"FACENDO DI NUOVO AMY BAGNATA"

681Report

Facendo bagnare di nuovo Amy!

Di Blueheatt


__Amy era brava nel suo lavoro e io ho fatto il mio lavoro, ma i trucchi non si sono mai fermati. Chiamava: “James chiama estendere. 102” La chiamavo e lei mi abbaiava ordini. (le piaceva fare il capo con me, anche se non era il mio capo)

“JAMES, la mia sedia ha un cigolio, alzati qui e riparala. CLIC." Ci andrei quando ne ho la possibilità, senza fretta. Prendevo il mio piccolo kit di attrezzi e mi comportavo come se stessi facendo qualcosa. Quando arrivavo lì, la sua assistente mi annunciava di entrare e io chiudevo la porta. (e bloccarlo). Era sempre al telefono. Quindi tiravo indietro la sua sedia, con lei dentro, cercando di non ridere e mi mettevo sotto la sua scrivania, allargavo le gambe e provavo a leccarle la figa. Ovviamente avrebbe cercato di allontanare la mia testa e parlare normalmente al telefono. Poi strisciavo fuori, mi spolveravo le mani e dicevo: "Tutto sistemato", mentre lei era al telefono e cercava di non ridacchiare.

Essendo in sicurezza, sapevo che non c'erano telecamere nel suo ufficio. Direi alla sua assistente che dovevo aggiustare qualcosa nel suo ufficio, entrare e mettere un dildo tutto impacchettato come un regalo nel suo cassetto. La chiamavo e respiravo pesantemente nel telefono finché non sussurrava: (pervertito! E ridacchia). Ho chiesto all'addetto alla sicurezza di installare rapidamente una finta telecamera a cupola nera, quando ho saputo che era in una lunga riunione. Ho corrotto la sua assistente perché le tenesse la bocca chiusa portandole delizie da mangiare. Chiamavo e dicevo: "Ti vedo, sei così sexy con la tua camicetta rosa".
Si guardò intorno e individuò la cupola della telecamera. Ha detto: "Scommetto che non c'è nessuna telecamera lì dentro, e dico:" Sei solo una scoreggia bugiarda! Poi si sarebbe allontanata

dalla cupola, e spremere uno dei suoi seni. Diceva: "Cosa sto facendo adesso, pervertito". Sbirciavo da vicino e le dicevo che deve affrontare la cupola. Ridacchiava e diceva: "Ho vinto" e riattaccava.
Di notte ridevamo dei nostri trucchi e minacciavamo "Domani ti farò davvero bene". Oh, mi avrebbe ripagato alla grande quando meno me l'aspettavo. Glenn, il mio capo adorava tutti questi trucchi e una volta l'ha aiutata a tirarmi uno scherzo.

Glenn mi ha detto di andare a prendere un fascicolo, senza essere visto, contrassegnato. JLBW, in un certo ufficio, e in un certo schedario, mentre erano tutti a pranzo. L'ho fatto e l'ho lasciato andare Glenn.

La mia prossima visita all'ufficio di Amy, ha chiuso la porta, l'ha chiusa a chiave e mi ha chiesto di sedermi. Lei non sorrise, tirò fuori un fascicolo dal cassetto della scrivania e disse:

“JAMES, (oh oh, quando mi chiama JAMES) “Voglio solo che tu sappia che non ho nulla contro gli uomini gay. In realtà sono sempre gentili ed educati. Capisco cosa stai passando.

(WTF???) Poi mi ha consegnato il file. JLBW. Lo apro e c'era la foto di un grosso cazzo! Sotto c'era, JIM AMA I BIG WEENEES. Rise così tanto che quasi si bagnò le mutandine. Anch'io ho riso e ho detto: “Io

devo andare a uccidere il mio capo! Glenn era proprio dietro l'angolo, e Amy aprì la porta e lo fece entrare. Aveva le lacrime alle risate e alla fine disse con una voce cantilenante: "Va bene, essere gay, la la la". e sono scappato prima che potessi soffocarlo!

Le notti erano meravigliose, amava giocare. L'avrei bagnata così tanto che sarebbe gocciolata. Quindi dì: "Buonanotte, e rotola e

fingere di russare”. Mi girava e mi saltava addosso e diceva: “OH, a corto di energia? Come ti piacerebbe una batteria da 12 volt nel culo! Poi leccavamo e scopavamo per ore. Ho iniziato a dirglielo

che questo lungo fine settimana l'avrebbe davvero capito, ed era meglio che si riposasse. Continuavo a dirlo più e più volte.
Alla fine ha iniziato a chiedermi cosa sarebbe successo?

Prima le ho raccontato una gangbang e lei è stata la ragazza fortunata. Sorrideva e faceva finta di soffocarmi! Ho detto dopo, è stata una grande sorpresa. Ha detto di non prendermi in giro JAMES! Poi ho detto che avrei potuto fotterla proprio dentro di lei

ufficio! Lei rise e disse: "Oh, vuoi una promozione scopando il capo?" Ho detto: "Non hai le PALLE per fottermi nel tuo ufficio". Bene, quando lo dici a una donna prepotente altamente competitiva, può succedere di tutto.

Era un'esca per lei, e lei lo sapeva. Le nostre menti si agitavano entrambe con trucchi malvagi. Amava comandarmi al lavoro, per impressionare chi era a portata d'orecchio. Lei

NON aveva alcuna autorità su di me, ma suonavo come lei. Era 'Sì mamma, te lo prendo il più velocemente possibile, vuoi dell'altro caffè, signorina Mills? Posso procurarti una sedia più morbida?, e provare a fare

il suo sorriso. Mi vedeva passare e diceva ad alta voce: "JAMES, vieni nel mio ufficio, adesso!" e chiudi la porta mentre ci baciavamo e giocavamo a sentire le tette e l'erezione.

Il lungo fine settimana si stava avvicinando e sapevo solo che aveva un piano per farmi uno scherzo per contrastare la mia "grande sorpresa" se si fosse rivelato uno scherzo per lei.

Quella notte, mentre giacevamo nudi, giocammo a un nuovo gioco che avevo inventato. "Corporate Resistance" sarei il presidente della nostra enorme società (l'ho chiamato Mr.

Lussuria) e voglio entrare nei suoi pantaloni, e lei deve resistere alle mie avances. (non ha giocato bene)

"Bene, signorina Mills, vedo che hai fatto bene per la società e ho grandi progetti per te."
«Quali sono questi piani, signor Lust? (Faccio finta che chiuda la porta e la chiuda a chiave)

"Ti piacerebbe essere il '24esimo vice, vice, assistente di tutti i parcheggi?"
"Hai in tasca un cocktail weenie, signor Lust?"

Le ho dato uno schiaffo sul braccio mentre ridevamo e dicevamo: "Supponiamo che tu stia resistendo!"

Lei ridacchiò e disse che ci avrebbe provato.
"Accidenti, signor Lust, sembra un ottimo lavoro, ma non credo che il mio fidanzato buttafuori del bar motociclista me lo permetterebbe." Ho detto: "Brava Amy!"


«Vieni qui e siediti sulle mie ginocchia, signorina Mills.» Ha iniziato a ridacchiare e sapevo che si stava preparando per una risposta intelligente.
"Accidenti, vorrei Mr. Lust, ma mi sono appena fatto la cacca nei pantaloni!"

Ora l'ho schiaffeggiata di più e le ho anche fatto il solletico! Ha avuto le risatine e non poteva smettere. Si è indebolita e l'ho spinta lentamente giù dal letto. Si sdraiò sul pavimento, ridendo. Ho detto: “Signorina Mills, voglio che tu esploda
questo palloncino nei miei pantaloni.

Ha cercato di dirmi di fermarmi, ma non riusciva a parlare, quindi mi ha fatto cenno di fermarmi mentre cercava di ricomporsi. Provò a prendere aria e ad asciugarsi gli occhi, ma continuò a ridacchiare di nuovo. Alla fine ha detto: "Oh mio Dio, questo è il peggior caso delle risatine che abbia mai avuto... SCOREGGIA!" L'ho aiutata lentamente a salire sul letto e l'ho adagiata sopra di me. Appoggiò la testa sul mio petto e ancora potevo sentire la sua pancia tremare per le risatine.

Ho spento la luce. Adesso era buio pesto. Restiamo sdraiati lì a sentire i nostri corpi. Si è abbassata lentamente e ha iniziato a succhiarmi il cazzo. Mi sono seduto e

sentì le sue tette calde e giocò con i suoi capezzoli rigidi. Gemette così sexy. L'ho tirata su e ho messo il mio cazzo dentro di lei, era così bagnata ed è semplicemente scivolato dentro così bene.

Lei gemette e si dimenò sul mio cazzo. Ci siamo baciati a caldo e ho sussurrato piano: "Accidenti alla tua Amy così sexy, vieni forte per me". Lei ansimò e disse: "Ti fotterò il cervello".

Ho iniziato lentamente a farla scivolare avanti e indietro sul mio corpo. Questo ha fatto strofinare la sua clitoride sui miei peli pubici. Ho sussurrato: "Sto per esplodere in te". Lei

gemette e iniziò a sbuffare ea muoversi più velocemente. Ora era così bagnata che era più scivoloso muoversi sopra di me, e iniziò a ringhiare. Il suo viso divenne rosso come

è diventata un animale aggrappandosi alle mie spalle e scivolando su di me, facendo scivolare il mio cazzo dentro e fuori con il suo controllo. Mi sono trasferito con lei, spingendo il mio cazzo dentro

lei profonda. Si fermò, gemette, tremò e rabbrividì e urlò... "OH DIO JIM!!!!".

intorno a me mentre sparavo carico dopo carico in lei. Si dimenò finché non si indebolì e crollò su di me.

Era ormai venerdì e quella sera era l'inizio del lungo weekend. Quella sera siamo andati a casa mia. Sapevo che era stanca e non le facevo brutti scherzi.

La guardo addormentarsi tra le mie braccia, dopo mezzo bicchiere di vino. L'ho portata a letto. Mi sono svegliato prima che lei la lasciasse dormire fino a tardi. Avevo comprato un maschio gonfiabile

bambola, con un bastoncino sul cazzo e l'ho fatto saltare in aria e nascosto nel mio armadio. L'ho sistemato con cura al mio posto sotto le coperte. Sono entrato e ho fatto il caffè, e

aspettato. Al mattino mi metteva sempre il braccio sopra e mi baciava. Finalmente sento: , “AHHH! E poi silenzio. Ho aspettato. Poi sento: “Oh Jim, il tuo

freddo, qui lascia che ti copra. Perché Jim, hai un'erezione. Ooooo lasciami giocare con esso. OH JIM, l'ho interrotto! Mi dispiace tesoro, ma non preoccuparti, ho martello e chiodi, te lo aggiusterò!!!”


Ne uscì nuda portando la bambola sotto un braccio e tenendo il cazzo di gomma nell'altra mano. Ho detto: "Sorpresa!" Lei sorrise e io sapevo che ero dentro per questo. Mi ha guardato male, continuando a sorridere. Ha detto: "Awwww tesoro, mi hai comprato un ragazzo!"

Ero nella mia poltrona reclinabile, appoggiata completamente all'indietro. Ha messo la bambola sul mio divano sulla schiena e ha attaccato il

cazzo di gomma di nuovo su di lui, che si attacca verso l'alto. Si avvicinò lentamente e si arrampicò su di me. Ha aperto la mia grande vestaglia e si è strisciata ridacchiando. ho chiuso

la veste sopra di lei. Disse dolcemente: “Se pensi di potermi mollare dandomi un nuovo ragazzo, assolutamente no.

Hai iniziato tutto questo rubandomi un bacio e non andando da nessuna parte. Ho detto: "Beh, quando ero nel negozio di porno, c'erano delle ragazze gonfiabili davvero sexy lì dentro".

Ho sentito la sua pancia iniziare le risatine. Allora diventa più forte. Quindi ricomincia a ridacchiare forte. Ha provato a dire qualcosa, ma non è riuscita a tirarlo fuori. Lei

inizierebbe con... “JAMES, poi crolla e riprova mentre le lacrime le rigano le guance. Perse il fiato e alla fine lasciò che le risatine svanissero. “GIACOMO,

ridacchia, se torni a casa puzzando di plastica...ed entrambi abbiamo iniziato a ridere a crepapelle! Il mio fianco cominciò a farmi male, e lei ansimò per respirare, e si afflosciò su di me, la sua pancia ancora tremava un po'.

Abbiamo trascorso un fine settimana caldo, fottendoci stupidamente, ma avevo ancora la sensazione che mi avrebbe tirato fuori qualcosa. Sembrava così sexy, mentre camminava per casa mia

nudo. Le sue tette sporgono dritte e vivace. Mi ha preso in giro accarezzandomi il cazzo, spingendomi le tette sulla schiena e sedendomi nuda in grembo. Ho preso in giro baciandole le tette mentre le passavo accanto. verrei su

dietro di lei e spingo il mio cazzo tra le sue gambette calde, e poi finalmente cazzo proprio lì sul pavimento.

Martedì è arrivato e sono tornato al lavoro. Alle 5:00 sono andato nell'ufficio di Amy. Mandy, l'assistente di Amy era ancora lì nell'ufficio esterno, seduta lì con un soppresso

sorriso sul suo volto. Conoscevo quello sguardo. Misi una mano in tasca e tirai fuori le sue caramelle preferite, e le misi nel suo cassetto. Ha detto grazie ma non ha voluto guardare

io negli occhi. Mi sono mosso e le sono arrivato in faccia. Iniziò a ridacchiare, poi si ricompose e disse: “Amy è via per qualche minuto, ma puoi andare avanti

Si alzò e aprì la porta di Amy. Hmmmm. Sono entrato e seduto alla scrivania di Amy c'era una bambola gonfiabile femminile, con un biglietto attaccato alla fronte.

Diceva: “JAMES, ora ho un nuovo ragazzo, quindi

ti sto scaricando. So che ti mancherò, quindi ti ho trovato una ragazza. Il suo nome è "Airhead", divertiti tesoro!
Dannazione!, mi ha preso, e bene. Mi sono guardato intorno e Amy e Mandy erano sulla soglia. Entrambi

con le braccia conserte e poi scoppiato a ridere. Sono rimasto lì con uno sguardo di "vendicare" sul mio viso mentre io

disse: "Voi due ce l'avete fatta". Mandy è scappata velocemente, ma Amy è rimasta lì così soddisfatta di avermi preso.
Chiuse la porta e la chiuse a chiave.

Ci siamo avvicinati lentamente e ora eravamo faccia a faccia, sorridendo entrambi. Disse dolcemente: “lo devi

io $ 20. Ho detto per cosa? “Questo è quanto mi è costato dare la mancia al personale delle pulizie per NON pulire il mio ufficio

stasera." Ho iniziato a parlare: "Stai zitto e ascolta, JAMES". “Quando mi hai detto che non avevo le palle per scoparti nel mio ufficio, sapevi che l'avrei fatto

sfidarti e renderti bugiardo e dovresti ammetterlo. Ho vinto, no! Ho iniziato a rispondere... "Dillo JAMES, hai vinto Amy cara!"


“Ma Amy cara, non abbiamo scopato... mi ha messo le braccia al collo e mi ha baciato a lungo, caldo e dolce. Ha tenuto il bacio e ha iniziato a decomprimermi i pantaloni. IO

le sollevò la gonna, mentre lentamente sprofondavamo a terra, lei sulla schiena. Non aveva le mutandine, poiché il mio cazzo ha sentito il suo cespuglio caldo. Mi ha accarezzato il cazzo e glielo ha messo dentro

dolce figa. Dovevamo attutire i nostri gemiti, ma non ci importava, mentre ci baciavamo. Abbiamo scopato come se dovessimo sbrigarci o farci beccare!. È stato eccitante, intrufolarsi dentro

il suo ufficio! Ho sentito le sue dolci tette attraverso la giacca del tailleur. Ho afferrato il suo culo stretto attraverso di lei

vestiario. Si strofinò sui miei vestiti per sentirmi. Eravamo completamente vestiti, ma scopavamo come adolescenti, ci facevamo una sveltina in corridoio.

Ansimava e sussurrava. “come osi fottermi nel mio ufficio!, ti farò licenziare!, lo farò

il tuo lavoro, io, io... oh dio James, fottimi forte e profondamente... ooooo dio!. Gemiti soffocati e poi il suo corpo divenne tutto increspato mentre ci avvicinavamo entrambi. Sentendo il mio

sperma caldo che esplode nella sua figa e i suoi succhi scorrono tra di noi, ansimando per l'aria e poi baciando e

ansimante. Wow, è stato emozionante rubarlo. Ha detto "Oh dio, (prendendo fiato) dobbiamo farlo di nuovo". Rimaniamo lì senza fiato, cercando di baciarci tra un respiro e l'altro. Ci siamo aiutati debolmente a vicenda. L'ho aiutata a sistemarsi i vestiti mentre lei faceva i miei.

Ci siamo seduti e senza fiato per un po'. Alla fine abbiamo raccolto il nostro ingegno e lei ha aperto la porta.


C'era George della squadra delle pulizie. È stato

tenendo una nota. L'ha letto. "Non pulire l'ufficio n. 102 di Miss Mills stasera". Amy gli ha detto che la riunione era finita e che poteva ripulirla. Ha iniziato a ridacchiare,

abbassò lo sguardo e disse: "OK". e continuava a ridacchiare. Mentre percorrevamo il corridoio, ci chiedevamo da quanto tempo fosse rimasto in piedi davanti alla porta del suo ufficio ad ascoltare?

Oh merda! Ci siamo dimenticati di togliere la bambola gonfiabile ancora seduta alla sua scrivania!...vabbè.

Storie simili

Stefano

Ho incontrato Stephanie in un club un paio di anni fa. Stavamo entrambi sbavando per lo stesso ragazzo sexy che sapevamo di non avere davvero alcuna possibilità. Dopo che Mr. Hot Guy se n'è andato abbiamo iniziato a parlare, a spettegolare davvero, della ragazza con cui se n'era andato. Si è piuttosto ubriacata. Non so perché, ma per qualche motivo mi sarei sentito malissimo se l'avessi lasciata al club, avrebbe potuto guidare da sola a casa- l'ultima cosa che volevo era leggere di un guidatore ubriaco che colpisce un albero e uccide lei stessa nell'edizione mattutina del giornale. Invece l'ho fatta...

879 I più visti

Likes 0

...

395 I più visti

Likes 0

L'autista(#4)......Tina e quei pazzi clienti

L'autista…. Tina e quei pazzi clienti Scritto da: PABLO DIABLO Diritto d'autore 2018 CAPITOLO 1 Quando io e Tina lasciammo l'ufficio mano nella mano, sorrisi. Sapevo di essere in una posizione molto più forte prendendomi cura del signor e della signora Jaxson. Erano persone meravigliose. A questo punto, stavo ricapitolando, nella mia testa, cosa mi è successo da quando sono entrato a far parte della Happy, Happee Limo Company: • Ho fatto sesso con Sasha, il mio capo, Tina, la sua assistente, Paula, una collega nella sala telefonica, e Jill, la migliore autista dell'azienda. • Ho ricevuto una mancia di $...

956 I più visti

Likes 0

Volare alto_(0)

Gli altoparlanti nella sala partenze gracchiarono seguiti dal consueto “Ping pong” e una voce automatizzata annunciò che il volo per Sydney era ormai in fase di imbarco. “Ci siamo” pensò Rosa. Si chinò, infilò l'iPad nel borsone e chiuse la cerniera. Poi si alzò e si unì alla coda al gate d'imbarco. Si ritrovò in piedi dietro un uomo alto con spalle larghe e fianchi sottili. Non poté fare a meno di abbassare lo sguardo e fu ricompensata dalla vista di pantaloni attillati che incorniciavano le natiche tornite. Lei continuò a guardare mentre la coda avanzava strascicando i piedi e lui...

598 I più visti

Likes 0

La mia fidanzata e la guardia del corpo nera - Parti 04 - 05

Parte 4 Ok, questo aggiornamento è piuttosto lungo e non entrerà in azione fino al prossimo aggiornamento. Venerdì torno al lavoro in studio presto, preparandomi per la sessione e ripercorrendo gli eventi della settimana nella mia testa. Avevo scoperto che la mia fidanzata aveva mandato messaggi alla guardia del corpo nera alta 6'6 pollici che aveva incontrato mentre veniva a trovarmi al lavoro. La mia fidanzata è naturalmente socievole e civettuola, quindi questa non è stata quasi una sorpresa. Ciò che mi preoccupava era che i suoi messaggi venivano sempre cancellati quando controllavo il suo telefono il giorno dopo. La volta...

417 I più visti

Likes 0

3alcune fantasie

Incontriamo un'altra donna in un bar per un paio di drink, indossa un vestitino e si vede che non ha la biancheria intima sotto, io indosso una gonna molto corta, top scollato e calze. Dopo un paio di drink torniamo tutti nella camera d'albergo che abbiamo prenotato, fermandoci lungo la strada per prendere altri drink. Mentre versi da bere io e lei ci sistemiamo di nuovo sul letto e iniziamo a baciarci, prendendoci il nostro tempo perché sappiamo che stai guardando. Comincia a muoversi lungo il mio corpo, iniziando con il baciarmi il collo, le mie mani sulle sue tette, a...

1.4K I più visti

Likes 0

Ragazze di softball parte 2

Il sabato successivo si era svegliato presto per andare al lavoro e aveva una pausa pranzo di 2 ore (aveva beccato la sua cagna sposata di un capo a fare sesso con il box boy), e quando arrivò a casa sua c'erano due macchine il suo vialetto. Erano Laura e Jessi; erano qui per la loro abbronzatura quotidiana, perché si abbronzassero sempre a casa mia non ne sono sicuro, deve essere il facile accesso che le persone hanno alla piscina. Mark rimase a guardare attraverso la finestra della cucina quei due abbronzati, accanto alla sua sexy sorella. No, è sbagliato, si...

1.2K I più visti

Likes 0

Oh papà tutte e tre le parti!

Oh papà, parte 1, La mia lettera a papà A volte il dolore dei miei problemi di salute sconvolge la mia routine; tuttavia, non lascio che regni tutta la mia giornata. Come oggi, mi alzo troppo presto ma solo perché ieri ho fatto un pisolino. Non provo alcun dolore, sono solo arrapato da morire, e me ne sto seduto qui nudo a masturbarmi. Vedi, sono un po' esibizionista e mi piace giocare con me stesso, fantasticando sul mio nuovo amante John. Vorrei che stesse infilando il dito indice in profondità nella mia fica fradicia. Adoro il modo in cui mi fa...

965 I più visti

Likes 0

Un ragazzo e il suo...? 37 Sheeka

Jake stava ancora tenendo Akeesha ciascuno dei suoi Jinn riuniti attorno a entrambi. Nella stanza non si udiva altro che il suono di grandi pianti e singhiozzi. Ci fu un'altra enorme ondata di energia quando apparvero sia Nyrae che Inger. Inger volò verso Akeesha, le lacrime cominciarono a scendere dai suoi occhi. Perché? Perché sta morendo? Se muore, Padron Jake, ti prometto che ti farò soffrire! Inger stava ringhiando a Jake. Morirò presto in un modo o nell'altro Inger. Il legame che ho con i miei Jinn mi ucciderà quando lei morirà. Ho paura che ucciderà anche loro. Vorrei solo che...

651 I più visti

Likes 0

Venditore ambulante e cameriera del motel.

Sono un venditore ambulante e sono stato in viaggio lontano da mia moglie e tre figli adolescenti per una settimana senza molto successo. L’economia fa sì che molti dei miei clienti facciano marcia indietro negli acquisti su cui normalmente posso contare. Di solito trascorrevo circa una settimana in viaggio e il resto del mese in ufficio a fissare appuntamenti e gestire le vendite. Quel giorno pensavo di aver fatto una vendita di $ 50.000 a un'azienda con cui lavoravo da sei anni. All'ultimo minuto mi hanno detto che non avrebbero effettuato l'ordine. Ero schiacciato e arrabbiato, arrabbiato con l'azienda, arrabbiato con...

733 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.