"FACENDO DI NUOVO AMY BAGNATA"

922Report

Facendo bagnare di nuovo Amy!

Di Blueheatt


__Amy era brava nel suo lavoro e io ho fatto il mio lavoro, ma i trucchi non si sono mai fermati. Chiamava: “James chiama estendere. 102” La chiamavo e lei mi abbaiava ordini. (le piaceva fare il capo con me, anche se non era il mio capo)

“JAMES, la mia sedia ha un cigolio, alzati qui e riparala. CLIC." Ci andrei quando ne ho la possibilità, senza fretta. Prendevo il mio piccolo kit di attrezzi e mi comportavo come se stessi facendo qualcosa. Quando arrivavo lì, la sua assistente mi annunciava di entrare e io chiudevo la porta. (e bloccarlo). Era sempre al telefono. Quindi tiravo indietro la sua sedia, con lei dentro, cercando di non ridere e mi mettevo sotto la sua scrivania, allargavo le gambe e provavo a leccarle la figa. Ovviamente avrebbe cercato di allontanare la mia testa e parlare normalmente al telefono. Poi strisciavo fuori, mi spolveravo le mani e dicevo: "Tutto sistemato", mentre lei era al telefono e cercava di non ridacchiare.

Essendo in sicurezza, sapevo che non c'erano telecamere nel suo ufficio. Direi alla sua assistente che dovevo aggiustare qualcosa nel suo ufficio, entrare e mettere un dildo tutto impacchettato come un regalo nel suo cassetto. La chiamavo e respiravo pesantemente nel telefono finché non sussurrava: (pervertito! E ridacchia). Ho chiesto all'addetto alla sicurezza di installare rapidamente una finta telecamera a cupola nera, quando ho saputo che era in una lunga riunione. Ho corrotto la sua assistente perché le tenesse la bocca chiusa portandole delizie da mangiare. Chiamavo e dicevo: "Ti vedo, sei così sexy con la tua camicetta rosa".
Si guardò intorno e individuò la cupola della telecamera. Ha detto: "Scommetto che non c'è nessuna telecamera lì dentro, e dico:" Sei solo una scoreggia bugiarda! Poi si sarebbe allontanata

dalla cupola, e spremere uno dei suoi seni. Diceva: "Cosa sto facendo adesso, pervertito". Sbirciavo da vicino e le dicevo che deve affrontare la cupola. Ridacchiava e diceva: "Ho vinto" e riattaccava.
Di notte ridevamo dei nostri trucchi e minacciavamo "Domani ti farò davvero bene". Oh, mi avrebbe ripagato alla grande quando meno me l'aspettavo. Glenn, il mio capo adorava tutti questi trucchi e una volta l'ha aiutata a tirarmi uno scherzo.

Glenn mi ha detto di andare a prendere un fascicolo, senza essere visto, contrassegnato. JLBW, in un certo ufficio, e in un certo schedario, mentre erano tutti a pranzo. L'ho fatto e l'ho lasciato andare Glenn.

La mia prossima visita all'ufficio di Amy, ha chiuso la porta, l'ha chiusa a chiave e mi ha chiesto di sedermi. Lei non sorrise, tirò fuori un fascicolo dal cassetto della scrivania e disse:

“JAMES, (oh oh, quando mi chiama JAMES) “Voglio solo che tu sappia che non ho nulla contro gli uomini gay. In realtà sono sempre gentili ed educati. Capisco cosa stai passando.

(WTF???) Poi mi ha consegnato il file. JLBW. Lo apro e c'era la foto di un grosso cazzo! Sotto c'era, JIM AMA I BIG WEENEES. Rise così tanto che quasi si bagnò le mutandine. Anch'io ho riso e ho detto: “Io

devo andare a uccidere il mio capo! Glenn era proprio dietro l'angolo, e Amy aprì la porta e lo fece entrare. Aveva le lacrime alle risate e alla fine disse con una voce cantilenante: "Va bene, essere gay, la la la". e sono scappato prima che potessi soffocarlo!

Le notti erano meravigliose, amava giocare. L'avrei bagnata così tanto che sarebbe gocciolata. Quindi dì: "Buonanotte, e rotola e

fingere di russare”. Mi girava e mi saltava addosso e diceva: “OH, a corto di energia? Come ti piacerebbe una batteria da 12 volt nel culo! Poi leccavamo e scopavamo per ore. Ho iniziato a dirglielo

che questo lungo fine settimana l'avrebbe davvero capito, ed era meglio che si riposasse. Continuavo a dirlo più e più volte.
Alla fine ha iniziato a chiedermi cosa sarebbe successo?

Prima le ho raccontato una gangbang e lei è stata la ragazza fortunata. Sorrideva e faceva finta di soffocarmi! Ho detto dopo, è stata una grande sorpresa. Ha detto di non prendermi in giro JAMES! Poi ho detto che avrei potuto fotterla proprio dentro di lei

ufficio! Lei rise e disse: "Oh, vuoi una promozione scopando il capo?" Ho detto: "Non hai le PALLE per fottermi nel tuo ufficio". Bene, quando lo dici a una donna prepotente altamente competitiva, può succedere di tutto.

Era un'esca per lei, e lei lo sapeva. Le nostre menti si agitavano entrambe con trucchi malvagi. Amava comandarmi al lavoro, per impressionare chi era a portata d'orecchio. Lei

NON aveva alcuna autorità su di me, ma suonavo come lei. Era 'Sì mamma, te lo prendo il più velocemente possibile, vuoi dell'altro caffè, signorina Mills? Posso procurarti una sedia più morbida?, e provare a fare

il suo sorriso. Mi vedeva passare e diceva ad alta voce: "JAMES, vieni nel mio ufficio, adesso!" e chiudi la porta mentre ci baciavamo e giocavamo a sentire le tette e l'erezione.

Il lungo fine settimana si stava avvicinando e sapevo solo che aveva un piano per farmi uno scherzo per contrastare la mia "grande sorpresa" se si fosse rivelato uno scherzo per lei.

Quella notte, mentre giacevamo nudi, giocammo a un nuovo gioco che avevo inventato. "Corporate Resistance" sarei il presidente della nostra enorme società (l'ho chiamato Mr.

Lussuria) e voglio entrare nei suoi pantaloni, e lei deve resistere alle mie avances. (non ha giocato bene)

"Bene, signorina Mills, vedo che hai fatto bene per la società e ho grandi progetti per te."
«Quali sono questi piani, signor Lust? (Faccio finta che chiuda la porta e la chiuda a chiave)

"Ti piacerebbe essere il '24esimo vice, vice, assistente di tutti i parcheggi?"
"Hai in tasca un cocktail weenie, signor Lust?"

Le ho dato uno schiaffo sul braccio mentre ridevamo e dicevamo: "Supponiamo che tu stia resistendo!"

Lei ridacchiò e disse che ci avrebbe provato.
"Accidenti, signor Lust, sembra un ottimo lavoro, ma non credo che il mio fidanzato buttafuori del bar motociclista me lo permetterebbe." Ho detto: "Brava Amy!"


«Vieni qui e siediti sulle mie ginocchia, signorina Mills.» Ha iniziato a ridacchiare e sapevo che si stava preparando per una risposta intelligente.
"Accidenti, vorrei Mr. Lust, ma mi sono appena fatto la cacca nei pantaloni!"

Ora l'ho schiaffeggiata di più e le ho anche fatto il solletico! Ha avuto le risatine e non poteva smettere. Si è indebolita e l'ho spinta lentamente giù dal letto. Si sdraiò sul pavimento, ridendo. Ho detto: “Signorina Mills, voglio che tu esploda
questo palloncino nei miei pantaloni.

Ha cercato di dirmi di fermarmi, ma non riusciva a parlare, quindi mi ha fatto cenno di fermarmi mentre cercava di ricomporsi. Provò a prendere aria e ad asciugarsi gli occhi, ma continuò a ridacchiare di nuovo. Alla fine ha detto: "Oh mio Dio, questo è il peggior caso delle risatine che abbia mai avuto... SCOREGGIA!" L'ho aiutata lentamente a salire sul letto e l'ho adagiata sopra di me. Appoggiò la testa sul mio petto e ancora potevo sentire la sua pancia tremare per le risatine.

Ho spento la luce. Adesso era buio pesto. Restiamo sdraiati lì a sentire i nostri corpi. Si è abbassata lentamente e ha iniziato a succhiarmi il cazzo. Mi sono seduto e

sentì le sue tette calde e giocò con i suoi capezzoli rigidi. Gemette così sexy. L'ho tirata su e ho messo il mio cazzo dentro di lei, era così bagnata ed è semplicemente scivolato dentro così bene.

Lei gemette e si dimenò sul mio cazzo. Ci siamo baciati a caldo e ho sussurrato piano: "Accidenti alla tua Amy così sexy, vieni forte per me". Lei ansimò e disse: "Ti fotterò il cervello".

Ho iniziato lentamente a farla scivolare avanti e indietro sul mio corpo. Questo ha fatto strofinare la sua clitoride sui miei peli pubici. Ho sussurrato: "Sto per esplodere in te". Lei

gemette e iniziò a sbuffare ea muoversi più velocemente. Ora era così bagnata che era più scivoloso muoversi sopra di me, e iniziò a ringhiare. Il suo viso divenne rosso come

è diventata un animale aggrappandosi alle mie spalle e scivolando su di me, facendo scivolare il mio cazzo dentro e fuori con il suo controllo. Mi sono trasferito con lei, spingendo il mio cazzo dentro

lei profonda. Si fermò, gemette, tremò e rabbrividì e urlò... "OH DIO JIM!!!!".

intorno a me mentre sparavo carico dopo carico in lei. Si dimenò finché non si indebolì e crollò su di me.

Era ormai venerdì e quella sera era l'inizio del lungo weekend. Quella sera siamo andati a casa mia. Sapevo che era stanca e non le facevo brutti scherzi.

La guardo addormentarsi tra le mie braccia, dopo mezzo bicchiere di vino. L'ho portata a letto. Mi sono svegliato prima che lei la lasciasse dormire fino a tardi. Avevo comprato un maschio gonfiabile

bambola, con un bastoncino sul cazzo e l'ho fatto saltare in aria e nascosto nel mio armadio. L'ho sistemato con cura al mio posto sotto le coperte. Sono entrato e ho fatto il caffè, e

aspettato. Al mattino mi metteva sempre il braccio sopra e mi baciava. Finalmente sento: , “AHHH! E poi silenzio. Ho aspettato. Poi sento: “Oh Jim, il tuo

freddo, qui lascia che ti copra. Perché Jim, hai un'erezione. Ooooo lasciami giocare con esso. OH JIM, l'ho interrotto! Mi dispiace tesoro, ma non preoccuparti, ho martello e chiodi, te lo aggiusterò!!!”


Ne uscì nuda portando la bambola sotto un braccio e tenendo il cazzo di gomma nell'altra mano. Ho detto: "Sorpresa!" Lei sorrise e io sapevo che ero dentro per questo. Mi ha guardato male, continuando a sorridere. Ha detto: "Awwww tesoro, mi hai comprato un ragazzo!"

Ero nella mia poltrona reclinabile, appoggiata completamente all'indietro. Ha messo la bambola sul mio divano sulla schiena e ha attaccato il

cazzo di gomma di nuovo su di lui, che si attacca verso l'alto. Si avvicinò lentamente e si arrampicò su di me. Ha aperto la mia grande vestaglia e si è strisciata ridacchiando. ho chiuso

la veste sopra di lei. Disse dolcemente: “Se pensi di potermi mollare dandomi un nuovo ragazzo, assolutamente no.

Hai iniziato tutto questo rubandomi un bacio e non andando da nessuna parte. Ho detto: "Beh, quando ero nel negozio di porno, c'erano delle ragazze gonfiabili davvero sexy lì dentro".

Ho sentito la sua pancia iniziare le risatine. Allora diventa più forte. Quindi ricomincia a ridacchiare forte. Ha provato a dire qualcosa, ma non è riuscita a tirarlo fuori. Lei

inizierebbe con... “JAMES, poi crolla e riprova mentre le lacrime le rigano le guance. Perse il fiato e alla fine lasciò che le risatine svanissero. “GIACOMO,

ridacchia, se torni a casa puzzando di plastica...ed entrambi abbiamo iniziato a ridere a crepapelle! Il mio fianco cominciò a farmi male, e lei ansimò per respirare, e si afflosciò su di me, la sua pancia ancora tremava un po'.

Abbiamo trascorso un fine settimana caldo, fottendoci stupidamente, ma avevo ancora la sensazione che mi avrebbe tirato fuori qualcosa. Sembrava così sexy, mentre camminava per casa mia

nudo. Le sue tette sporgono dritte e vivace. Mi ha preso in giro accarezzandomi il cazzo, spingendomi le tette sulla schiena e sedendomi nuda in grembo. Ho preso in giro baciandole le tette mentre le passavo accanto. verrei su

dietro di lei e spingo il mio cazzo tra le sue gambette calde, e poi finalmente cazzo proprio lì sul pavimento.

Martedì è arrivato e sono tornato al lavoro. Alle 5:00 sono andato nell'ufficio di Amy. Mandy, l'assistente di Amy era ancora lì nell'ufficio esterno, seduta lì con un soppresso

sorriso sul suo volto. Conoscevo quello sguardo. Misi una mano in tasca e tirai fuori le sue caramelle preferite, e le misi nel suo cassetto. Ha detto grazie ma non ha voluto guardare

io negli occhi. Mi sono mosso e le sono arrivato in faccia. Iniziò a ridacchiare, poi si ricompose e disse: “Amy è via per qualche minuto, ma puoi andare avanti

Si alzò e aprì la porta di Amy. Hmmmm. Sono entrato e seduto alla scrivania di Amy c'era una bambola gonfiabile femminile, con un biglietto attaccato alla fronte.

Diceva: “JAMES, ora ho un nuovo ragazzo, quindi

ti sto scaricando. So che ti mancherò, quindi ti ho trovato una ragazza. Il suo nome è "Airhead", divertiti tesoro!
Dannazione!, mi ha preso, e bene. Mi sono guardato intorno e Amy e Mandy erano sulla soglia. Entrambi

con le braccia conserte e poi scoppiato a ridere. Sono rimasto lì con uno sguardo di "vendicare" sul mio viso mentre io

disse: "Voi due ce l'avete fatta". Mandy è scappata velocemente, ma Amy è rimasta lì così soddisfatta di avermi preso.
Chiuse la porta e la chiuse a chiave.

Ci siamo avvicinati lentamente e ora eravamo faccia a faccia, sorridendo entrambi. Disse dolcemente: “lo devi

io $ 20. Ho detto per cosa? “Questo è quanto mi è costato dare la mancia al personale delle pulizie per NON pulire il mio ufficio

stasera." Ho iniziato a parlare: "Stai zitto e ascolta, JAMES". “Quando mi hai detto che non avevo le palle per scoparti nel mio ufficio, sapevi che l'avrei fatto

sfidarti e renderti bugiardo e dovresti ammetterlo. Ho vinto, no! Ho iniziato a rispondere... "Dillo JAMES, hai vinto Amy cara!"


“Ma Amy cara, non abbiamo scopato... mi ha messo le braccia al collo e mi ha baciato a lungo, caldo e dolce. Ha tenuto il bacio e ha iniziato a decomprimermi i pantaloni. IO

le sollevò la gonna, mentre lentamente sprofondavamo a terra, lei sulla schiena. Non aveva le mutandine, poiché il mio cazzo ha sentito il suo cespuglio caldo. Mi ha accarezzato il cazzo e glielo ha messo dentro

dolce figa. Dovevamo attutire i nostri gemiti, ma non ci importava, mentre ci baciavamo. Abbiamo scopato come se dovessimo sbrigarci o farci beccare!. È stato eccitante, intrufolarsi dentro

il suo ufficio! Ho sentito le sue dolci tette attraverso la giacca del tailleur. Ho afferrato il suo culo stretto attraverso di lei

vestiario. Si strofinò sui miei vestiti per sentirmi. Eravamo completamente vestiti, ma scopavamo come adolescenti, ci facevamo una sveltina in corridoio.

Ansimava e sussurrava. “come osi fottermi nel mio ufficio!, ti farò licenziare!, lo farò

il tuo lavoro, io, io... oh dio James, fottimi forte e profondamente... ooooo dio!. Gemiti soffocati e poi il suo corpo divenne tutto increspato mentre ci avvicinavamo entrambi. Sentendo il mio

sperma caldo che esplode nella sua figa e i suoi succhi scorrono tra di noi, ansimando per l'aria e poi baciando e

ansimante. Wow, è stato emozionante rubarlo. Ha detto "Oh dio, (prendendo fiato) dobbiamo farlo di nuovo". Rimaniamo lì senza fiato, cercando di baciarci tra un respiro e l'altro. Ci siamo aiutati debolmente a vicenda. L'ho aiutata a sistemarsi i vestiti mentre lei faceva i miei.

Ci siamo seduti e senza fiato per un po'. Alla fine abbiamo raccolto il nostro ingegno e lei ha aperto la porta.


C'era George della squadra delle pulizie. È stato

tenendo una nota. L'ha letto. "Non pulire l'ufficio n. 102 di Miss Mills stasera". Amy gli ha detto che la riunione era finita e che poteva ripulirla. Ha iniziato a ridacchiare,

abbassò lo sguardo e disse: "OK". e continuava a ridacchiare. Mentre percorrevamo il corridoio, ci chiedevamo da quanto tempo fosse rimasto in piedi davanti alla porta del suo ufficio ad ascoltare?

Oh merda! Ci siamo dimenticati di togliere la bambola gonfiabile ancora seduta alla sua scrivania!...vabbè.

Storie simili

Venerdì_(1)

Venerdì è arrivato e non sapevo come ce l'avrei fatta. Con ogni file sulla mia scrivania dovevo chiedermi se stavo provando a rivedere Sara o se ne valeva la pena e se dovevo fare la differenza cercando di passare davanti al bar di Lisa mentre tornavo a casa. Inseguire due conigli significava perderli entrambi, inseguire nessuno dei due significava anche perderli entrambi, quindi dovevo pensare a qualcosa. Ho mollato. Tornai a casa, da solo, puntuale. --- Sara si fermò in uno squallido bar non lontano dal lavoro, un locale che non visitava da un po'. Quando si è seduta in un...

1.3K I più visti

Likes 0

In un batter d'occhio

. In un batter d'occhio. Mi siedo sulla panchina aspettando l'autobus sentendomi solo come al solito. Sono quasi sempre circondato da persone, inclusi amici e familiari, e provo la profonda e infinita sensazione di essere solo su questo pezzo di roccia che chiamiamo casa. Ho ascoltato molte conversazioni sulla possibile esistenza degli extraterrestri, e lascia che te lo dica, esistono, solo forse non nella forma e nella forma che pensi. Quando completerai questa voce, crederai che non sono umano, molti mi chiamano animale o disumano, ma credo davvero di essere una forma di vita aliena, intrappolata su questo pianeta, alla ricerca...

622 I più visti

Likes 0

Da: Jeff bisessuale? Regole per commentare le mie storie!

Jeff bisessuale ... Regole per commentare le mie storie! A giudicare dalle decine di migliaia di volte che tutte le mie storie sono state lette, la maggior parte di voi le ha apprezzate. Alcuni no e anche questo va bene, non sto cercando di accontentare tutti, o davvero nessuno, sto scrivendo quello che a volte mi ronza in testa. Divertiti, non divertirti ... dipende totalmente da te. Ma NON lasciare commenti di merda su qualcuno che conosci morto di AIDS, per favore, QUESTO non è il sito adatto. Tutti leggono le storie, i titoli praticamente ti dicono qual è la storia...

1.5K I più visti

Likes 0

Il nuovo vicino

“Cazzo, amico. Portare tutta questa merda su queste scale è una cagna ', si lamenta il mio amico, beh, ora compagno di stanza, Jack con me. È stata una tua idea trovare un posto al piano di sopra, cavillo in risposta. Sì, beh, non ho pensato alle scale. Io e il mio amico siamo una coppia di ragazzi che iniziano il loro primo anno all'Hillside College. Lo so, sembra piuttosto generico, giusto? Ma hey, è un buon inizio in un posto nuovo per noi. «Johnny, torna giù e prendi le ultime scatole.» Andiamo a metterli insieme, dico. No, amico. Perchè no?...

1.5K I più visti

Likes 0

La peggiore/migliore detenzione di sempre. 2

*c'è una prima parte in questo e ancora una volta la grammatica non è perfetta* Il pensiero della torcia del capezzolo mi ha fatto eccitare, ma non oso dirlo a Mr.B. Mi ha afferrato il braccio e mi ha detto di sbottonarmi la parte superiore e di togliermelo insieme al reggiseno e di mettermi la mano sopra la testa, quando ci ho messo troppo tempo ha sospirato scuotendo la testa e mi ha dato altri schiaffi sul culo. Ho accelerato per non turbarlo più. Ha preso la mia tripla D e i miei grandi capezzoli sorridendo tra sé come se avesse...

1.1K I più visti

Likes 0

Chiamami Giovanna

Chiamami Giovanna È successo tutto così tanto tempo fa che sembra non solo di essere stato in un posto diverso in un momento diverso, ma così diverso come se non fosse quasi mai esistito. Ma lo ha fatto. Tutto ebbe luogo nelle zone rurali del sud dell'Inghilterra in quel periodo meraviglioso dopo la fine della guerra (per noi la guerra significava e significa tuttora la seconda guerra mondiale), nello sbiadito bagliore dorato dell'impero, prima che spiacevoli realtà si intromettessero e spingessero il mondo avevamo conosciuto in una forma nuova e sconosciuta. Le rivoluzioni degli anni Sessanta – sociali, sessuali, politiche –...

936 I più visti

Likes 0

Tracy, mia cognata, mi mostra la strada

Sono innamorato di Tracy, la sorella di mia moglie, sin dalla prima volta che l'ho incontrata. Era il 1989, un anno prima che io e mia moglie ci sposassimo. Eravamo solo amici e lei voleva che l'accompagnassi nella sua città natale nel Midwest per frequentare il diploma di scuola superiore di suo fratello. Tracy e l'altra sua sorella sono venute a prenderci all'aeroporto. Ho notato Tracy, allora al college, una bellezza bionda del Midwest, e sono stato immediatamente attratto da lei. Siamo stati accompagnati a casa dei loro genitori e abbiamo pranzato. Durante il fine settimana ho conosciuto tutta la famiglia...

894 I più visti

Likes 0

Sperma medicina 4

Capitolo 4 Si prega di leggere i primi 3 capitoli Kellie fece del suo meglio per sembrare sconvolta mentre Kristin si precipitava alla porta principale dalla sua macchina. Kellie aprì la porta d'ingresso prima che Kristin avesse la possibilità di bussare. “Oh mio dio Kellie? Che cosa sta accadendo?! Hai chiamato i servizi di emergenza??”, disse frettolosamente Kristin mentre entrava in casa. Kellie notò che i suoi capelli erano ancora bagnati dalla doccia. Ha anche notato che era truccata, il che non era da lei a quest'ora della notte. Non ancora! Potremmo averne bisogno se non riusciamo a risolvere il problema...

1.6K I più visti

Likes 0

Inverno a Beech Mountain Capitolo 5

La giornata è passata velocemente mentre sono rimasto impegnato a lavorare con altri tre ospiti.. Erano signore anziane, che avevano passato tanto tempo sulle loro chiappe quanto sugli sci.. Erano lividi e doloranti, quindi ho fatto del mio meglio per aiutarli.. Le mie pietre calde hanno dato un po' di sollievo e ho usato la mia unità TENS per intorpidire temporaneamente alcune terminazioni nervose.. Sono uscito alle 16:00 e ho fatto la doccia, mi sono cambiato e mi sono diretto a casa di Sandra. Non appena sono entrato Donna mi ha fatto cenno al bar dei succhi.. ho visto la sua...

1.4K I più visti

Likes 0

Aprile - Parte II

Grazie a tutti per i bei commenti e le valutazioni generalmente positive. Mi scuso per il fatto che la parte 2 abbia richiesto così tanto tempo, ma volevo assicurarmi che fosse il migliore possibile prima di pubblicarla. Spero che questa parte vi piaccia e cercate una parte 3 nelle prossime settimane. Per favore continua a valutare e commentare, e se non ti piacciono gli elementi del mio racconto, per favore fammi sapere nei commenti come pensi che potrei migliorare. Rob e April giacevano nel letto di April, persi nei loro pensieri post-coito. Si erano assicurati l'un l'altro che questa sarebbe stata...

1.3K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.