Sperma medicina 4

1.4KReport
Sperma medicina 4

Capitolo 4

Si prega di leggere i primi 3 capitoli

Kellie fece del suo meglio per sembrare sconvolta mentre Kristin si precipitava alla porta principale dalla sua macchina.

Kellie aprì la porta d'ingresso prima che Kristin avesse la possibilità di bussare.

“Oh mio dio Kellie? Che cosa sta accadendo?! Hai chiamato i servizi di emergenza??”, disse frettolosamente Kristin mentre entrava in casa. Kellie notò che i suoi capelli erano ancora bagnati dalla doccia. Ha anche notato che era truccata, il che non era da lei a quest'ora della notte.

"Non ancora! Potremmo averne bisogno se non riusciamo a risolvere il problema da soli...” disse Kellie facendo del suo meglio per apparire turbata. In realtà aveva bisogno di lavorare velocemente per aiutare Ethan. “Dai un'occhiata alla bottiglia! Ethan ha preso 13 pillole e avrebbe dovuto prenderne solo 1-3, ha letto male l'etichetta! Ho già provato ad aiutarlo... è svenuto in camera da letto.

Ha mostrato la bottiglia a Kristin e ha letto insieme a lei.

era stampato sul lato della bottiglia. Kellie ha mostrato a Kristin il lembo con ulteriori istruzioni e ha spiegato che Ethan non l'aveva notato.

Si è fermata nella lettura per raccontare a Kristin delle condizioni attuali di Ethan, afferrando il suo telefono, è apparsa riluttante a mostrarle le foto ma ha aggiunto: “Kristin sei praticamente un'infermiera, ho bisogno di mostrarti alcune foto per avere il tuo consiglio. Pensa a Ethan come a un paziente per un secondo.

Ha sbloccato il suo telefono e ha ***********ato la foto delle enormi palle gonfie di Ethan per mostrarle a Kristin.

"Gesù Cristo!!! Kellie che è privato! Kristin rispose scioccata, ma non riuscì a distogliere lo sguardo. "Non dovrebbero essere così... GRANDI... vero??" Ha aggiunto, non avendo davvero un quadro di riferimento per quanto fossero enormemente gonfi. Kellie è passata lentamente alla foto successiva del cazzo di Ethan mentre guardava la faccia di Kristin. I suoi occhi si allargarono ancora di più e la sua mascella cadde letteralmente nel vedere l'immagine del suo cazzo e sussurrò quasi impercettibilmente, "ohhhhhh wow..."

"NO!! Sono 4 volte più grandi del solito! Sono molto preoccupata per danni permanenti se non lo aiutiamo!", passò di nuovo alla foto successiva dell'enorme massa di sperma raccolta sulla punta della sua grande testa di cazzo. Kristin si leccò le labbra inconsapevolmente e fece un leggero gemito vedendo lo sperma di Ethan. Il suo viso si stava arrossando e stava facendo dei respiri brevi. Kellie ha interrotto lo scorrimento e ha mostrato a Kristin le restanti istruzioni per il flacone di pillole.

Kristin ha parlato, "quindi... ha bisogno di... beh... liberarsi... immediatamente... non è vero...?"

“Non può! È svenuto! L'ho già aiutato una volta, ma non è stato di grande aiuto!" Kellie porse a Kristin il telefono e passò alla foto successiva di se stessa completamente ricoperta di sperma.

"Porca merda Kellie!!!", ha esclamato Kristin. Non aveva mai detto due parolacce di fila, per quanto ricordava Kellie. Si stava dimenando a disagio e sembrava fisicamente sconvolta. “Questo non è... beh... non è... tutto... da LUI? Come è possibile?!? Quando è... successo???”, balbettò.

“Solo pochi minuti prima che tu arrivassi! In realtà ho ingoiato quasi la metà di quello che vedi lì. Ho dovuto fare una doccia per togliermi tutto!", Kellie ha notato un'espressione di delusione sul viso di Kristin. “Non preoccuparti, ho raccolto una buona somma anche per te, per aiutarti con la tua condizione. Ho scattato le foto dei suoi... testicoli... DOPO che me l'ha fatto. È ancora in una brutta situazione. Quello che ho fatto lo ha aiutato, ma non abbastanza. Se solo una pillola è progettata per produrre sperma in eccesso, immagina i risultati di 13. L'intera situazione doveva aiutare TE, se ricordi.”, Kellie ha aggiunto un po 'di senso di colpa alla fine, sapendo che avrebbe convinto sua sorella.

Kristin respirava piuttosto affannosamente ora. Continuava a leccarsi le labbra mentre fissava l'immagine di sua sorella ricoperta di sperma sul telefono ancora tra le mani. Tremante restituì il telefono a Kellie. "Sembra che avrà bisogno di molta acqua per scovare le pillole... posso... correre al negozio a prenderne un po'... mentre tu... umm... ti prendi cura di lui...?"

Kellie si diresse verso la cucina e aprì gli armadietti alla ricerca di qualcosa mentre Kristin la seguiva: “No, il nostro frigorifero ha un fabbricatore di ghiaccio che filtra anche l'acqua. Devo trovare qualcosa per contenere tutto lo sperma! Oh, eccolo! Kellie ha tirato fuori una brocca di plastica che sembrava progettata per il tè freddo da un armadietto e ha anche preso una grande bottiglia d'acqua dal frigorifero. “Kristin, sarò onesto, questo è un lavoro per due persone. Ho provato prima da solo e hai visto i risultati nella foto. Non devi toccare nulla, ma dovrai tenere la brocca per me.

“Non posso Kellie, è troppo scomodo. Ethan si sveglierà e mi noterà. Non sarei mai più in grado di mostrare la mia faccia qui se lo facesse. disse Kristin incerta.

“Kristin, diventerai un'infermiera. Dovrai affrontare molto peggio, ne sono sicuro. Ho bisogno di aiuto e preferisco tenerlo in famiglia, ma se devo andare dalla vecchia signora Ellison dall'altra parte della strada lo farò. Per favore. Aiutami, adesso.”, Kellie le porse la brocca, le afferrò l'altra mano e la condusse in camera da letto. Kristin la seguì incerta ma senza molta resistenza.

La stanza era buia ma la lampada sul comodino era accesa e dava un po' di luce. Ethan sembrava essere in un sonno agitato. Stava gemendo. Kellie gli si avvicinò con Kristin al seguito e aprì la bottiglia d'acqua. Si inginocchiò accanto a Ethan e gli accarezzò la fronte. Kristin si è rapidamente messa dietro a Kellie in modo che non fosse notata nella stanza. “Ethan... Tesoro? Come ti senti?”, chiese.

Ethan teneva gli occhi chiusi e gemeva, “così assetato… fa davvero male. Mi sento come se stessi per esplodere.

“Bevi questo.”, gli disse mentre gli sollevava la testa per bere l'acqua. Ha bevuto l'intera bottiglia senza fermarsi per una pausa. "Adesso ti aiuterò tesoro." Disse mentre tirava indietro le lenzuola per rivelare il suo cazzo gigante e le enormi palle gonfie. C'era precum pool sul suo stomaco.

“Gesù…”, disse scioccata, guardando di nuovo Kristin per vedere se se ne fosse accorta. Kristin ha emesso un rantolo soffocato. I suoi occhi erano spalancati e la sua bocca era aperta per lo shock. Kellie si allungò dietro di lei e afferrò la mano di Kristin per tirarla giù in posizione inginocchiata accanto a lei sul bordo del letto. Si raccolse i capelli in una coda di cavallo e afferrò un elastico per capelli dal comodino. Ne prese uno in più per Kristin e glielo porse. Kristin l'ha indossato inconsapevolmente.

Kristin ha poi tirato fuori il lanciatore con uno sguardo interrogativo a Kellie. Kellie scosse la testa e le sussurrò piano "Non ancora, è solo precum... ummm... normalmente è solo una piccola quantità di lubrificante che viene secreta durante il rapporto.". Kristin annuì lentamente, gli occhi ancora spalancati, ma fissati sulla scena oscena davanti a lei.

Kellie iniziò ad accarezzare il cazzo di Ethan con entrambe le mani, puntandolo dritto in aria. Un enorme globo di precum è apparso sulla punta e kellie l'ha bevuto rapidamente e ha emesso un suono miagolante prima di girare di nuovo la testa per continuare a sussurrare: "Dovremo stimolarlo per un po' per fargli rilasciare tutto il suo carico di sperma . Potremmo aver bisogno di farlo per alcune ore. Forse 10-12 volte prima che stia bene.

Un altro globo di precum emerse mentre accarezzava. Kellie lo bevve di nuovo e continuò ad accarezzarlo e ad entrare in un ritmo, bevendo ciò che emergeva ogni 3-4 colpi e facendone uno spettacolo per Kristin, miagolando di gioia ogni volta che lo assaggiava. Kristin guardò e inconsciamente si sporse in avanti e intorno a sinistra per avere una visione migliore della performance di sua sorella.

Kellie notò il movimento con la coda dell'occhio. Ha continuato ad accarezzare e ha inclinato la punta del cazzo di Ethan lentamente e gradualmente verso il viso di Kristin. Un globo di precum emerse lentamente e iniziò a gocciolare lungo l'asta del cazzo di Ethan. Kristin lo guardò, completamente paralizzata su di esso a pochi centimetri dal suo viso. Si leccò le labbra. Tornò in sé e guardò Kellie con uno sguardo confuso sul viso. Perché non lo stava bevendo? Kellie fece una breve pausa, stabilendo un contatto visivo con Kristin, e lentamente leccò lo sperma, mostrandole il liquido sulla lingua prima di deglutire. Kristin ha emesso un gemito in risposta a questo.

Kellie ha continuato ad accarezzare. La volta successiva che emerse il precum, si fermò di nuovo e lo avvicinò ancora di più alla bocca aperta di Kristin. “Provane un po'... è davvero buono. Ne hai bisogno. Questo è tutto per te. Kristin si leccò le labbra ma scosse la testa. Kellie raccolse invece il globo su due delle sue dita e, mentre accarezzava con l'altra mano, mise le dita davanti alla bocca aperta di Kristin. Kristin sussultò ma non si ritrasse. Kellie mise lentamente le dita nella bocca di Kristin mentre emergeva un altro globo di precum. Mentre Kellie metteva la bocca sul cazzo di Ethan per raccogliere il precum, Kristin improvvisamente chiuse le labbra attorno alle dita di Kellie e iniziò a leccarle avidamente mentre gemeva di sollievo per la possibilità di un assaggio.

Kellie tolse lentamente le dita dalla bocca di Kristin e le afferrò la mano più piccola, sussurrandole: “Voglio insegnarti come accarezzare e succhiare il bel cazzo di Ethan, Kristin. Ho fantasticato su questo per anni. Voglio condividerlo con te. Kristin non ha resistito quando Kellie ha portato la sua mano sul suo cazzo, mettendo la sua sopra quella di Kristin e ha iniziato ad accarezzarlo.

"Dammi l'altra mano". Kellie ha detto, e Kristin ha obbedito. Ha messo anche quella mano sul suo cazzo e ha iniziato ad accarezzare il cazzo di Ethan usando le mani di Kristin. Kristin gemette alla sensazione del cazzo di Ethan tra le sue mani. Apparve un altro globo e Kellie lo puntò direttamente davanti alla bocca di Kristin. Quando scosse di nuovo la testa, Kellie lo leccò e tenendo lo sperma sulla punta della lingua, si spostò proprio davanti alla bocca di Kristen offrendoglielo. Kristin esitò, poi gemette e avvolse le sue labbra attorno all'intera lingua tesa di Kellie e la succhiò con forza finché non raggiunse la punta, ingoiando lo sperma che aveva raccolto con gratitudine e gemendo.

“Mmmmm… era caldo. Continua ad accarezzarti, torno subito, devo usare il bagno.", sussurrò all'improvviso Kellie.

"Aspettare!" sibilò Kristin, ma Kellie se n'era già andata.

Continua nel capitolo 5

Storie simili

Stefano

Ho incontrato Stephanie in un club un paio di anni fa. Stavamo entrambi sbavando per lo stesso ragazzo sexy che sapevamo di non avere davvero alcuna possibilità. Dopo che Mr. Hot Guy se n'è andato abbiamo iniziato a parlare, a spettegolare davvero, della ragazza con cui se n'era andato. Si è piuttosto ubriacata. Non so perché, ma per qualche motivo mi sarei sentito malissimo se l'avessi lasciata al club, avrebbe potuto guidare da sola a casa- l'ultima cosa che volevo era leggere di un guidatore ubriaco che colpisce un albero e uccide lei stessa nell'edizione mattutina del giornale. Invece l'ho fatta...

879 I più visti

Likes 0

Un ragazzo e il suo...? 37 Sheeka

Jake stava ancora tenendo Akeesha ciascuno dei suoi Jinn riuniti attorno a entrambi. Nella stanza non si udiva altro che il suono di grandi pianti e singhiozzi. Ci fu un'altra enorme ondata di energia quando apparvero sia Nyrae che Inger. Inger volò verso Akeesha, le lacrime cominciarono a scendere dai suoi occhi. Perché? Perché sta morendo? Se muore, Padron Jake, ti prometto che ti farò soffrire! Inger stava ringhiando a Jake. Morirò presto in un modo o nell'altro Inger. Il legame che ho con i miei Jinn mi ucciderà quando lei morirà. Ho paura che ucciderà anche loro. Vorrei solo che...

649 I più visti

Likes 0

Un'avventura sensuale dei sensi (Parte 1)

Un'avventura sensuale dei sensi Stava camminando per strada mentre andava al lavoro quando la vidi per la prima volta. Era l'epitome della bellezza e aveva l'aspetto della ragazza della porta accanto. Ero così incantato da lei che la fissai mentre entrava in questo piccolo bar all'angolo della strada. Ho aspettato fuori per vedere se sarebbe tornata fuori ma non l'ha fatto, quindi ho continuato per la mia strada. La volta successiva che l'ho vista stava andando nello stesso bar, quindi ho pensato che fosse lì che lavorava. Mi ci è voluto un po' prima di andare a prendere un caffè, ma...

625 I più visti

Likes 0

Il Dio e la ragazza

Avevo il respiro pesante, le gambe stanche. Stanco per tutta quella corsa. Da quanto tempo correvo? Venti minuti? Un'ora? I miei passi cadevano veloci producendo uno scricchiolio sulle foglie e sui legni sotto i miei piedi. Non ero sicuro di dove fossi a questo punto. Quei boschi non mi erano familiari e le forti grida dei miei aggressori si facevano più vicine. Non lasciatela scappare! Ho sentito un grido in lontananza. In cosa mi ero cacciato questa volta? Tutto quello che volevo era rubare un paio di cose dal tempio dei Blood Clan in modo da poter avere del cibo per...

365 I più visti

Likes 0

...

395 I più visti

Likes 0

L'autista(#4)......Tina e quei pazzi clienti

L'autista…. Tina e quei pazzi clienti Scritto da: PABLO DIABLO Diritto d'autore 2018 CAPITOLO 1 Quando io e Tina lasciammo l'ufficio mano nella mano, sorrisi. Sapevo di essere in una posizione molto più forte prendendomi cura del signor e della signora Jaxson. Erano persone meravigliose. A questo punto, stavo ricapitolando, nella mia testa, cosa mi è successo da quando sono entrato a far parte della Happy, Happee Limo Company: • Ho fatto sesso con Sasha, il mio capo, Tina, la sua assistente, Paula, una collega nella sala telefonica, e Jill, la migliore autista dell'azienda. • Ho ricevuto una mancia di $...

956 I più visti

Likes 0

Venditore ambulante e cameriera del motel.

Sono un venditore ambulante e sono stato in viaggio lontano da mia moglie e tre figli adolescenti per una settimana senza molto successo. L’economia fa sì che molti dei miei clienti facciano marcia indietro negli acquisti su cui normalmente posso contare. Di solito trascorrevo circa una settimana in viaggio e il resto del mese in ufficio a fissare appuntamenti e gestire le vendite. Quel giorno pensavo di aver fatto una vendita di $ 50.000 a un'azienda con cui lavoravo da sei anni. All'ultimo minuto mi hanno detto che non avrebbero effettuato l'ordine. Ero schiacciato e arrabbiato, arrabbiato con l'azienda, arrabbiato con...

732 I più visti

Likes 0

Joanne ha un disperato bisogno di gallo nero

Joanne era felicemente sposata con Mike da molti anni e aveva due figli sui vent'anni. La loro vita sessuale era sempre stata molto soddisfacente ma ultimamente la sua mente fantasticava più del solito. Si dava regolarmente piacere, la maggior parte delle volte usava un dildo nero ed era proprio questo che le occupava la mente di recente. Una mattina si era svegliata particolarmente arrapata e dato che Mike doveva andare al lavoro, una scopata era fuori discussione. Mentre faceva la doccia amava la sensazione di far scivolare un dito umido dentro di sé. Dovrebbe darsi piacere adesso o più tardi? Per...

768 I più visti

Likes 0

Volare alto_(0)

Gli altoparlanti nella sala partenze gracchiarono seguiti dal consueto “Ping pong” e una voce automatizzata annunciò che il volo per Sydney era ormai in fase di imbarco. “Ci siamo” pensò Rosa. Si chinò, infilò l'iPad nel borsone e chiuse la cerniera. Poi si alzò e si unì alla coda al gate d'imbarco. Si ritrovò in piedi dietro un uomo alto con spalle larghe e fianchi sottili. Non poté fare a meno di abbassare lo sguardo e fu ricompensata dalla vista di pantaloni attillati che incorniciavano le natiche tornite. Lei continuò a guardare mentre la coda avanzava strascicando i piedi e lui...

598 I più visti

Likes 0

La mia fidanzata e la guardia del corpo nera - Parti 04 - 05

Parte 4 Ok, questo aggiornamento è piuttosto lungo e non entrerà in azione fino al prossimo aggiornamento. Venerdì torno al lavoro in studio presto, preparandomi per la sessione e ripercorrendo gli eventi della settimana nella mia testa. Avevo scoperto che la mia fidanzata aveva mandato messaggi alla guardia del corpo nera alta 6'6 pollici che aveva incontrato mentre veniva a trovarmi al lavoro. La mia fidanzata è naturalmente socievole e civettuola, quindi questa non è stata quasi una sorpresa. Ciò che mi preoccupava era che i suoi messaggi venivano sempre cancellati quando controllavo il suo telefono il giorno dopo. La volta...

417 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.