Molto tempo in arrivo_(2)

684Report
Molto tempo in arrivo_(2)

Era un lunedì pomeriggio. Ero volato nella città dove viveva mia madre per una visita di due settimane. Erano passati circa 18 anni da quando ci vedevamo, e questa era la prima volta che potevo venire a trovarci. Avevamo chattato via e-mail e di tanto in tanto parlavamo al telefono. Ma, ahimè, finalmente eravamo insieme per una vacanza tanto necessaria insieme per recuperare le nostre vite.
Mia madre e mio padre si erano lasciati quando ero un bambino di circa 2 anni, ma mio padre mi aveva mandato a stare con lei una volta quando avevo 7 anni. Viveva con il suo ragazzo in un parco di case mobili.
Una notte, dopo essere andato in bagno, stavo tornando nella mia stanza quando ho notato la porta socchiusa della loro stanza. Sentii una debole risata e decisi di sbirciare dentro. I miei occhi erano abbagliati. Mia madre era ai piedi del letto con le gambe tirate indietro e divaricate con il suo ragazzo sul pavimento in ginocchio. Aveva la sua figa aperta in faccia e lui la stava leccando. All'inizio ero imbarazzato, ma anche un po' eccitato; il modo naturale in cui dovrebbe sentirsi un bambino di 7 anni, suppongo. Tornai nella mia stanza, senza pensare molto a quello che vedevo.
Nello stesso anno sono stato rimandato a vivere con mio padre e la mia matrigna. Con il passare degli anni non ho mai visto mia madre; ricevendo solo il biglietto d'auguri occasionale e poche telefonate.
Quando sono diventato un giovane ho notato che avevo un desiderio molto forte. Sembrava che ogni volta che ero vicino a una ragazza, non volevo fare altro che leccarle la figa. Quando avevo 17 anni ho sperimentato con mio cugino più giovane. Anche se non ho mai fatto sesso con lei attraverso l'inserimento del mio cazzo in fase di maturazione, le ho leccato molto la figa.
Gli anni passati e avevo sperimentato il sesso con molte giovani donne. Ero selvaggio e spesso avevo rimorchiato donne nei bar. Cominciai a rendermi conto che avevo questo strano fascino di fare l'amore con donne che avevano anni più di me. Nelle mie scappatelle avevo incontrato e fatto sesso con molte, dalle mogli divorziate, alle donne single più anziane. All'età di 24 anni mi sono ritrovato in una relazione sessuale con una donna di 53 anni. Era gentile, morbida e sensuale, e poteva cavalcare un cazzo come nessuno che avevo sperimentato prima.
Dopo 10 anni di prostituzione maschile, ho finalmente incontrato una donna della mia età di cui mi sono innamorato e ci siamo sposati. Non era il massimo del talento a letto, ma ho notato che le piacevano i giochi di ruolo e spesso fingeva di essere sua madre, e io la stavo facendo mentre suo padre era via per lavoro. Dopotutto, avevo un desiderio privato di scopare anche sua madre, e mi sarebbe piaciuto averli fatti entrambi allo stesso tempo. Poi una notte mentre stavo picchiando la sua piccola figa con il mio cazzo più grande della media, lei gemette ad alta voce e mi chiese: "Ti piace scopare la piccola figa della mamma?" Il mio cazzo si è sentito immediatamente più eccitato, e l'ho messo al massimo, picchiando la sua figa bagnata senza pietà.
"Oh, sì" diceva. "Fanculo la fica della mamma. Papà non lo saprà." I discorsi tabù sulla mamma colpivano ogni volta, e spesso fingevo di vedere la faccia di mia madre su di lei mentre tiravo fuori la mia hot rod dalla sua figa e spruzzavo un getto caldo di sperma su tutte le sue tette.
Col passare del tempo, le cose sono andate male e ci siamo lasciati. Il sesso NON era il problema. Mi sentivo giù e sono tornato nella mia città natale per raccogliere i pezzi. Avevo 30 anni.
Nello stesso anno contattai mia madre per parlare della mia visita. Mettiamo in moto tutti i dettagli, ed è qui che inizia la nostra storia:
Mia madre è venuta a prendermi all'aeroporto. Lei è alta circa 5'7", con il tuo solito corpo da donna di mezza età. Un po' paffuta, con capelli rossi corti e occhi verdi. Quando mi ha incontrato mi ha dato un grande abbraccio da mamma e un piccolo bacio sulle mie labbra.
"È ora che tu venga a trovare la tua vecchia mamma."
Aveva 58 anni. Avevo 31 anni, a 6'4 ", con capelli castani corti e occhi azzurri, corporatura snella.
Ha fatto un commento su come assomigliavo così tanto a mio padre.
Siamo andati a casa sua, una piccola casa mobile doppia e larga. Mi ha mostrato la mia stanza, mi sono sistemato e ho disfatto le valigie. Più tardi quella sera, dopo aver recuperato, e il solito cosa no, mi ha invitato ad uscire con lei per cena e qualche drink. A quest'ora ero pronto per un drink.
Andammo in un piccolo ristorante italiano tranquillo. Indossava una camicetta bianca dal taglio basso con una gonna verde sopra le ginocchia. Indossavo pantaloni casual e una maglietta da golf. Abbiamo cenato e vino, e la sensazione era calda.
Con il passare della serata mi condusse in un bar dove ci sedemmo in un angolo buio e bevemmo martini. Di tanto in tanto commentava quanto fosse bello essere finalmente con me, e mi piantava un bel bacio tenero sulle labbra. Bene, ormai, ho iniziato a ricordare l'incidente della leccata di figa e ho iniziato a eccitarmi. C'erano diverse donne anziane lì dentro che mi guardavano negli occhi quella notte, e la mamma si sarebbe assicurata che sapessi che ero considerato un biglietto caldo.
Il tempo è passato e ho notato che ha iniziato a sedersi più vicino a me e spesso a guardarmi negli occhi. "Di sicuro ti sei rivelato un bell'uomo."
Ho risposto che era un numero piuttosto caldo ai miei occhi. E una volta mentre mi stava fissando ho notato che si mordeva dolcemente il labbro inferiore, e poi ha spostato le sue labbra sulle mie e ha piantato un bel bacio morbido e sciolto sulle mie. L'ho abbracciata e ho ricambiato il suo bacio aprendo la bocca, e lei ha lasciato che la sua lingua scorresse tra le mie labbra e si intrecciasse con la mia lingua. È stato un bel bacio di 15 secondi, e quando mi sono allontanato aveva questo sguardo davvero sensuale, ma rilassato sul viso. "Non mi baciavo così da anni", ha spiegato.
Entrambi abbiamo deciso che era ora di tornare a casa sua. Mentre ci guidavamo io stavo guidando e ho sentito la sua mano sulla mia coscia sinistra. Il mio cazzo era ben sveglio. Una volta arrivati ​​a casa sua, è scomparsa nella sua stanza mentre afferma: "Ho bisogno di cambiarmi". Preparati da bere e accendi il televisore".
Feci come mi aveva chiesto, preparandole anche da bere. Sono tornato sul divano e lei è tornata presto. Quello che ero faceva venire l'acquolina in bocca. Una donna matura dai capelli rossi di mezza età in una vestaglia di seta molto rossa che arrivava a malapena sotto la linea della vita. Le sue cosce erano bianco latte e sensualmente spesse, con i polpacci che scendevano fino ai piedi con le unghie dei piedi dipinte di rosso. In cima al seno c'era un laccio di pizzo che teneva tutto insieme con piccole spalline. Si sedette accanto a me alla mia destra e si appoggiò a me. Ho risposto mettendole un braccio intorno alle spalle. Mentre bevevamo, chiacchieravamo e presto cadde il silenzio. Mi stava fissando negli occhi, mentre le sue labbra si avvicinavano dolcemente alle mie. Il lungo bacio appassionato che mi ha dato è stato insuperabile. Il mio cazzo era davvero duro e sporgente nei miei pantaloni.
Con voce roca disse dolcemente: "Sai, potevi andare a casa con qualsiasi donna al bar se volevi............" poi continuò il suo bacio.
"Beh," dissi, "sono perfettamente soddisfatto della mia compagnia attuale."
"Sono contento. E devo essere onesto............. Sarebbe uno spreco di una serata perfettamente meravigliosa tra due adulti se ci dicessimo solo buonanotte e andassimo in letti separati. "
Ormai sapevo che era acceso. Stavo per entrare in un regno di tabù che pochi uomini hanno osato avventurarsi.
"Beh," le dissi, "non riesco a pensare a nessuna donna con cui preferirei stare stasera se non con te."
Con ciò mi diede un enorme bacio bagnato e sciatto su tutte le mie labbra, come se qualcuno avesse aperto il cancello a una corsa di cavalli, e si precipitò subito in azione. Mi stava baciando il collo e l'orecchio con la sua lingua morbida e calda, respirando affannosamente mentre la sua mano destra mi accarezzava il petto. Le mie labbra iniziarono a muoversi sul suo collo mentre lei reclinava la testa all'indietro per permettermi di esplorare la sua pelle. Il suo profumo era sensuale ed eccitante. Il mio cuore batteva all'impazzata e la mia mano sinistra stava rilasciando la corda tra i suoi grandi seni bianco latte. Cominciò a emettere gemiti stridenti e striduli. Ben presto fui sui suoi seni con le dita, pizzicandole delicatamente i capezzoli rigidi, la mia lingua calda su tutto il collo e giù fino al petto.
Si è girata per mettersi in grembo di fronte a me con i suoi seni in faccia, e poi ha allungato la mano per abbassare le cinghie lungo le spalle, esponendomi le tette. Si è messa a cavalcioni sul mio grembo e ha iniziato a togliermi la maglietta, gettandola sul pavimento dietro di lei. Le mie labbra andarono ai suoi seni in attesa e assaporai i suoi capezzoli. Lei gemette di piacere......." Mmmmmmmmm, sì, piccola, succhia quelle tette per la mamma."
Le mie mani raggiunsero il suo fondoschiena per accarezzarle le ampie guance del sedere. Mentre li prendevo a coppa con la mia faccia tra i suoi seni leccando la sua scollatura umida, l'ho girata sulla schiena e ho messo le mie cosce sulle mie spalle. Ero in ginocchio sul pavimento davanti a lei. Mi sono inginocchiato e mi sono allentato i pantaloni, poi mi sono alzato e li ho fatti scivolare sul pavimento. Il mio cazzo era rigido ed era visibile un enorme rigonfiamento. I suoi occhi fissarono il mio inguine. Le sue gambe erano di nuovo contro le sue spalle, e potevo vedere una macchia bagnata molto grande tra le sue cosce che le inzuppava le mutandine rosse di seta. Le presi il piede sinistro nella mano e le accarezzai le dita mentre le leccavo la caviglia, e subito le misi le dita in bocca, leccandole tra loro con la lingua,
"OH, oh mio DIO. Ooohhh, uomo sexy e sexy tu," gemette.
Ho iniziato il viaggio con la lingua lungo l'interno del suo polpaccio, e lei gemeva, i suoi fianchi si alzavano di tanto in tanto. Stavo osservando quello squarcio largo 3 pollici tra le sue cosce mentre la mia lingua atterrava su un punto morbido sulla sua parte interna della coscia. Ho allungato la mano sinistra più vicino al suo inguine e ho accarezzato delicatamente le mie dita su quell'enorme punto umido. Emise un bel sospiro, "Non prendermi in giro..................."
La mia faccia si avvicinò alle sue mutandine e lei usò la mano destra per scostare le mutandine, rivelando le sue labbra molto umide e piuttosto larghe. Finalmente vedevo faccia a faccia la fica che mi aveva messo al mondo e stavo per soffocarmi la faccia con la sua umidità.
"Ho aspettato tutta la notte per questo," dice mentre inizia a togliersi le mutandine dai fianchi. Li ho rimossi lentamente mentre le leccavo tutta la coscia destra e le portavo il piede e le dita dei piedi alla mia lingua fumante.
"Oh............piccola. Non credo che nessun uomo mi abbia mai fatto sentire come mi sento adesso."
Il mio viso ricadde quando incontrai lei che allargava le cosce all'indietro, e con la mano sinistra l'indice e il medio aprirono le grandi labbra che erano rosa scuro con sexy bordi marroni. La sua figa era davvero grande e stavo per fare questa leccata di figa che non avrebbe mai potuto dimenticare. Mentre la mia lingua leccava da una parte all'altra, lei gemeva e si incurvava. Le mie mani le accarezzarono l'interno coscia mentre strofinavo il naso e la lingua su tutta la carne bagnata e calda. Ben presto le leccai la coscia mentre usavo le dita della mano destra per scivolare in profondità nel suo buco spalancato e accarezzare la sua ciliegia. Stavo usando tre dita quando mi ha chiesto di usarle tutte e quattro. Non passò molto tempo prima che stavo praticamente fisting questa figa grande. Adesso gemeva più forte. Tolsi la mano e ricominciai a leccare, trovando il punto che amava di più proprio sotto il suo clitoride gonfio. Presto iniziò a spingere, e con un forte "OH < DIO < YESSSSSSSS!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!" la sua figa ha iniziato a spruzzarmi il viso con un flusso di succo di figa calda. Ormai mi ero già arreso al fatto che questa sarebbe stata la più grande scopata che avessi mai incontrato.
Mentre le mie dita la sondavano in profondità, mi alzai. Mi stava fissando con la bocca aperta, mentre ansimava per respirare.
"Ti piace, piccola?" ho detto
"Io... io... non ho mai avuto nessuno che mi facesse venire così. OH, buon Dio, è stato grandioso."
"Ne vuoi ancora un po?"
"Più tardi. In questo momento, voglio solo che tu venga qui e mi baci"
Mentre mi alzavo, mi tolsi le mutande e posizionai il ginocchio sul divano proprio sotto le sue cosce. Mentre mi chinavo in avanti per baciarle le labbra, lei prese il mio cazzo con la mano destra e allargò le labbra della figa con la sinistra. Quando ho iniziato a darle la mia lingua, ha guidato l'asta del mio cazzo nel suo letto di carne calda e succosa. Ho lasciato scivolare dentro la testa, ma non tutti i nove pollici. Ho guardato in basso e ho preso l'asta del mio cazzo, tirandolo fuori dalla sua figa.'
"Oh, tesoro, per favore non tirarlo fuori. Non stuzzicare la mamma." Feci scivolare la testa su e giù tra le grandi labbra e le schiaffeggiai la clitoride. Poi lo fece scivolare di nuovo dentro. I suoi occhi si chiusero mentre gemeva forte, e spinse i suoi fianchi larghi a ciascuna delle mie spinte lente. La sua figa emetteva un suono sexy e il mio cazzo scivolava dentro e fuori, ogni volta pizzicando la ciliegia in profondità nella sua figa. I suoi seni rimbalzavano a ogni spinta costante e martellante. Ben presto iniziò a gemere di più ed esclamò che sarebbe tornata. Il succo di figa bagnata schizzava su tutta l'asta del mio cazzo, gocciolando sul divano. Ho continuato a martellare, ora più forte.
Cominciò ad eccitarsi di più. "Scopami...............oooooooooohhhhhh, fottiti la figa grande di tua madre. Scopami stupidamente, ragazzino sexy!"
"Ah, sì? È questo che vuoi?" mentre tiravo fuori da lei per far scivolare l'asta tra le sue labbra. La sua mano prese l'asta, la accarezzò e la riportò dentro.
"Non hai idea di quanto tempo è passato dall'ultima volta che sono stato fottuto in questo modo. Ho te da 2 settimane."
"Beh, ci è voluto molto tempo. Ho fantasticato di scopare questa figa molte volte."
"Beh, stasera è tutto tuo. Andiamo, mammelle, figa bagnata. Oh sì, proprio così."
Il sesso è continuato per un po', spesso mi sono tirato fuori per abbassarmi per più leccate di figa.

Con il passare della notte, sapevo che dovevo finire il mio compito, dopo averla fatta venire molte volte. Ero nella fase finale di martellarle la fica quando ho sentito arrivare l'orgasmo.' Oh, mamma, oh, ecco che arriva. Sto per venire piccola. Dove lo vuoi?"
"Su tutte le labbra e il seno della mia figa."
Mi ha guardato mentre facevo scivolare la mia verga fuori dalla sua presa, poi l'ha afferrata e mi ha accarezzato fino all'orgasmo. Il più grande getto che avessi mai sparato uscì dai suoi seni, con un getto che le raggiunse il viso e le finì tra i capelli.
"Aaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhh, yyyyyyyyyeessssssssss. OH! Prendilo piccola, prendilo"
Si strofinò la punta del mio cazzo sulle labbra della figa mentre l'ultimo schizzo usciva.
"Oh, mio ​​DIO...." esclamò........ "Quello era un carico sexy di venire."
Si strofinò lo sperma su tutta la pancia e le tette. Ero completamente svuotato e sono caduto su di lei. Ci alzammo e andammo nel suo letto dove mi fece sdraiare, e mi venne sopra con le sue cosce sulla mia faccia e allargò le sue labbra su di me. Era mattina prima che smettessimo di scopare. E ogni singolo giorno del mio viaggio è finito con il mio cazzo nella grande figa bagnata di mia madre.

Storie simili

3alcune fantasie

Incontriamo un'altra donna in un bar per un paio di drink, indossa un vestitino e si vede che non ha la biancheria intima sotto, io indosso una gonna molto corta, top scollato e calze. Dopo un paio di drink torniamo tutti nella camera d'albergo che abbiamo prenotato, fermandoci lungo la strada per prendere altri drink. Mentre versi da bere io e lei ci sistemiamo di nuovo sul letto e iniziamo a baciarci, prendendoci il nostro tempo perché sappiamo che stai guardando. Comincia a muoversi lungo il mio corpo, iniziando con il baciarmi il collo, le mie mani sulle sue tette, a...

839 I più visti

Likes 0

Voler essere una donna capitolo 4

Quando la polizia ha sfondato la porta della cabina del porno, sono naturalmente saltato in piedi. Ma avevo ancora la gonna alzata intorno alla vita. L'unico poliziotto ha detto: Questa puttana è un tipo. Mentre mi spingevano contro il muro, ho detto: Cosa ho fatto di male? Sei stato arrestato per prostituzione. “Ma io non sono una prostituta..” Sì, è per questo che hai due banconote da dieci dollari attaccate al tuo culo. Mi hanno schiaffeggiato le manette e hanno iniziato a trascinarmi fuori dal negozio di pornografia senza nemmeno tirarmi giù la gonna così uno dieci ha mostrato e il...

668 I più visti

Likes 0

LISSA C. Capitolo 2, Buon compleanno David

LISSA C. Capitolo 2, Buon compleanno David La giornata era andata meglio di quanto mi aspettassi. Tornando a casa, con Lissa al volante, mi ha dato l'opportunità di guardarla bene mentre guidava. Non c'era niente di questa ragazza che non mi piacesse. I suoi bei capelli biondi, che vorticavano in continuazione mentre il vento soffiava sul parabrezza, apportavano un certo grado di freschezza all'intera situazione. Rideva e ridacchiava alle mie stupide battute mentre chiacchieravamo, facendomi sentire sempre più a mio agio intorno a lei. Ma poi c'erano quei suoi seni dall'aspetto delizioso che si alzavano fermamente dal suo petto. Ho cercato...

550 I più visti

Likes 0

Naruto: schiavo per te cap. 2

Hinata si svegliò al profumo della colazione. Lentamente, aprì gli occhi e fu sorpresa di non trovarsi nella sua stanza. Poi i ricordi della scorsa notte iniziarono ad emergere nella sua mente mentre cercava il collare intorno a lei. Dopotutto non era stato un sogno. Aveva detto alla persona che amava più di chiunque altro al mondo come si sentiva. Poi notò che Naruto non era nella stanza. Un senso di vergogna la riempì mentre ricordava le sue lezioni dall'accademia. Le era stato insegnato a svegliarsi prima del suo padrone. Per preparargli un pasto per iniziare bene la giornata. Aveva dimenticato...

463 I più visti

Likes 0

Biker Lust... L'inizio

Era una calda giornata autunnale. Stavo guidando senza meta in giro per il paese sul mio Sportster. Tutta l'estate era da tanto che giravo su queste stesse strade e mi sentivo piuttosto annoiato. Stavo cavalcando, perso dentro pensai quando mi imbattei nella piccola valle boscosa con il cimitero lungo la strada. Questo è stato un buon momento come qualsiasi altro per fermarsi a bere un sorso d'acqua. Accostandomi sul ciglio della strada parcheggiai la bici e mi stiracchiai respirando a pieni polmoni il profumo boisé che ho sempre amato. Slacciare le cinghie della bisaccia. Tirai fuori una bottiglia d'acqua e una...

413 I più visti

Likes 0

Capitolo 4

Capitolo 4 Erano sicuri che un giorno si sarebbero sposati e Jeff ha sempre trattato Julie in modo speciale, lei significava molto per lui. Stava ricordando una volta in particolare che fece loro sapere che un giorno si sarebbero sposati. Erano al teatro all'aperto con l'auto dei suoi genitori, uno di quei tipi di famiglia che conosci il tipo spazioso. Bene, comunque, si erano seduti sul sedile posteriore per avere più spazio e comodità e si erano rannicchiati l'un l'altro. Jeff le teneva un braccio intorno alla spalla. Inoltre, la stava baciando sulla guancia. Questo li ha fatti iniziare perché si...

2.1K I più visti

Likes 0

I 120 giorni di sodoma - 12 - parte 1, L'UNDICESIMO GIORNO

L'UNDICESIMO GIORNO Non si alzarono fino a tardi quel giorno e, rinunciando a tutte le solite cerimonie, andarono direttamente a tavola una volta alzati dai loro letti. Il caffè, servito da Giton, Hyacinthe, Augustine e Fanny, era in gran parte tranquillo, anche se Durcet non poteva fare a meno di alcune scoregge di Agostino, e il Duca infilò il suo coraggioso strumento tra le labbra di Fanny. Ora, poiché dal desiderio a ciò che il desiderio provoca non è che un solo passo con personaggi come i nostri eroi, andarono incrollabilmente verso la soddisfazione di se stessi; fortunatamente Agostino era preparato...

2K I più visti

Likes 0

Scopata su un tavolo da biliardo_(0)

Martha e Sharon hanno deciso di uscire e giocare a biliardo. Sapevano che potevano rimorchiare i ragazzi al pub locale ed entrambi amavano scopare. Quando sono entrati per la prima volta nel bar era vuoto tranne che per la cameriera. Sono quasi andati via, ma Martha ha suggerito di giocare a biliardo prima di andare avanti. Sharon acconsentì e raccolse le palle. Mentre Martha stava per rompere le palle, due ragazzi sono entrati nel bar e si sono seduti a un tavolo vicino al tavolo da biliardo. Martha ha rotto le palle guidando nella palla da dieci. Ha preso la mira...

1.2K I più visti

Likes 0

Da: Jeff bisessuale? Regole per commentare le mie storie!

Jeff bisessuale ... Regole per commentare le mie storie! A giudicare dalle decine di migliaia di volte che tutte le mie storie sono state lette, la maggior parte di voi le ha apprezzate. Alcuni no e anche questo va bene, non sto cercando di accontentare tutti, o davvero nessuno, sto scrivendo quello che a volte mi ronza in testa. Divertiti, non divertirti ... dipende totalmente da te. Ma NON lasciare commenti di merda su qualcuno che conosci morto di AIDS, per favore, QUESTO non è il sito adatto. Tutti leggono le storie, i titoli praticamente ti dicono qual è la storia...

740 I più visti

Likes 0

Ragazze di softball parte 2

Il sabato successivo si era svegliato presto per andare al lavoro e aveva una pausa pranzo di 2 ore (aveva beccato la sua cagna sposata di un capo a fare sesso con il box boy), e quando arrivò a casa sua c'erano due macchine il suo vialetto. Erano Laura e Jessi; erano qui per la loro abbronzatura quotidiana, perché si abbronzassero sempre a casa mia non ne sono sicuro, deve essere il facile accesso che le persone hanno alla piscina. Mark rimase a guardare attraverso la finestra della cucina quei due abbronzati, accanto alla sua sexy sorella. No, è sbagliato, si...

747 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.