La baby-sitter parte 2

477Report
La baby-sitter parte 2

Tutti gli eventi in questa storia sono fittizi e tutte le persone in questa storia hanno più di 18 anni.

Qualsiasi somiglianza con persone o eventi presenti in questa storia è puramente casuale

e dovrebbe essere considerato tale, divertiti.

La babysitter parte 2

Ho aspettato qualche minuto finché non sembrava tutto tranquillo in cucina, poi ho fatto capolino dietro l'angolo della cucina, Darcy era seduta sulle ginocchia di mamma e si stringeva a lei, la mamma mi ha teso un braccio così mi sono avvicinata e mi sono messa accanto a lei mentre ci coccolava entrambi, la mia erezione era diminuita, quindi nessuno sembrava accorgersi che ero ancora nudo.

Il crepitio del citofono ha preceduto un "va tutto bene laggiù", Darcy si è alzata e ha risposto, poi un minuto dopo Nancy e Bob sono entrati con aria preoccupata ma vedendoci tutti coccolati non ci è voluto molto prima che Nancy coccolasse me e Bob per coccolare Darcy.

Con tutto apparentemente a posto, Darcy si diresse verso la doccia e Bob tornò a casa sua per farsi una doccia e prepararsi per il lavoro, Nancy indossava una vestaglia e mentre mi coccolava potevo sentire l'odore del sesso e vedere uno scorcio della sua nudità, così come avevo fatto. Ho avuto di nuovo un'erezione, la mamma non se n'era accorta ma Nancy lo ha fatto, mi ha spinto in camera da letto e mi ha seguito mentre la mamma si dirigeva a farsi la doccia.

Una volta nella mia camera da letto mi sono massaggiato lamentandomi che avevo un'erezione da anni e che cominciava a farmi male "stavi davvero leccando la mamma mentre Bob la tifava?" ho chiesto con voce gracchiante mentre mi inginocchiavo davanti a lei e le aprivo la vestaglia, lei si è spostata indietro ma le sue gambe hanno colpito il letto e ha dovuto sedersi e mi sono tuffato per leccarla, mi ha tenuto la testa tra le cosce dicendo che sì loro tre ora erano amanti, poi mi hanno sollevato per mettermi tra le sue gambe "Vedo che sei molto eccitato per questo, ma non abbiamo tempo." implorò.

Ho stretto il pugno attorno al mio cazzo e ho spinto contro il suo buco emettendo un ringhio basso "ma sei sposato" ho detto mentre spingevo la punta contro la sua entrata.

"beh no, a volte le persone sposate hanno altri partner" ha ammesso.

"Significa che posso metterti questo dentro?" Respirai mentre tiravo via la mano che mi tratteneva e iniziavo lentamente a spingere la mia erezione dentro di lei.

Le sue cosce si strinsero contro i miei fianchi ma non abbastanza da fermare il mio lento inesorabile scivolare dentro di lei che ormai aveva la punta del pene fuori vista mentre pensava a come rispondermi, balbettò qualche falsa partenza ma con questo una volta che fui a metà dentro di lei, allentò la pressione sui miei fianchi in segno di resa quando sentì la doccia di Darcy fermarsi “sbrigati”, implorò.

Ho continuato l'inserimento lento finché non mi ha raggiunto e mi ha tirato completamente dentro di sé e non ho potuto trattenermi ed sono esploso più profondamente che potevo spingere dentro di lei.

Ho sentito i suoi muscoli stringermi e asciugarmi mentre mi spingeva fuori da sé, poi si è alzata ed è entrata nel bagno lasciandomi lì in piedi, incerta se fosse arrabbiata con me o no.

L'ho sentita chiedere a Darcy se stava bene e farle sapere che poteva parlarne con lei in qualsiasi momento, poi mi ha chiamato per farmi una doccia, così sono entrato mentre Nancy asciugava i capelli di Darcy e saltava sotto la doccia. ho notato che entrambi guardavano la mia erezione semidura con il suo sottile filo di sperma tra la punta e la gamba, Nancy sembrava semplicemente non impegnata e Darcy sembrava semplicemente curiosa "che cos'è?" ha detto, Nancy ha risposto per me "è quello che ottengono i ragazzi quando hanno un'erezione, serve per lubrificare la vagina prima del rapporto" ha detto inventando una scusa per il mio post con sbavatura. "è dovuto al legno che avevi quando ti ho svegliato stamattina?" chiese Darcy. "beh, di solito vado in bagno quando mi sveglio, ma stamattina non ne ho avuto la possibilità con tutto questo dramma", ho riso.

Darcy era nuda ma non la vedevo nuda da secoli e ora ho notato che il suo seno si era riempito parecchio e aveva una copertura di fini peli scuri sulla sua vagina, mi stavo lavando i genitali in quel momento e non l'ho fatto davvero ho notato che la stavo fissando e la mia erezione era tornata finché non ho notato che lei lo fissava con curiosità.

"Come mai il tuo sembra diverso da Bobs?" disse allungando la punta di un dito per spingere la punta verso il basso e guardandola rimbalzare di nuovo divertita.

"Tua mamma non ti ha spiegato tutto questo?" chiese Nancy, "sì, ma solo riguardo al ciclo e al rimanere incinta se lascio che i ragazzi mi tocchino", lei rispose, "oh, beh, chiederò a tua madre e se dice che va bene, porterò Bob stasera e le spiegherò le cose" ha promesso Nancy.

Non appena la mamma è tornata a casa dal lavoro, Nancy le ha parlato e la mamma ha ammesso di non essere andata molto lontano con i discorsi sessuali di Darcy e ha prontamente scaricato la patata bollente.

Dopo cena la mamma si è diretta timidamente nella sala lounge per guardare la TV mentre Nancy è venuta a seguire la nostra lezione. Nancy mi fece restare così come Darcy era a suo agio con la nudità intorno a noi due e nel frattempo Bob andò a sedersi con la mamma.

Ci ha spiegato il sistema riproduttivo di entrambe e ci ha fatto spogliare nude in modo che potessimo esaminarci a vicenda, poi ci siamo spogliate anche per mostrare alcune differenze tra le donne più anziane e quelle più giovani, mi ha fatto inserire le dita dentro di lei per sentire il suo punto G che ha iniziato a diventare mi sono emozionato ma quando Darcy ha fatto lo stesso la mia erezione è andata immediatamente al massimo e sussultava.

Il respiro di Nancy cambiò mentre fissava la mia erezione mentre Darcy le faceva scorrere le dita dentro, poi fece fare lo stesso a Darcy ma Darcy disse che non sentiva nulla e Nancy mi suggerì di farlo a lei “eew no, è mio fratello! " sbottò.

Sapevo dalle mie intercettazioni che Darcy e la sua amica Amanda avevano una cotta per Bob, quindi ho suggerito a Bob di farlo, Darcy è diventata immediatamente rossa ma non ha obiettato, quindi Nancy ha chiamato Bob per venire rapidamente e unirsi a noi.

Nancy si è girata verso di me e ha indicato il liquido che fuoriusciva dalla mia punta e ci ha immerso il dito, strofinandolo tra le dita, "senti quanto è scivoloso!" lei disse. Ciò ha dato il via a una nuova ondata di movimento e Darcy ha dovuto afferrare la mia erezione ondeggiante in modo da poter catturare un po' del fluido, ha fatto scorrere la mano lungo la mia asta con il dito raccogliendo un po' di fluido ma colpendo il mio glande sensibile mentre lo faceva .

Proprio in quel momento Bob entrò con un'evidente erezione che spuntava dallo spazio della sua vestaglia, Darcy emise un ooh e mi afferrò ancora più forte per la sorpresa e fu l'ultima goccia per me e gemetti e sprizzai in aria, ci volle un momento per realizzare che un globo gigante era atterrato sulla sua gamba prima che distogliesse lo sguardo impaziente da Bobs Boner e tornasse ai miei, a questo punto il secondo getto era atterrato sul suo inguine e lei strinse la presa per cercare di fermarlo, riuscendo solo a farcela mi sento meglio per me e le infilo la mano mentre qualche altro spruzzo le cadeva sulla gamba e sull'inguine mentre lei rimaneva congelata sul posto a guardare il mio sperma schizzare la sua pelle nuda.

La sua presa era ancora forte perché penso che abbia pensato che se avesse tolto la mano avrebbe ricominciato a schizzare, "va bene, ha finito di venire adesso" disse Nancy.

Bob nel frattempo si limitava a gemere alla vista davanti a lui, la sua erezione ora oscillava su e giù e il precum gocciolava dalla punta "Mary mi ha aiutato in questo?" chiese Nancy; Senza distogliere lo sguardo da Darcy, annuì vagamente, senza chiedere aiuto. Darcy allungò la mano e avvolse la mano attorno all'erezione molto più grande di Bob, sebbene stesse ancora tenendo la mia come una sorta di appiglio di sicurezza.

Fece scorrere la mano verso l'alto facendo scivolare il pollice fino al glande, suscitando una brusca inspirazione da parte di Bob mentre la sua mano morbida e delicata scivolava nel suo sperma scivoloso, lo accarezzò mentre saggiava la sostanza scivolosa, di nuovo Bob inspirò il suo respiro e lasciò che Con un gemito profondo, Darcy alzò lo sguardo meravigliato vedendo l'espressione estasiata sul suo viso.

Darcy guardò il membro duro nella sua mano destra e solo allora si rese conto che aveva ancora il mio membro duro nella mano sinistra e lanciò una rapida occhiata alla lussuria sul mio viso, iniziò a ispezionare le differenze tra il cazzo non circonciso di Bob e quello circonciso. , tirandoci e pungolandoci entrambi mentre si avvicinava per osservare ogni dettaglio.

"hanno una sensazione diversa, hanno un aspetto diverso e un odore diverso" ha esclamato, "hanno un sapore diverso?" ma prima che Nancy potesse rispondere si è chinata e ha leccato la mia testa, ha schioccato le labbra poi ha inghiottito Bobs e ci ha fatto scorrere la lingua attorno, Bob gemette “oh cazzo” e Darcy si tirò indietro sorpresa quando il primo schizzo di Bob la colpì in fondo alla gola.

Darcy le strinse le mani mentre Bob le sparava qualche altro getto sulla bocca, sul viso e sul collo prima che riuscisse a puntarlo verso il basso per unirsi al pasticcio che avevo già creato nel suo inguine.

"Cazzo, scusa, non volevo che ciò accadesse", ha spiegato Bob sia a Darcy che a Nancy, "Mary mi ha aiutato a prepararmi per andare e quando Darcy mi ha risucchiato nella sua bocca mi ha spinto oltre il limite", ha implorato Nancy.

"beh, stavo per mostrare loro alcune belle posizioni che mi danno il massimo piacere, ma non sarai pronto per un'altra ora" disse Nancy gelida.

Non ero sicuro se Nancy fosse infastidita perché Bob era appena venuto nella bocca di Darcy o perché avrebbe dovuto prendere il suo sperma per il loro bambino che si sforzava.

Darcy stava semplicemente sorridendo tranquillamente e facendo scorrere sognante le dita attraverso il disordine sul suo viso, penso che fosse segretamente soddisfatta di quello che aveva fatto.

Bob guardò Darcy che ancora stringeva la mia erezione, poi guardò Nancy e abbassò di nuovo lo sguardo senza voler dire nulla, Nancy seguì il suo sguardo poi tossì, sospirò e si schiarì la gola "beh, forse possiamo posizionarli per mostrarli?"

"E il punto G?" ho detto cambiando argomento, Darcy ha tolto la mano da me e ha guardato Bob "Bob me lo stava facendo vedere" ha esclamato Darcy a Bob sorpreso mentre si sdraiava e si allargava proprio come aveva fatto Nancy prima.

Nancy usò la vestaglia di Bob per pulire il viso e il collo di Darcy e guidò la mano di Bob verso l'inguine di Darcy.

Bob esitò un po', poi fece scorrere un dito lungo la sua fessura e attraverso un po' del nostro pasticcio combinato, poi lo fece scivolare lentamente dentro di lei, Darcy sussultò e poi gemette lascivamente quando Bob trovò il suo segno, "puoi sentire dov'è adesso?" chiese Nancy, Darcy fece scorrere la mano sopra il punto in cui si trovava il dito di Bob e sussultò di piacere quando trovò il clitoride, fissò gli occhi di Bob mentre lui le dava piacere e solo pochi istanti dopo gli afferrò la mano e strillò piano mentre si dibatteva sul suo dito.

Quando i suoi spasmi si calmarono, lei si dimenò nel suo grembo e si rannicchiò nel suo ampio petto, Bob guardò Nancy e le lanciò lo sguardo "non è colpa mia" mentre la abbracciava.

Sembrava che Nancy stesse per dire qualcosa, poi i suoi lineamenti si addolcirono e accarezzò la schiena di Darcy e sorrise dolcemente.

"beh, sembra che quei due siano a loro agio, quindi immagino che spetti a noi mostrare le posizioni se puoi cercare di non infilarmi quella cosa dentro", disse guardandomi.

Ho sorriso e annuito in anticipazione mentre Nancy si sdraiava sul letto accanto a suo marito e mia sorella seduta lì a guardare, ho guardato Bob e ho visto una piccola apprensione all'inizio, poi uno strano sguardo lussurioso si è posato su di lui e lui mi ha annuito.

Nancy aveva il sedere sul bordo del letto e parlava con una punta di raucedine "prima mi piace che Bob mi lecchi e baci l'interno delle cosce fino alle labbra inferiori". Ho obbedito prontamente e presto ho iniziato a far scorrere la lingua lungo le sue labbra lavorandole punta tra le sue labbra "poi me lo infila nel buco e lo dimena dentro e fuori più profondamente che può", l'odore e il sapore mi stavano davvero eccitando quindi ero un po' più entusiasta "poi ne infila due dita dentro di me e cerca il mio punto G", ha detto con un gemito basso che si è trasformato in un lungo e profondo sospiro quando ho trovato il punto. "poi mi leccava il clitoride e lo succhiava delicatamente come un minuscolo pene", sussurrò con voce roca.

"Quando ero davvero eccitata, faceva scorrere la punta del suo pene su e giù tra le mie labbra per diffondere la lubrificazione, stuzzicandomi il clitoride mentre lo faceva, quindi si posizionava davanti alla mia entrata" disse Nancy respirando affannosamente .

Mi sono alzato e mi sono mosso tra le sue gambe aperte, erano troppo corte per inginocchiarsi ma troppo alte per stare in piedi quindi ho dovuto chinarmi un po' rendendo difficile l'equilibrio, ho strofinato il mio cazzo tra le sue labbra trovandolo già molto scivoloso e poi ho girato intorno il suo clitoride, ho dovuto continuare a fermarmi perché ero troppo vicino a perderlo.

Scivolavo su e giù, poi lo infilavo tra le sue labbra e mi fermavo nel suo ingresso per calmarmi un po', le mie gambe tremavano, il mio respiro era affannoso ma la sensazione era squisita.

Darcy ha emesso un piccolo grido e ho pensato che Bob fosse entrato in lei mentre Bob gemeva di piacere, ho allungato la mano e ho allargato delicatamente le ginocchia di Darcy ma ho potuto vedere che Bob aveva un'erezione solida ma era spinta verso l'alto lungo la fessura e la testa era posizionato sul clitoride e gocciolava abbondanti quantità di precum, Darcy stava usando le dita per spingere la testa contro il clitoride e strofinarla da un lato all'altro, i suoi occhi erano chiusi e gemeva rumorosamente. Per distrarmi dal cazzo ho spiegato dettagliatamente cosa stavano facendo a Nancy, che aveva anche lei gli occhi chiusi mentre si crogiolava nei suoi sentimenti intimi.

I miei occhi incontrarono Bobs e lui sorrise "è fantastico ehi amico!!" poi mi ha dato uno schiaffo sul sedere nudo facendo un forte rumore, penso che sia stato più il forte applauso che lo schiaffo pungente a farmi sobbalzare in avanti perdendo l'equilibrio e sono scivolato quasi completamente nell'abbraccio vellutato di Nancy; "Bob, stronzo, ora è dentro di me" gemette Nancy quando si rese conto di quello che era successo, "non muoverti, non muoverti" gridai mentre barcollavo sul punto di venire, il mio cazzo pulsava e si sforzava. Dopo il discorso precedente di Nancy, mi sono reso conto che in questa posizione stavamo rischiando una gravidanza.

Bob fissò intensamente il mio cazzo quasi completamente dentro sua moglie e gemette "cazzo, è così dannatamente caldo!" e cominciò a spingersi dolcemente nello spazio scivoloso tra le gambe di Darcy.

Nancy parlò con vigore "beh, visto che ora sei dentro di me comunque... Bob poi usava le sue dita e, assicurandosi che fossero scivolose, le strofinava sul mio clitoride mentre spingeva dentro e fuori"

“Non posso, se mi muovo esplodo” ho gridato. Bob poi si rese conto della posizione in cui mi aveva messo: "scusa Nancy, non avrei mai pensato..." "Vorrei che potesse andare avanti e farti venire, mi piacerebbe guardarlo"

Nancy fece un cenno con la testa per guardare Bob sorpresa e si allungò per tenergli la mano "non ti dispiace che qualcun altro sia in me e potrebbe mettermi incinta?"

"Beh, non voglio che tu rimanga incinta di qualcun altro, ma il pensiero che tu faccia sesso con qualcun altro mi eccita immensamente", disse poi si allungò e le strofinò il clitoride.

Nel frattempo Darcy era in un mondo tutto suo mentre spingeva il clitoride su e giù contro il pomello scivoloso di Bob, aveva una mano che reggeva il suo peso e l'altra mano che teneva il suo cazzo contro il suo sesso e sbavava un po' mentre gemeva. e spingere ulteriormente su e giù con movimenti lunghi e lenti, assaporando chiaramente la sensazione.

Mi stavo concentrando così tanto per non venire che tutto intorno a me è scomparso fino a quel punto, Non venire, Non venire, sono stato in bilico sul limite per così tanto tempo che i miei muscoli tremavano, mi sono costretto a non permettere le sensazioni squisite lungo il mio cazzo duro come la roccia incastonato in quella morbida e calda guaina della vagina di Nancy per farsi strada nel mio cervello, non ho visto le dita di Bob svolazzare leggermente sul clitoride di Nancy, non ho sentito i gemiti di Darcy mentre si avvicinava al suo climax, non ho sentito Non ho sentito Bobs gemere mentre le dita di Darcy e la fessura scivolosa lo hanno convinto ad avvicinarsi all'orgasmo, non ho sentito Nancy dire "Faresti meglio a non venire da nessuna parte se non dentro di me, Bob!"

Darcy non poté trattenersi, quando l'inarrestabile treno merci del suo orgasmo imminente la raggiunse, si sollevò ancora un po' e spinse indietro lo scivoloso organo di Bob, poi impalò il suo sé vergine di circa un centimetro sul membro pulsante della sua cotta segreta e urlò la sua lussuria mentre l'orgasmo più potente di tutta la sua vita pulsava attraverso il suo corpo provocandole enormi brividi e brividi che la travolsero.

Mentre la vellutata scivolosità della guaina vergine di Darcy circondava la testa del suo pene gonfio, Bob non poté fare a meno di spingerla un po' dentro di lei, estendendo l'orgasmo di Darcy fino a quando lei svenne per lo squisito piacere e crollò tra le sue braccia, Bob la sollevò delicatamente dal suo petto palpitante. cazzo prima di superare il punto di non ritorno e di adagiarla sul letto, si alzò e rimase dietro di me, Nancy aveva preso il sopravvento mentre le dita di Bob cadevano dal suo clitoride e ora era in una corsa a capofitto verso il suo stesso orgasmo, lei si è spinta su di me mentre il suo climax si increspava nelle sue viscere e non potevo fermare l'enorme getto che eruttava dal mio cazzo ora incastrato il più profondamente possibile, Bob mi sollevò il cazzo sparando un secondo getto mentre usciva da quella morbidezza di mungitura poi mi ha posizionato in alto sul suo petto mentre si immergeva in profondità nella vaginale di Nancy.

Ho continuato a spingere tra i bellissimi seni di Nancy mentre scoppiava un altro getto, poi Nancy mi afferrava il sedere e mi attirava alla bocca mentre il getto successivo colpiva il suo mento e le labbra, poi ero dentro mentre spingevo in profondità nella sua bocca, troppo piccola per imbavagliarla. mentre gli ultimi schizzi le gocciolavano nella bocca che succhiava.

Ha deglutito, poi ha fatto scorrere la lingua intorno a me e poi verso le mie palle, come se non ne avesse mai abbastanza di me.

Bob stava osservando avidamente tutto questo e gemette ad alta voce mentre aggiungeva i suoi succhi da mescolare con i due spruzzi che non sapeva che avevo appena versato, poi crollò su di me e Nancy.

I sentimenti teneri sul mio cazzo lo hanno fatto ammorbidire rapidamente ma Nancy ha aperto ancora di più la bocca e la sua lingua ha aiutato anche il mio piccolo sacco di palle ad entrare nella sua bocca, ero completamente inghiottito, Nancy stava ancora gemendo in un gemito soffocato durante il suo lungo orgasmo scorreva ancora attraverso di lei, la sua lingua vorticava rapidamente attorno ai miei genitali nella sua bocca.

Alla fine lei si calmò e si fermò, Bob si alzò e si sdraiò sulla schiena tra Nancy e Darcy, il suo cazzo coperto dei succhi combinati di Darcy, Nancy, Bob e Me. Darcy si avvicinò e si stiracchiò, poi sentì Bob accanto a lei rannicchiato contro di lui, la testa sulla sua pancia, le gambe attorno a lui mentre sospirava dolcemente in assoluta contentezza.

Ero distrutto e non potevo muovermi, il respiro affannoso di Nancy si calmò mentre si rilassava, raggiunse Bob e trovò la sua mano che la teneva tra le sue mentre con l'altra mano mi accarezzava il sedere nudo sopra il suo viso.

La lingua di Nancy ha iniziato ad accarezzarmi di nuovo dolcemente le palle, Darcy stava facendo scorrere dolcemente un dito sul cazzo sgonfio di Bob mentre io guardavo da sopra Nancy, poi Darcy si è abbassata e ha iniziato a leccare la punta, accarezzandola delicatamente mentre si spostava più in basso.

Guardarla assaporare il gusto dei nostri fluidi combinati insieme alle morbide carezze della lingua di Nancy provocò un afflusso di sangue al mio cazzo e si indurì ma questa volta ero più dentro e lei ebbe un conato di vomito, Bob si voltò a guardare notando per la prima volta che il mio anche le palle erano dentro di lei e lui gemette di lussuria, il suo cazzo cominciò ad allungarsi riempiendosi di sangue.

Darcy lo lasciò allungare in bocca pulendolo amorevolmente finché non divenne un po' troppo e lei si mosse per leccarlo e succhiarlo per tutta la sua lunghezza così come le sue palle, Bob era molto sorpreso perché non era riuscito ad avere così tante erezioni fin da quando era adolescente.

Nancy ha avuto di nuovo un conato di vomito, quindi mi sono tirato indietro finché le mie palle non sono uscite e la mia testa è arrivata alle sue labbra, ma Nancy mi ha fermato con la mano e mi ha incoraggiato a spingermi dentro di nuovo, sotto la pressione delle sue mani ho continuato finché non ha avuto un leggero conato di vomito, quindi mi ha tirato dentro mentre lei spinse la testa in avanti e io entrai nella sua gola, fantastico, la sensazione di stretta intorno alla testa del mio cazzo era semplicemente fantastica, Bob gemette alla vista e quando Darcy le prese di nuovo la punta in bocca la incoraggiò ad andare più a fondo ma lei soffocò e non potevo farlo.

Sotto la guida di Nancy spingevo a lungo e lentamente dal labbro alla gola e assaporavo le sensazioni, Nancy stava giocando con se stessa e ho notato che Darcy stava facendo lo stesso. Un movimento alla porta mi ha fatto alzare lo sguardo e la mamma era lì con la bocca aperta per lo shock, Darcy gemeva di piacere mentre succhiava l'erezione di Bob, Bob gemeva di piacere e ora aveva il pollice dentro Darcy, Nancy stava suonando le sue dita sul clitoride e un gemito soffocato risuonava mentre le mie palle le schiarivano le labbra, mamma mi guardava direttamente negli occhi e io sorridevo di gioia e piacere, il suo sguardo si addolcì quando poteva vedere che i suoi figli adoravano totalmente quello che stava succedendo.

Bob mi ha notato e ha guardato la mamma con apprensione, ma la mamma ha sorriso e poi è andata dietro di me, mi ha dato una pacca sul sedere e si è inginocchiata per leccare la figa che perdeva di Nancy, così Nancy ha tastato intorno e ha trovato Bob ancora accanto a lei e mi ha spinto su in modo da poter guardare per controllare se era Darcy a leccarla.

Mi resi conto che doveva essere la mamma, così mi rimise a posto.

Darcy aprì gli occhi e vide la mamma e sorrise, poi si inginocchiò sul viso di Bob e le offrì la sua erezione mentre lei abbassava la sua giovane figa stretta sulla sua lingua in attesa.

Mamma e Bob si erano divertiti prima, quindi lei era già eccitata e non perse tempo a mettersi a cavalcioni di Bob e impalarsi mentre Darcy osservava attentamente.

Facevo fatica a trattenermi dall'accelerare perché le sensazioni erano fantastiche e con la mamma che faceva innervosire Nancy si dimenava molto di più, Darcy ha chiesto alla mamma con cautela "posso avere un turno?" così sono uscito dalla bocca di Nancy e mi sono messo tra le sue gambe in modo che potesse vedere e sentire cosa stava succedendo.

Bob guardò Nancy che disse "purché tu finisca in me penso che sarebbe una grande idea", così la mamma si spostò e girò sopra la testa di Bob, noi tutti guardammo con interesse mentre Darcy si girava e puntava la sua figa verso Bob cazzo.

Si sedette sopra ma fece una smorfia mentre la allungava e si sollevava di nuovo, poi provò un po' più lentamente ad appoggiarsi, la testa saltò dentro ma dopo circa 2 pollici scomparve la sezione più grassa la rallentò, Darcy si mosse su e giù di nuovo qualche volta scendendo un po' più in basso ogni volta fino a quando non ebbe preso circa la metà di lui dentro di sé, era ovviamente frustrata di non riuscire a prendere tutto ma poi sembrava contenta di spingere su e giù quella metà che passava accanto i suoni che Bob stava facendo erano più che sufficienti anche per lui.

La mamma aveva le ginocchia accanto alla testa di Bob e si stava massaggiando la figa mentre guardava.

Mi sono mosso in avanti e sono scivolato lentamente fino in fondo nella figa bagnata di Nancy proprio mentre Darcy gridava e un enorme brivido le percorse il corpo mentre veniva duro sul cazzo palpitante di Bob, pochi istanti dopo che Darcy aveva smesso di tremare Bob esclamò " Oh Dio, sono così vicina” e posò dolcemente Darcy di lato sulla schiena e la baciò prima di alzarsi.

Sono scivolato fuori da Nancy un po' frustrato perché anch'io ero molto vicino, ma mi sono allontanato quando Bob ha preso il mio posto, mi sono infilato tra le gambe di Darcy per avere una buona visuale di Bob che scivolava dentro Nancy mentre mi accarezzava il cazzo, Darcy ha mosso la mia mano e ho afferrato il mio cazzo dicendo "Vorrei che Bobs fosse di queste dimensioni perché probabilmente potrei infilarlo tutto!" disse mentre mi spingeva contro il suo ingresso.

Prima che qualcuno potesse obiettare, ho fatto scivolare la punta gemendo per l'eccitazione mentre la sua figa era molto più stretta e soda, ho spinto di nuovo mentre il mio orgasmo superava tutti i sensi e uno schizzo è scappato prima che Darcy mi spingesse fuori da lei e finissi nella sua mano come Sono crollato sopra di lei.

Ho sentito debolmente Bob venire nello stesso momento in cui l'ho fatto io, ma era completamente sepolto dentro Nancy.

Darcy andò a lavarsi le mani mentre Bob si distendeva sulla schiena al centro del letto, Nancy si rannicchiò contro di lui e la mamma si mosse dietro Nancy così Nancy allungò una mano dietro di lei e, passando accanto allo squittio, aveva le dita dentro la mamma mentre la mamma spingeva contro di lei , ci sono voluti solo pochi istanti perché anche la mamma venisse.

Darcy è tornata fuori e si è accoccolata a Bob prendendo possesso del membro flaccido di Bob, mi sentivo un po' esclusa quindi mi sono rannicchiata dietro alla mamma e in pochi istanti mi sono addormentata.

Un gemito basso mi svegliò e trovai la luce ancora accesa ma il sole era già alto proprio come il mio cazzo, mi chinai per guardarlo mentre spostavo il mio cazzo dalla sua posizione piegata per riposare tra il calore delle cosce di mamma, Darcy lo stava aspettando con impazienza succhiando Bob mentre faceva scorrere le dita sul clitoride.

Nancy russava piano ma la mamma era sveglia e guardava Bob e Darcy mentre si toccava il clitoride, io ero concentrata sullo spettacolo davanti a me e non mi ero nemmeno accorta che stavo lentamente penetrando nello spazio tra le cosce di mamma, non credo che mamma realizzato neanche.

Darcy si mise a cavalcioni di Bob e inserì la testa di lui dentro di sé e iniziò a spingere su e giù rapidamente arrivando a metà strada e allontanandosi ad ogni colpo, il suo viso splendeva di sudore mentre sembrava determinata ad avvicinarsi completamente a tutto. arrivava all'orgasmo quanto più velocemente le sue dita volavano sul clitoride e tanto più si allentava permettendole di andare più in basso. “fermati, sono troppo vicino!” esclamò Bob, ma Darcy lasciò cadere tutto il suo peso sul suo cazzo palpitante e lo afferrò forte mentre lei arrivava con un forte grido.

Era troppo per me e mi sono spinto in avanti ma non mi sono reso conto che dovevo essere all'ingresso di mamma, quindi quella morbida guaina liscia che avvolgeva la punta del mio cazzo pulsante ha causato un'enorme esplosione repressa di sperma fuoriuscire dal mio cazzo sepolto mentre La mamma si è accorta di cosa stava succedendo e mi ha urlato di fermarmi.

Nancy si svegliò e trovò la mamma che mi urlava di fermarmi, Darcy che strillava per l'orgasmo completamente impalato e Bob che gemeva mentre veniva mentre cercava ancora di sollevare Darcy e implorarla di scendere.

"Oh cazzo!" esclamò Bob rinunciando e lasciando che l'orgasmo lo travolgesse.

"Oh no!" ha detto la mamma cercando invano di divincolarsi dalla mia canna che zampilla.

"che diavolo!" urlò Nancy guardando da una coppia all'altra senza sapere a chi urlare all'inizio.

Quando i miei spasmi si fermarono e la mia presa si allentò, mamma mi spinse via aprendo la bocca mentre cercava di trovare le parole.

Bob aveva finito di venire e la sua concentrazione era tornata e ha provato di nuovo a sollevare Darcy mentre la sua presa si era allentata ma lei ha urlato forte "Owww, fermati, fa male" e ha iniziato a piangere, Bob si è fermato e Darcy si è rannicchiato a lui "fa male, è bloccata, mi dispiace” disse imbarazzata “non piangere, quando mi sono ammorbidita è caduta subito” disse Bob mentre la teneva delicatamente.

"Scusa mamma, non me ne ero nemmeno accorto mentre guardavo Darcy" ho detto piano, "Va bene perché non me ne sono accorto neanche io mentre li stavo guardando anch'io" ha detto la mamma altrettanto dolcemente mentre si girava e mi stringeva a sé.

La terza parte sarà presto disponibile………………...

Storie simili

Biker Lust... L'inizio

Era una calda giornata autunnale. Stavo guidando senza meta in giro per il paese sul mio Sportster. Tutta l'estate era da tanto che giravo su queste stesse strade e mi sentivo piuttosto annoiato. Stavo cavalcando, perso dentro pensai quando mi imbattei nella piccola valle boscosa con il cimitero lungo la strada. Questo è stato un buon momento come qualsiasi altro per fermarsi a bere un sorso d'acqua. Accostandomi sul ciglio della strada parcheggiai la bici e mi stiracchiai respirando a pieni polmoni il profumo boisé che ho sempre amato. Slacciare le cinghie della bisaccia. Tirai fuori una bottiglia d'acqua e una...

1K I più visti

Likes 0

The Witcher: La scena nascosta (TV-MA)

The Witcher: La scena nascosta (TV-MA) ATTO PRIMO: INTRODUZIONE Geralt di Rivia e il suo giovane protetto, Ciri, viaggiarono attraverso il terreno accidentato, allenandosi e affinando le loro abilità mentre procedevano. La voce roca dello strigo fendeva l'aria mentre parlava con Ciri, trasmettendo la sua saggezza. Ricorda, Ciri, disse Geralt, con i suoi capelli argentati che scintillavano alla luce del sole, devi essere sempre preparata, sempre pronta a combattere e sempre ad ascoltare. Il tuo istinto ti guiderà. Ciri annuì, con la determinazione impressa sul viso. Ma proprio quando Geralt finì di parlare, un ringhio minaccioso risuonò nella foresta. I due...

762 I più visti

Likes 0

Ex compagni di gioco di Playboy Parte 9: Il vero desiderio di Tiffanie_(1)

Nota dell'autore:  Questa è la seconda storia di Tiffanie, un ex compagno di giochi di playboy immaginario. Il suo primo è interrazziale. Non devi leggerlo se non vuoi, ma basti dire che nella parte 3 di questa serie, Tiffanie ha assistito a un atto incestuoso a casa sua che ha coinvolto sua sorella maggiore Diane. A differenza di Stephanie, (che ha anche assistito a un atto simile nella parte 3) ha incasinato Tiffanie, facendola impazzire. Ha fatto del suo meglio per evitare i suoi desideri incestuosi interiori, affogandoli con lo sperma degli uomini di colore. La prima e la seconda storia di...

2.6K I più visti

Likes 0

La festa_(14)

Parte 1 Gesù, faremo di nuovo tardi, penso tra me e me mentre mi siedo sul divano in soggiorno, con la testa appoggiata su una mano. Era sabato, la notte della festa di Doonsberg e non c'era modo di uscirne. I vicini in fondo alla strada ci avevano invitato nella loro villa mesi fa. Erano state fatte le risposte, i calendari controllati e ricontrollati, le telefonate fatte. Insomma, era un affare fatto. Se mai c'era stata una serata per una festa, quella era quella. La luna piena della vigilia di fine estate guarda pigramente la comunità rurale. Una leggera nebbia si...

2.2K I più visti

Likes 2

Il maestro dell'orologio e l'inventore Parte 4_(1)

Eccoci... gemetti, posando la cassa sul tavolo. Sospirai guardandomi intorno nel ripostiglio; Ancora una volta ero solo in fabbrica, questa volta a organizzare le spedizioni. Gemendo inarcai la schiena. Allungamento; Ero più che dolorante per i giorni di travaglio. Scrap era in un angolo, in attesa dei miei ordini. Tempo di scarto per tornare a casa. In risposta, l'automa si raddrizzò leggermente, sibilò e si avviò con passo pesante verso la porta. L'ho aperto e ho seguito la mia invenzione nelle strade poco illuminate. Le strade erano semivuote, la maggior parte delle persone tornava a casa per la sera; ogni tanto...

2.2K I più visti

Likes 0

3alcune fantasie

Incontriamo un'altra donna in un bar per un paio di drink, indossa un vestitino e si vede che non ha la biancheria intima sotto, io indosso una gonna molto corta, top scollato e calze. Dopo un paio di drink torniamo tutti nella camera d'albergo che abbiamo prenotato, fermandoci lungo la strada per prendere altri drink. Mentre versi da bere io e lei ci sistemiamo di nuovo sul letto e iniziamo a baciarci, prendendoci il nostro tempo perché sappiamo che stai guardando. Comincia a muoversi lungo il mio corpo, iniziando con il baciarmi il collo, le mie mani sulle sue tette, a...

1.5K I più visti

Likes 0

Cyber-sesso con una dea

Ehi ragazzi, questa è la mia prima storia, quindi per favore tenete per voi le recensioni negative. Ok, quindi proprio ora ho avuto una conversazione sul cybersesso e ho pensato che sarebbe stato divertente postarla. Se vi piace, ne posterò un altro ma per ora, ecco qua. *Connessione riuscita* ????: Ciao Io: M o f ????: Ciao. tu? Io: ciao m La sua età Io: la tua prima vera età, niente bugie Suo: ** Io: non mi interessa se sei giovane Me: ** Lei: taglia? Io: 8 pollici (bugia totale tra l'altro) Lei: accidenti Io: sì Io: come la tua taglia...

2K I più visti

Likes 0

LA TROIA DEL CAPO 1: LA PROPOSTA_(1)

LA TROIA DEL CAPO - PARTE I: L'INIZIO CAPITOLO 1: LA PROPOSIZIONE È successo come è sempre successo. Il mio smartphone ha emesso un bip discreto. Mi sono allontanato dal monitor del computer sulla mia scrivania, ho riattivato il telefono e ho controllato l'ID di testo. Signore. Poteva essere molto di più. Avrebbe potuto essere il signor Charles Woodburn, amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione. Ecco chi era Sir. Ho aperto il testo per trovare il messaggio che ricevevo spesso da lui. Ho bisogno di te nel mio ufficio. Sorrisi mentre mi alzavo immediatamente e recuperavo la mia giacca...

1.4K I più visti

Likes 1

Sarah, cosa hai fatto con il mais?

Questo è un primo tentativo, quindi qualsiasi critica costruttiva è più che benvenuta, anche qualsiasi lode sarebbe gradita. Se qualcuno ha idee per nuove storie, sentiti libero di lasciare le tue idee. Ho alcune idee che potrebbero utilizzare gli stessi personaggi nella sua storia. Godere. Sarah e Matthew Jones vivevano in una piccola villetta a schiera da qualche parte in una piccola città nel sud dell'Inghilterra, vivevano con la loro madre Elizabeth, ma lei non c'era mai. Aveva raggiunto una posizione elevata nella sua azienda e il suo lavoro significava che viaggiava molto tempo. Questo è stato un peccato ma necessario...

1.2K I più visti

Likes 0

Naruto: schiavo per te cap. 2

Hinata si svegliò al profumo della colazione. Lentamente, aprì gli occhi e fu sorpresa di non trovarsi nella sua stanza. Poi i ricordi della scorsa notte iniziarono ad emergere nella sua mente mentre cercava il collare intorno a lei. Dopotutto non era stato un sogno. Aveva detto alla persona che amava più di chiunque altro al mondo come si sentiva. Poi notò che Naruto non era nella stanza. Un senso di vergogna la riempì mentre ricordava le sue lezioni dall'accademia. Le era stato insegnato a svegliarsi prima del suo padrone. Per preparargli un pasto per iniziare bene la giornata. Aveva dimenticato...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.