VOLO 247 RAGAZZI PERDUTI CAPITOLO 2

3.4KReport
VOLO 247 RAGAZZI PERDUTI CAPITOLO 2

Oggetto: volo 247 Lost Boys capitolo 2

VOLO 247 RAGAZZI SMARRITI

L'alba di un nuovo giorno
{Dai ragazzi nel quartiere}

***AVVERTIMENTO***

Questa è la storia di un gruppo di ragazzi
Persi su un'isola dopo il loro volo
Si schianta nell'oceano.
Contiene attività sessuale e cattiva
lingua e devi avere almeno 18 anni
essere qui. dipenderà anche da dove
vivi e quali leggi hanno lì.

Diritto d'autore: 2010; ragazzi nel quartiere,
non copiare, modificare o ripubblicare con
fuori il consenso del proprietario.



CAPITOLO 2

La luce del giorno è spuntata quando i ragazzi si sono svegliati per un nuovo giorno alle
la loro nuova casa, un'isola da qualche parte nell'Oceano Pacifico.
Jackson e Desmond si sono svegliati e hanno scoperto che erano stati presi a cucchiaio
insieme, braccia e gambe che si toccano.

"Ciao alito puzzolente, come stai oggi." Jackson chiese a Desmond.
"Oh dio la mia pancia è così affamata e ho un'erezione che non lo farà
scendi." Desmond ridacchiò mentre entrambi i ragazzi uscivano dalla zattera di salvataggio
e si diresse verso l'area del piscio tra i cespugli per un rapido sollievo.

"Sei proprio duro laggiù, sei sicuro di poter fare pipì così."
chiese Jackson. ""Non lo so ma se vuoi puoi aggiustarlo per me
così posso fare pipì." Rispose Desmond.

Jackson ha preso piede
dei suoi amici ha tagliato l'erezione e ha iniziato a masturbarlo, il suo stesso cazzo
stava martellando mentre il sangue pulsava dentro e fuori dal suo pene come Desmond?
prese il suo ed entrambi i ragazzi si masturbarono finché non sentirono la loro sborra secca
arrivo. "Oh wow, Jackson, è stato meglio avere qualcuno idiota
te ne vai invece di farlo da solo." gridò Desmond.

I ragazzi ora in grado di fare pipì andarono e scaricarono le loro vesciche e trattennero
i loro uccelli tagliati rosa e hanno puntato il loro flusso di pipì sul formicaio
, annegando le formiche nel fluido giallo.

"Prendi quello che pisci le formiche." Desmond rise mentre ne scaricava altri
gocce di pipì prima di scuotere l'uccello e prendere l'ultima pipì
fuori dal suo cazzo. "Ti è piaciuto, vero, fare pipì su quegli indifesi
formiche." Jackson ha chiesto. "Ehi, l'hai fatto anche tu e amico, hai un tale
un vero cazzone carino lì, amico, ci somigliamo sicuramente." Ha detto Desmond
mentre abbracciava il suo amico e gli dava un bacio sulle labbra.

Gli altri ragazzi ora si stavano alzando e le ossa spuntavano fuori dai loro...
mutande bianche perché anche loro avevano bisogno di scaricare le loro vesciche. Wesley
e Simone si avvicinò mano nella mano al tronco d'albero caduto e puntò il loro...
cazzi nella zona umida mentre scaricavano le loro vesciche alla grande
sollievo. "Wow, Wesley, mi piace il modo in cui fai pipì, non l'ho mai visto
un ragazzo che fa pipì come te prima e quella pelle buffa sulla punta del tuo dinky
sembra fantastico quando l'hai tirato indietro." Simon ansimava mentre si accarezzava il suo...
proprio uccello tagliato mentre guardava guardando il bambino di 8 anni
finire la sua pipì mattutina.

"È un prepuzio; mio padre non voleva che avessi un dinky come il tuo
perché ne ha uno come me e gli piace lavarmi lì quando ho fatto pipì".
Wesley ridacchiò. "Vuoi dire che ti lava il dinky quando fai la pipì,
come fa?" chiese Simon.

""Così, lo tira indietro e poi sputa sul mio dinky e poi lui
lo tira avanti e indietro per un po' finché non fa il solletico." Wesley sorrise.
Simon stava pensando che il padre di Wesley avesse qualcosa di simile
del sesso con suo figlio, pensava che Wesley fosse abbastanza grande da lavarsi
proprio cazzo e farebbe più domande sul modo in cui suo padre
fatto cose con lui.

Ron, il ragazzo più grande che c'era, stava cercando di organizzare le cose,
voleva che i ragazzi sistemassero la zona e trovassero legna e un po'
cosa da mangiare. "Andremo a cercare del cibo e ne porteremo un po'
noci di cocco e banane per noi da mangiare." Jackson ha detto. "Possiamo io e Simon venire?
con te e dare una mano." chiese Wesley.

"Certo Wesley, più siamo meglio è." Jackson sorrideva mentre Simon e Wesley
camminavano mano nella mano mentre cercavano noci di cocco cadute e qualsiasi cosa
altro che sembrava potessero mangiare. "Sembra che Wesley abbia trovato un amico
e Simon ama il modo in cui Wesley si aggrappa a lui." Disse Desmond.

"Scommetto che faranno di più che tenersi per mano. Sai come abbiamo fatto noi
stamattina." Jackson ridacchiò. I ragazzi se ne andarono e si incamminarono nella giungla
e si guardò intorno in cerca di banane mature. Fu cinque minuti dopo che loro
si sono imbattuti in qualcosa e li ha fermati sui loro passi.

"È quello che penso che sia." chiese Desmond. "Non lo so amico, ho visto qualcosa
come questo in uno di quei vecchi film di guerra." ha spiegato Jackson.
I ragazzi si fecero avanti e trovarono un edificio di cemento ricoperto di rampicanti e
tronchi d'albero caduti, mancava mezzo muro ea Wesley sembrava spaventoso.

"Vado a vedere cosa c'è e vedere se ha qualcosa che possiamo usare."
ha detto Jackson. "Va bene, ti aspetteremo qui." Wesley gemette mentre prendeva piede
della mano di Simone e lo teneva stretto con una morsa.

Jackson si avvicinò alla porta che pendeva per metà dal bunker e...
è entrato con gusto. Non appena è entrato nel bunker si è levato un grido
mentre gridava ai ragazzi di entrare e vedere cosa avesse trovato.
"Entrate ragazzi, guardate tutta la roba qui dentro." osservò Jackson.

Il bunker era disseminato di oggetti rotti che erano stati lasciati lì
dopo che l'esercito americano aveva lasciato l'isola. Alcune vecchie radio che avevano dei buchi
un grande baule pieno di oggetti dall'aspetto strano e una cassa di coca vuota
bottiglie. "è stato come una caccia al tesoro, i ragazzi hanno trovato del cibo dell'esercito ma
era vecchio come l'inferno e i topi l'avevano mangiato.


"Di cosa parla questo libro?"
chiese Wesley mentre mostrava una rivista di playboy con donne nude in piedi
lì nudi come il giorno in cui sono nati. "Wow oh wow, guarda questo."
Simon urlò mentre prendeva la rivista da Wesley e fischiettava mentre lui...
voltò le pagine del libro sporco.

"Hai trovato una rivista porno, Wesley, ha donne nude." Desmond
ridacchiò mentre guardava Simon girare le pagine mettendo in mostra tutti i nudi
foto delle fighe della ragazza. "Allora perché sono lì dentro e perché sono nudi."
chiese Wesley. "Così gli uomini possono masturbarsi e sparare il loro sperma."
Simon ha detto mentre stava iniziando a disossarsi guardando tutte le fighe pelose
nella rivista.

"Cosa ti masturbi allora?" Wes voleva sapere. "Sei troppo giovane per
conosci Wesley, è quando uomini e ragazzi giocano con i loro dinkies e ottengono
una sensazione felice quando sparano il loro sperma." Simon fischiò com'era
sentendo la sua erezione attraverso i suoi pantaloncini.

"Sembra che tu abbia bisogno di prenderti cura di quella tua erezione Simon o
sarai disossato tutto il giorno." Jackson urlò.

I ragazzi hanno continuato a cercare nel bunker e hanno trovato un martello
e ha colpito una scatola di legno verde che era chiusa a chiave vicino a un muro.
Non ci volle molto per rompere il lucchetto e i rantoli risuonarono mentre i ragazzi
ho trovato un carico di attrezzi all'interno e degli attrezzi da pesca che sembravano buoni
abbastanza da usare.

"Questo è ciò di cui abbiamo bisogno per aiutarci a creare un rifugio dato che questo posto è così
piccolo per noi e fuori mano." disse Desmond. "Scommetto che Ron sarà...
contento quando torniamo con alcune di queste cose e lo sporco
anche i libri.» Simon rise.

I ragazzi raccolsero ciò che potevano trasportare e misero una pentola e una padella
che è stato trovato presto, i sorrisi erano sui volti dei ragazzi mentre loro
raccolse la frutta che lasciarono cadere dal bunker e velocemente
tornato al campeggio.

Ron, Ron guarda cosa abbiamo trovato, abbiamo trovato degli attrezzi e un po' di pesca
attrezzi e pentole e padelle e donne sporche." Wesley gridò mentre i ragazzi
avvicinato al resto della banda.

"Cosa hai detto, dove sono le donne sporche, non le vedo accanto a te."
chiese Ron. Simon non poté più trattenersi e sollevò il brandello
rivista sotto il naso di Ron e ha detto che questo è ciò di cui parlava Wesley.

"Santo cielo, guarda le dimensioni delle sue brocche e l'uomo che è una figa pelosa."
Ron sussultò quando si rese conto che aveva parlato in modo sporco davanti
dei ragazzi più giovani. "Ok ragazzi portate quella roba qui e lasciate
guarda cosa hai lì." continuò Ron. Stava guardando
buono per i ragazzi perché gli strumenti erano ben avvolti in carta cerata
che impediva alla ruggine di entrare in contatto con il metallo.


"Stiamo andando a fare una nuotata Ron, quindi torneremo tra un po'."
Jackson ha spiegato che i ragazzi erano coperti di polvere e sporcizia da
il bunker disordinato. "Dai Wesley, abbassa i pantaloncini e fatti una nuotata
nel buff." Desmond gridò mentre Simon e Jackson si spogliavano e correvano...
nell'acqua calda e pulirono le ragnatele e la polvere dai loro
capelli e corpo.

"Ho bisogno di masturbarmi ragazzi; non ce la faccio più a sopportare tutto questo,
quelle fighe che ho visto mi hanno fatto venire le ossa e ho bisogno di venire."
Simon sussultò quando prese il suo membro palpitante e iniziò...
per masturbarsi il suo cazzo rosa tagliato. Wesley lo stava guardando muovere il suo
dita su e giù per la sua asta indurita e si chiedeva perché lo fosse...
facendo questo al suo dinky.

"È divertente farlo allora?" Wesley chiese a Simon appena vide Desmond
E Jackson si è unito al divertimento, masturbandosi insieme. "Guarda Wesley
siamo tutti ragazzi e abbiamo un pene tra le gambe e ci serve
per divertirti, quindi non stare lì, tira giù il prepuzio e
alzati e divertiti." disse Simon mentre prendeva Wesley's...
prepuzio e lo tirò giù esponendo la sua testa di gallo viola.

"Oh ragazzo, mio ​​padre mi ha fatto questo, ma quando l'hai fatto mi sono sentito divertente
sensazione lì." Wesley ridacchiò mentre anche lui iniziava a masturbarsi come
i ragazzi più grandi finché non ha sentito i ragazzi gemere mentre i loro occhi erano
chiuse fino all'arrivo dei loro orgasmi.

"Sono Cumming ragazzi; vuoi guardarmi sparare il mio carico."
Simon gemette mentre tirava fuori una corda di sperma trasparente dal suo
ragazzo fessura. Wesley si dondolava avanti e indietro mentre guardava il suo
amico fuliggine il suo succo ragazzo nel palmo della sua mano.

Jackson e Desmond hanno sentito arrivare la loro sborra secca mentre guardavano
Simon ha dribblato il suo seme e Wesley ha mosso il dito e ha strofinato
un po' della melma appiccicosa dalla testa del cazzo di Simon. "Assaggialo Wesley,
se vuoi essere mio amico devi infilare il mio sperma nel tuo
bocca." domandò Simon.

Wesley aprì la bocca e mise il dito con la melma bagnata
su di esso e l'ho leccato via e ha detto che era dolce da gustare. Jackson
e Desmond ha anche immerso le dita in un po' della melma di Simon
e sorrisero mentre assaggiavano il carico di Simon.

"Allora com'era allora, ti è piaciuto." Simon ha chiesto ai ragazzi. Hanno annuito tutti
le loro teste mentre si sedevano nell'acqua e lavavano via i loro orgasmi.
Quando i ragazzi hanno finito di prendersi cura dei loro bisogni, il resto dei ragazzi è stato
usando gli strumenti e le lenze che hanno trovato presto.

"Siete stati bravi a trovare quella roba, dovete mostrarmi dove siete stati trovati
e vediamo se c'è qualcos'altro che possiamo usare." chiese Ron.
"Certo che lo farà Ron, abbiamo bisogno di mangiare qualcosa ora come siamo
fame adesso." Disse Desmond mentre si accarezzava la pancia.

"Vai al fuoco e troverai dei pesci che i gemelli hanno catturato."
disse Ron ai ragazzi. È stato uno spettacolo vedere un paio di slip bianchi vestiti
gemelli che cucinano tutto il pesce che hanno pescato solo 10 minuti fa.
Jackson stava guardando i gemelli e li guardava mentre...
cucinati nelle loro mutande. Si stava disossando quando ha visto la bionda
gemelli con la testa si piegano su e giù girando il pesce nella padella.

"Vuoi un po' di questo, allora?" chiese Peter ai ragazzi.
"Sicuro che un morso simile al tuo cazzo?" Jackson pensò tra sé e sé
mentre prendeva una fetta del pesce cotto e se la metteva in bocca.
"Questo è buono, voi ragazzi potete sicuramente cucinare." Wesley sorrise mentre prendeva
un altro pezzo di pesce cotto e glielo mise in bocca.

"Abbiamo usato le lenze che hai trovato e siamo andati alle rocce nell'oceano
e ho trovato dei crostacei e li ho usati come esca." Mike l'altro
gemello ha risposto. C'era della frutta tagliata a fette nelle ciotole che hanno trovato nel
bunker e latte di cocco nelle bottiglie di coca cola.

"Questo è come un picnic sulla spiaggia." disse Wesley mentre si sedeva accanto a Simon
e mangiai un po' di frutta. "Quindi Wesley tuo padre tocca sempre
il tuo dinky e ti fa toccare il suo?" gli chiese Simon.
"Laviamo insieme i nostri dinkies perché dobbiamo tenerli puliti
lì come mio padre mi ha detto che è brutto avere un prepuzio puzzolente quindi lo facciamo sempre
lavateli e lui aiuta me e io aiuto lui." Wesley ha spiegato a
Simone.

"L'hai visto fare le cose come ti ho mostrato?
del mio dinky." chiese Simon. "Certo che ha detto che era la pulizia?
succo di cui ha bisogno per lavare il suo dinky e ha detto che l'avrei fatto
la roba bianca tra qualche anno." disse Wesley.

Simon non era nuovo alle avventure sessuali con altri ragazzi
come il suo migliore amico a scuola e il cugino più grande che gli ha mostrato
tutto su cosa può fare il suo pene, ma sapeva che il padre di Wesley lo era
facendo di più che lavare il cazzo di suo figlio, si stava divertendo con lui
e non gli piaceva l'incesto e cosa succede ai ragazzi che fanno sesso con gli uomini.

"Beh, devi dire a tuo padre che non può farti questo come te
sei abbastanza grande per lavarti il ​​tuo dinky adesso." disse Simon.
"Ma è bello quando lo fa, lo farai a me invece che a mio padre."
chiese Wesley. "Vedremo come hai bisogno di ascoltarmi mentre ci provo
e spiega cosa ti sta facendo tuo padre." disse Simon a Wesley.
La giornata è andata avanti senza grossi problemi come adesso erano i rifugi
finito a metà con pali piantati nel terreno e filo avvolto
intorno ai pali superiori per tenere insieme il tetto.

Le foglie di palma sono state usate per coprire la parte superiore del rifugio e sembrava fantastico
beh agli occhi del ragazzo lo era. piante morbide sono state utilizzate per fare la lettiera e
Ron è tornato con una pila di coperte che sono state trovate in una chiusa a chiave
scatola, erano un po' sbrindellate ma erano comunque utilizzabili per tenere al caldo i ragazzi
di notte o per tenerli comodi sulla sabbia.

La zattera di salvataggio è stata utilizzata anche per aiutare a tenere lontana la pioggia ed è stata posizionata
accanto al rifugio. "Una casa lontano da casa." Ron fischiava mentre...
finito di posizionare le ultime foglie di palma sul tetto del rifugio.
Andò al rifugio e prese la rivista di Playboy e
si sistemò i boxer mentre si stendeva sulla coperta e guardava il
donne nude scopate da maschi muscolosi.

Era un ragazzo gay di 14 anni e stava davvero guardando gli uomini
e sognava che un uomo o un ragazzo facessero cose come vedeva nella rivista.
I gemelli di 12 anni avevano finito di cucinare e ora sono entrati nel rifugio e si sono alzati
accanto a Ron mentre guardava le foto sporche. "Cosa stai facendo Ron?
sembri davvero eccitato mentre fai la tenda lassù." Chiese Peter.

"Sei troppo giovane per vedere questo genere di cose." Ron ha detto ai gemelli.
"Ehi, abbiamo già visto cose del genere quando abbiamo trovato i nostri zii
nascosto nel suo garage una volta ed entrambi abbiamo fatto esplodere i nostri carichi mentre
li abbiamo esaminati." Citò Mike.

"Ok allora, siediti accanto a me con le tue chiappe bianche e goditi lo spettacolo."
Ron incappucciato mentre si strofinava lentamente il cazzo tagliato sui boxer e
sentì la sua erezione sporgersi dritto davanti a lui.

"Ehi Mike divertiamoci mentre gli altri ragazzi stanno giocando
nell'acqua." chiese Peter a suo fratello. Ron ora stava guardando i ragazzi...
tirando giù i loro slip e cominciarono a palparsi mentre si guardavano
al playboy. Ron non ce la faceva più e ha chiesto se il
i gemelli erano gay o no perché aveva bisogno di sparare il suo carico perché non lo ha fatto
si sono masturbati da quando hanno lasciato gli stati.

"Ci piacciono le ragazze ma ci divertiamo anche a vicenda
cazzi come lo facciamo da anni ormai. "Mike ridacchiò come
ha trovato l'erezione di Ron che gli spuntava dalla patta e ha iniziato a masturbare Ron's
strumento di taglio. Peter si alzò e chiese a Ron se voleva succhiarlo
spento mentre suo fratello si prendeva cura della sua erezione.

Gli occhi di Ron si illuminarono quando vide che i gemelli erano diversi laggiù,
Mike è stato circonciso e Peter non è stato tagliato, ha chiesto perché uno lo fosse
fatto e l'altro no. "Oh, mia mamma non riusciva a ricordare
chi era chi e ha fatto circoncidere Mike e mi ha lasciato con il mio prepuzio?
e stavo per interromperlo quando ci hanno detto che saremmo partiti
in Australia." Ha spiegato.

"Amo il suo prepuzio perché può farci cose che tagliamo ragazzi
Non posso farlo e gli ho detto che avrebbe dovuto lasciarlo acceso ma riceve molte critiche
a scuola come tutti i ragazzi ci sono tagliati e lui è l'unico a
avere un prepuzio." disse il fratello Mike.


"Quindi voi ragazzi fate cose l'uno con l'altro, tipo cose sessuali?"
Ron sussultò mentre Mike continuava a masturbarlo. "Diavolo sì, lo faremo sicuramente, quando...
eravamo abbastanza grandi da capire cosa possono fare i tuoi uccelli, abbiamo fatto delle cose
come succhiare cazzi e masturbarsi a vicenda e il meglio è quando noi
metti insieme i nostri cazzi e Peter mi copre il cazzo con il suo prepuzio
quindi è per questo che gli ho detto di non farlo tagliare." Mike grugnì mentre...
mosse le dita attorno al palo rigido tra le gambe di Ron.

Peter si spostò davanti al viso di Ron e gli tirò indietro il prepuzio e...
mosse i fianchi in modo che il suo uccello non tagliato toccasse le labbra di Ron.
"Ecco, Ron, ti piacerà questo e anche io." Peter
gemette mentre spingeva il suo uccello nella bocca in attesa di Ron.
Mike ora veniva segato dalla grossa mano di Ron e sentiva il movimento
del suo cazzo tagliato che viene lentamente masturbato..

Non ci volle molto perché i ragazzi sparassero e Ron fu sorpreso quando
Peter ha scaricato il suo sperma in profondità nella sua gola; Peter si tirò indietro e lasciò che il suo ragazzo succhi
fluire sulla lingua di Ron, facendogli assaggiare il suo seme
"Santo cielo, puoi sicuramente spruzzare una boccata di sperma lì." Ron
ansimò mentre ingoiava il succo del ragazzo.

"Spero che ti sia piaciuto come
Mike ti farà adesso." Disse Peter mentre si tirava indietro il prepuzio
per spremere tutto lo sperma rimanente dal suo uccello come suo fratello gemello
afferrò il cazzo che perdeva di Ron e iniziò a succhiargli via la vita cercando di
succhia lo sperma direttamente dalle sue palle...

"Cazzo, se succhi più forte mi farai saltare il campanello."
Ron ansimò quando iniziò a spingere il suo attrezzo da taglio nella gola di Mike
finché non ce l'ha fatta più e ha sparato 4 grosse corde del suo sperma caldo dentro
Mike sta aspettando la bocca.

"Amico, è stato così fottutamente fantastico, sono giorni che non mi tiro il carico e tu
mi hanno succhiato." Ron rise quando vide un po' del suo sperma sulle labbra di Mike
e lo leccò prima di dare a entrambi i ragazzi un lungo bacio bagnato.

"Come hai imparato a succhiare cazzi in quel modo, allora?" chiese Ron.
"Oh, diciamo che abbiamo avuto un buon insegnante, ce lo ha insegnato nostro cugino di 14 anni quando eravamo
11 e ha mostrato cosa potevamo fare quando abbiamo iniziato a venire."
dissero insieme i due ragazzi.

Fuori dall'angolo del rifugio Wesley stava guardando lo spettacolo
e più tardi avrebbe chiesto a Simon cosa aveva appena visto e voleva sapere
se il suo amico glielo farebbe, succhia il suo dinky non tagliato e fallo...
sentire il bel formicolio che ha sempre avuto quando suo padre gli ha fatto questo.

Fine del capitolo 2

Così Wesley si diverte con Simon e Ron riesce a fare a modo suo
con i gemelli. beh dovrai controllare quando il prossimo
esce il capitolo

Grazie per ora


Ragazzi nel quartiere.

Storie simili

Da: Jeff bisessuale? Regole per commentare le mie storie!

Jeff bisessuale ... Regole per commentare le mie storie! A giudicare dalle decine di migliaia di volte che tutte le mie storie sono state lette, la maggior parte di voi le ha apprezzate. Alcuni no e anche questo va bene, non sto cercando di accontentare tutti, o davvero nessuno, sto scrivendo quello che a volte mi ronza in testa. Divertiti, non divertirti ... dipende totalmente da te. Ma NON lasciare commenti di merda su qualcuno che conosci morto di AIDS, per favore, QUESTO non è il sito adatto. Tutti leggono le storie, i titoli praticamente ti dicono qual è la storia...

1.5K I più visti

Likes 0

Venerdì_(1)

Venerdì è arrivato e non sapevo come ce l'avrei fatta. Con ogni file sulla mia scrivania dovevo chiedermi se stavo provando a rivedere Sara o se ne valeva la pena e se dovevo fare la differenza cercando di passare davanti al bar di Lisa mentre tornavo a casa. Inseguire due conigli significava perderli entrambi, inseguire nessuno dei due significava anche perderli entrambi, quindi dovevo pensare a qualcosa. Ho mollato. Tornai a casa, da solo, puntuale. --- Sara si fermò in uno squallido bar non lontano dal lavoro, un locale che non visitava da un po'. Quando si è seduta in un...

1.3K I più visti

Likes 0

Chiamami Giovanna

Chiamami Giovanna È successo tutto così tanto tempo fa che sembra non solo di essere stato in un posto diverso in un momento diverso, ma così diverso come se non fosse quasi mai esistito. Ma lo ha fatto. Tutto ebbe luogo nelle zone rurali del sud dell'Inghilterra in quel periodo meraviglioso dopo la fine della guerra (per noi la guerra significava e significa tuttora la seconda guerra mondiale), nello sbiadito bagliore dorato dell'impero, prima che spiacevoli realtà si intromettessero e spingessero il mondo avevamo conosciuto in una forma nuova e sconosciuta. Le rivoluzioni degli anni Sessanta – sociali, sessuali, politiche –...

937 I più visti

Likes 0

Il Dio e la ragazza

Avevo il respiro pesante, le gambe stanche. Stanco per tutta quella corsa. Da quanto tempo correvo? Venti minuti? Un'ora? I miei passi cadevano veloci producendo uno scricchiolio sulle foglie e sui legni sotto i miei piedi. Non ero sicuro di dove fossi a questo punto. Quei boschi non mi erano familiari e le forti grida dei miei aggressori si facevano più vicine. Non lasciatela scappare! Ho sentito un grido in lontananza. In cosa mi ero cacciato questa volta? Tutto quello che volevo era rubare un paio di cose dal tempio dei Blood Clan in modo da poter avere del cibo per...

648 I più visti

Likes 0

La baby-sitter parte 2

Tutti gli eventi in questa storia sono fittizi e tutte le persone in questa storia hanno più di 18 anni. Qualsiasi somiglianza con persone o eventi presenti in questa storia è puramente casuale e dovrebbe essere considerato tale, divertiti. La babysitter parte 2 Ho aspettato qualche minuto finché non sembrava tutto tranquillo in cucina, poi ho fatto capolino dietro l'angolo della cucina, Darcy era seduta sulle ginocchia di mamma e si stringeva a lei, la mamma mi ha teso un braccio così mi sono avvicinata e mi sono messa accanto a lei mentre ci coccolava entrambi, la mia erezione era diminuita...

581 I più visti

Likes 0

Porta del cane

Porta del cane Immagina la mia sorpresa quando stavo lavando i piatti della colazione e ho guardato oltre per vedere un bambino che strisciava attraverso la porta del mio cane. La porta era per il mio cane Skippy. Era morta un anno prima insieme a mia madre e mio padre in un incidente automobilistico. Skippy all'epoca aveva tredici anni in termini umani e adorava viaggiare in macchina. Ero al college quando accadde. Ora, quasi un anno dopo, mi mancavano ancora tutti. Sembrava che il bambino avesse qualche problema a mettere le ginocchia sopra la tavola in fondo, quindi mi sono inginocchiato...

576 I più visti

Likes 0

Senza Dio e Senza Fede: 2 Cap 1

Boccali di vetro pieni di acqua del diavolo sferragliavano l'uno contro l'altro, riempiti da donne e ragazze adorabili e poco vestite con sorrisi promettenti sui volti. Gli ufficiali della Coalizione al bar applaudirono, alzando i boccali per celebrare la loro vittoria a Ridgehill sulle forze di Inimi un mese prima. Nel bordello ormai affollato, Axel sedeva con il suo boccale pieno di acqua del diavolo, rimuginando sugli eventi da quando era stato convocato in questo mondo. Quasi dall'inizio, lui e il suo migliore amico Rayner erano stati coinvolti in conflitti, combattendo goblin, soldati Inimi, banditi e persino draghi. Tutto quello che...

1.7K I più visti

Likes 0

Inverno a Beech Mountain Capitolo 5

La giornata è passata velocemente mentre sono rimasto impegnato a lavorare con altri tre ospiti.. Erano signore anziane, che avevano passato tanto tempo sulle loro chiappe quanto sugli sci.. Erano lividi e doloranti, quindi ho fatto del mio meglio per aiutarli.. Le mie pietre calde hanno dato un po' di sollievo e ho usato la mia unità TENS per intorpidire temporaneamente alcune terminazioni nervose.. Sono uscito alle 16:00 e ho fatto la doccia, mi sono cambiato e mi sono diretto a casa di Sandra. Non appena sono entrato Donna mi ha fatto cenno al bar dei succhi.. ho visto la sua...

1.4K I più visti

Likes 0

Aprile - Parte II

Grazie a tutti per i bei commenti e le valutazioni generalmente positive. Mi scuso per il fatto che la parte 2 abbia richiesto così tanto tempo, ma volevo assicurarmi che fosse il migliore possibile prima di pubblicarla. Spero che questa parte vi piaccia e cercate una parte 3 nelle prossime settimane. Per favore continua a valutare e commentare, e se non ti piacciono gli elementi del mio racconto, per favore fammi sapere nei commenti come pensi che potrei migliorare. Rob e April giacevano nel letto di April, persi nei loro pensieri post-coito. Si erano assicurati l'un l'altro che questa sarebbe stata...

1.3K I più visti

Likes 0

La festa_(14)

Parte 1 Gesù, faremo di nuovo tardi, penso tra me e me mentre mi siedo sul divano in soggiorno, con la testa appoggiata su una mano. Era sabato, la notte della festa di Doonsberg e non c'era modo di uscirne. I vicini in fondo alla strada ci avevano invitato nella loro villa mesi fa. Erano state fatte le risposte, i calendari controllati e ricontrollati, le telefonate fatte. Insomma, era un affare fatto. Se mai c'era stata una serata per una festa, quella era quella. La luna piena della vigilia di fine estate guarda pigramente la comunità rurale. Una leggera nebbia si...

2.4K I più visti

Likes 2

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.