storia...

1.5K I più visti

Likes 0

La baby-sitter parte 2

Tutti gli eventi in questa storia sono fittizi e tutte le persone in questa storia hanno più di 18 anni. Qualsiasi somiglianza con persone o eventi presenti in questa storia è puramente casuale e dovrebbe essere considerato tale, divertiti. La babysitter parte 2 Ho aspettato qualche minuto finché non sembrava tutto tranquillo in cucina, poi ho fatto capolino dietro l'angolo della cucina, Darcy era seduta sulle ginocchia di mamma e si stringeva a lei, la mamma mi ha teso un braccio così mi sono avvicinata e mi sono messa accanto a lei mentre ci coccolava entrambi, la mia erezione era diminuita...

581 I più visti

Likes 0

Porta del cane

Porta del cane Immagina la mia sorpresa quando stavo lavando i piatti della colazione e ho guardato oltre per vedere un bambino che strisciava attraverso la porta del mio cane. La porta era per il mio cane Skippy. Era morta un anno prima insieme a mia madre e mio padre in un incidente automobilistico. Skippy all'epoca aveva tredici anni in termini umani e adorava viaggiare in macchina. Ero al college quando accadde. Ora, quasi un anno dopo, mi mancavano ancora tutti. Sembrava che il bambino avesse qualche problema a mettere le ginocchia sopra la tavola in fondo, quindi mi sono inginocchiato...

576 I più visti

Likes 0

Senza Dio e Senza Fede: 2 Cap 1

Boccali di vetro pieni di acqua del diavolo sferragliavano l'uno contro l'altro, riempiti da donne e ragazze adorabili e poco vestite con sorrisi promettenti sui volti. Gli ufficiali della Coalizione al bar applaudirono, alzando i boccali per celebrare la loro vittoria a Ridgehill sulle forze di Inimi un mese prima. Nel bordello ormai affollato, Axel sedeva con il suo boccale pieno di acqua del diavolo, rimuginando sugli eventi da quando era stato convocato in questo mondo. Quasi dall'inizio, lui e il suo migliore amico Rayner erano stati coinvolti in conflitti, combattendo goblin, soldati Inimi, banditi e persino draghi. Tutto quello che...

1.7K I più visti

Likes 0

Aprile - Parte II

Grazie a tutti per i bei commenti e le valutazioni generalmente positive. Mi scuso per il fatto che la parte 2 abbia richiesto così tanto tempo, ma volevo assicurarmi che fosse il migliore possibile prima di pubblicarla. Spero che questa parte vi piaccia e cercate una parte 3 nelle prossime settimane. Per favore continua a valutare e commentare, e se non ti piacciono gli elementi del mio racconto, per favore fammi sapere nei commenti come pensi che potrei migliorare. Rob e April giacevano nel letto di April, persi nei loro pensieri post-coito. Si erano assicurati l'un l'altro che questa sarebbe stata...

1.3K I più visti

Likes 0

Il Dio e la ragazza

Avevo il respiro pesante, le gambe stanche. Stanco per tutta quella corsa. Da quanto tempo correvo? Venti minuti? Un'ora? I miei passi cadevano veloci producendo uno scricchiolio sulle foglie e sui legni sotto i miei piedi. Non ero sicuro di dove fossi a questo punto. Quei boschi non mi erano familiari e le forti grida dei miei aggressori si facevano più vicine. Non lasciatela scappare! Ho sentito un grido in lontananza. In cosa mi ero cacciato questa volta? Tutto quello che volevo era rubare un paio di cose dal tempio dei Blood Clan in modo da poter avere del cibo per...

649 I più visti

Likes 0

La festa_(14)

Parte 1 Gesù, faremo di nuovo tardi, penso tra me e me mentre mi siedo sul divano in soggiorno, con la testa appoggiata su una mano. Era sabato, la notte della festa di Doonsberg e non c'era modo di uscirne. I vicini in fondo alla strada ci avevano invitato nella loro villa mesi fa. Erano state fatte le risposte, i calendari controllati e ricontrollati, le telefonate fatte. Insomma, era un affare fatto. Se mai c'era stata una serata per una festa, quella era quella. La luna piena della vigilia di fine estate guarda pigramente la comunità rurale. Una leggera nebbia si...

2.4K I più visti

Likes 2

Schiavo per un giorno parte 3

Liz guarda Chris per istruzioni, e lui sorride alla sua obbedienza. Si sta divertendo nel vedere sua moglie rinunciare al controllo e lei potrebbe quasi prendere a calci se stessa per aver ceduto senza nemmeno pensarci. Sta davvero iniziando a divertirsi a cedere il controllo a suo marito? Vai ad aprire la porta e manda i miei amici in soggiorno, vado a mettere il gioco. Chris comanda. Liz va verso la porta e mentre la apre sente il vibratore che inizia a vibrare dentro la sua figa. Si gira per fissare Chris ma lui è già in soggiorno, quindi si ricompone...

2.2K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.