Nell'armadio

3.6KReport
Nell'armadio

Nascosto nell'armadio-

La mia famiglia è composta da mia madre, mio ​​padre e mio fratello. Mio fratello ha solo 2 anni meno di me e siamo quasi simili.

Mi chiamo Marcus e quest'estate verranno i miei 2 cugini Shay e Aniya. Shay ha la mia età e Aniya ha 4 anni in meno.

È passato un po' di tempo dall'ultima volta che li ho visti, quindi sarebbe stato emozionante.

Pesco pulendo la mia stanza e mi preparo perché mio fratello trasferisca le sue cose in modo che le ragazze possano prendere la sua stanza per l'estate.

A mezzanotte erano già arrivati ​​e disfatti. Stavamo tutti guardando la tv in soggiorno solo per passare una serata rilassante dato che tutti erano stanchi.

Ho deciso di andare a letto prima da quando mi sono alzata prima. Lasciai Shay, Aniya e Jordan in soggiorno e salii in camera mia.

Passando dalla stanza dei miei genitori ho sentito dei gemiti bassi. Sapevo cosa stava succedendo, ma dato che la porta era socchiusa volevo dare un'occhiata.

Ho sorriso quando ho visto mio padre farsi un pompino da mia madre. Sembrava che si stesse davvero divertendo e lei si stesse divertendo a farlo. Mio padre è così fortunato in questo momento.

Ho continuato nella mia stanza e mi sono addormentato.

Anche il giorno successivo è stato rilassante. Abbiamo recuperato un po', ma una volta scesa la notte abbiamo guardato un film finché i miei genitori non sono usciti.

Shay e Jordan ridevano e scherzavano e Aniya era davvero presa dal film. Ero annoiato e non riuscivo a togliermi dalla testa l'immagine di mia madre che succhiava mio padre.

Ho guardato i miei 2 cugini ed entrambi avevano delle belle labbra. Ho iniziato a pensare a come si sarebbero sentiti avvolti intorno al mio cazzo, ma ho scosso la testa. Non riesco a pensare che siano una famiglia.

Mi sono alzato e sono andato in camera mia per masturbarmi e poi sono andato a dormire. Una volta nella mia stanza mi sono sdraiato sul letto e ho tirato fuori il mio uccello. Pochi minuti dopo averlo strofinato ho visto qualcuno passare davanti alla mia porta.

Non so perché ero così curioso, ma lo ero. Mi sono alzato, mi sono tirato su i pantaloni ed esco in corridoio. Volevo entrare nella stanza che condividevano i miei cugini e ho visto Aniya vestirsi con i suoi pigiami. Aveva solo le mutandine e il mio uccello è tornato subito duro vedendola nuda.

Tornai fuori prima che mi notasse, poi in punta di piedi scesi le scale. Quando arrivai in fondo, camminai lentamente verso il soggiorno. Quando sono arrivato sono rimasto sbalordito da quello che stavo vedendo.

Mio fratello era sdraiato sul divano e Shay era seduto sulla sua faccia mentre lo cavalcava gemendo. La stava davvero mangiando.

Ho sorriso ma ero un po' geloso. Tutti si stavano attivando tranne me. Tornai al piano di sopra e vidi la porta della camera di mio cugino ancora chiusa, ma ora le luci erano spente.

Mi avvicinai e aprii leggermente la porta, poi scricchiolò.

"Chi è quello?" chiese Anita cercando di vedere un volto attraverso l'oscurità.

"Marcus. Ti stavo solo controllando. Shay è qui?" Sapevo dov'era e cosa stava facendo, ma dovevo comportarmi come se la stessi semplicemente controllando.

"No, probabilmente è di sotto a essere cattiva." ho sorriso.

"Cattivo come?"

"Con Jordan. Le piace che la gente la tocchi e la lecchi, ecco perché sono venuta di sopra perché non voglio guardare".

"Perché non gli hai permesso di leccare anche te?" Adesso ero seduto sul loro letto.

"Non mi piace."

"Perchè no?" Ho chiesto.

"Perché." Si fermò e mi guardò.

"Puoi dirmelo." Ho sorriso.

"Semplicemente no."

"E se volessi leccarti?" ho chiesto audacemente.

"Fate?" mi chiese allegramente facendomi un sorriso.

"Solo io me lo succhi."

"Ma cosa succede se ci beccano?"

"Noi. Vieni qui." Mi alzai e lei mi seguì nell'armadio.

"Chiudi la porta" ho ordinato.

Ha fatto come detto e io stavo già tirando fuori il mio cazzo così una volta che la porta è stata chiusa l'ho tirata per mano e l'ho fatta cadere in ginocchio.

Ho guidato il mio bastone nella sua bocca e ho chiuso gli occhi quando ha iniziato a succhiarlo.

"Mmm sei bravo in questo. L'hai fatto prima?" Ho chiesto.

"Ehm." Ha canticchiato con il mio cazzo ancora in bocca.

"Beh, sei davvero bravo." Ho strofinato il suo lui e pompato dentro e fuori dalla sua bocca. Non appena ho finito le ho sparato in gola. Posso dire che ne ha ingoiato un po' e ha sputato il resto.

Si è alzata e l'ho schiaffeggiata sul culo. Ha fatto un piccolo salto poi l'ho spinta contro il muro.

Le ho tirato su la camicia da notte sopra la testa e poi le ho tirato giù le mutandine. Mi sono messo in ginocchio e ho allargato le gambe, poi ho iniziato a leccarle la figa nuda. Ha iniziato a provare a scoparmi la faccia e mi ha fatto arrapare di nuovo.

Potevo sentirla bagnare e mi chiedevo che stava per venire così posso avere un altro turno.

"Mmh." Ha grugnito cuming sulla mia lingua. L'ho leccata per pulirla, poi la porta più vicina si è aperta.

Entrambi abbiamo guardato in faccia Shay che ci fissa semplicemente dicendo una parola. Ha guardato ancora una volta il mio cazzo duro e ha sorriso.

"Ti piace Aniya?" Lei chiese.

"Forse." disse Anita nervosamente.

"Marco vattene." chiese Shay. Mi alzai tirandomi su i pantaloni e poi uscii.

Shay entrò e chiuse la porta dietro di lei "Sembra che ti sia piaciuto." L'ho sentita dire. Rimasi lì ad ascoltare cercando di vedere cosa stava succedendo.

"Ho fatto un po'." Aniya salsa dolce voce carina. Solo un po' però?

"Togliti quel vestito adesso." gridò Shay. Stava per provare a picchiare sua sorella?

La prossima cosa che sai ho lei un botto seguito da gemiti. I gemiti erano forti e sexy e volevo vedere perché c'erano.

Mi sono affrettato ad aprire la porta dell'armadio e ho quasi sparato un altro carico

Entrambe le sorelle erano nude e Shay aveva sua sorella piegata in avanti e stava sbattendo le fighe con lei come se la stesse colpendo da dietro. Entrambi mi guardarono, Shay si stava mordendo il labbro e Anita gemeva di piacere.

"Ora ti è piaciuto che ti leccasse la figa?" Shay ha chiesto martellando la sua figa sulle sue sorelle.

"Sì sì mi è piaciuto" ha urlato aniya.

"Oh davvero? Sdraiati"

Aniya ha ascoltato e lentamente mi ha guardato, poi ha chiuso gli occhi una volta che sua sorella si è sdraiata sopra di lei.

Shay ha preso entrambe le gambe di sua sorella e le ha messo sulle sue spalle poi ha iniziato a scopare la figa di sua sorella come se avesse un cazzo.

Anita ha iniziato a urlare cercando di scappare. Volevo entrare così tanto in questo, ma non riuscivo a smettere di guardare.

"Quindi sei un mostro adesso?" Shay ha fregato sua sorella. Aniya scosse la testa di no. Shay ha fatto scivolare la lingua nella bocca di sua sorella e ha iniziato a scoparla molto forte, ma non riusciva a capire perché se il bacio. Si staccò e poi la guardò mentre scopava ancora il clitoride di sua sorella.

"Mi dispiace. Mi dispiace sorella. Mmmm sto per venire um um. Ha pianto.

Avevo il mio cazzo tra le mani e volevo entrarci da quando era bagnata.

Mi avvicinai e picchiettai shay sulla spalla di ber. Ha guardato oltre ha visto il mio cazzo leccato la punta. Ho grugnito alla sensazione che si sia trasferita

"Il tuo turno." Sono sceso tra le gambe di sua sorella, ma prima che potessi fare qualsiasi cosa si è chinata e ha iniziato a mangiare la figa della sorella.

Ha iniziato ad andare avanti e indietro leccando e succhiando la punta del mio cazzo e leccando la sorella, poi finalmente mi ha lasciato la mia possibilità.

Mi sono infilato subito senza problemi. Era molto stretta ma così bagnata. L'ho scopata lentamente per i primi due secondi, poi ho iniziato a picchiarle la figa. Prima di canna è venuta 2 volte.

Dopo che l'ho tirato fuori, Shay si è seduta sulle mie ginocchia e mi ha baciato il cazzo come se stesse cercando di farmi di nuovo duro.

Se è questo che devo affrontare per tutta l'estate, sono contento. posso abituarmi a questo

Storie simili

Da: Jeff bisessuale? Regole per commentare le mie storie!

Jeff bisessuale ... Regole per commentare le mie storie! A giudicare dalle decine di migliaia di volte che tutte le mie storie sono state lette, la maggior parte di voi le ha apprezzate. Alcuni no e anche questo va bene, non sto cercando di accontentare tutti, o davvero nessuno, sto scrivendo quello che a volte mi ronza in testa. Divertiti, non divertirti ... dipende totalmente da te. Ma NON lasciare commenti di merda su qualcuno che conosci morto di AIDS, per favore, QUESTO non è il sito adatto. Tutti leggono le storie, i titoli praticamente ti dicono qual è la storia...

1.5K I più visti

Likes 0

Venerdì_(1)

Venerdì è arrivato e non sapevo come ce l'avrei fatta. Con ogni file sulla mia scrivania dovevo chiedermi se stavo provando a rivedere Sara o se ne valeva la pena e se dovevo fare la differenza cercando di passare davanti al bar di Lisa mentre tornavo a casa. Inseguire due conigli significava perderli entrambi, inseguire nessuno dei due significava anche perderli entrambi, quindi dovevo pensare a qualcosa. Ho mollato. Tornai a casa, da solo, puntuale. --- Sara si fermò in uno squallido bar non lontano dal lavoro, un locale che non visitava da un po'. Quando si è seduta in un...

1.3K I più visti

Likes 0

Chiamami Giovanna

Chiamami Giovanna È successo tutto così tanto tempo fa che sembra non solo di essere stato in un posto diverso in un momento diverso, ma così diverso come se non fosse quasi mai esistito. Ma lo ha fatto. Tutto ebbe luogo nelle zone rurali del sud dell'Inghilterra in quel periodo meraviglioso dopo la fine della guerra (per noi la guerra significava e significa tuttora la seconda guerra mondiale), nello sbiadito bagliore dorato dell'impero, prima che spiacevoli realtà si intromettessero e spingessero il mondo avevamo conosciuto in una forma nuova e sconosciuta. Le rivoluzioni degli anni Sessanta – sociali, sessuali, politiche –...

937 I più visti

Likes 0

Il Dio e la ragazza

Avevo il respiro pesante, le gambe stanche. Stanco per tutta quella corsa. Da quanto tempo correvo? Venti minuti? Un'ora? I miei passi cadevano veloci producendo uno scricchiolio sulle foglie e sui legni sotto i miei piedi. Non ero sicuro di dove fossi a questo punto. Quei boschi non mi erano familiari e le forti grida dei miei aggressori si facevano più vicine. Non lasciatela scappare! Ho sentito un grido in lontananza. In cosa mi ero cacciato questa volta? Tutto quello che volevo era rubare un paio di cose dal tempio dei Blood Clan in modo da poter avere del cibo per...

648 I più visti

Likes 0

La baby-sitter parte 2

Tutti gli eventi in questa storia sono fittizi e tutte le persone in questa storia hanno più di 18 anni. Qualsiasi somiglianza con persone o eventi presenti in questa storia è puramente casuale e dovrebbe essere considerato tale, divertiti. La babysitter parte 2 Ho aspettato qualche minuto finché non sembrava tutto tranquillo in cucina, poi ho fatto capolino dietro l'angolo della cucina, Darcy era seduta sulle ginocchia di mamma e si stringeva a lei, la mamma mi ha teso un braccio così mi sono avvicinata e mi sono messa accanto a lei mentre ci coccolava entrambi, la mia erezione era diminuita...

581 I più visti

Likes 0

Porta del cane

Porta del cane Immagina la mia sorpresa quando stavo lavando i piatti della colazione e ho guardato oltre per vedere un bambino che strisciava attraverso la porta del mio cane. La porta era per il mio cane Skippy. Era morta un anno prima insieme a mia madre e mio padre in un incidente automobilistico. Skippy all'epoca aveva tredici anni in termini umani e adorava viaggiare in macchina. Ero al college quando accadde. Ora, quasi un anno dopo, mi mancavano ancora tutti. Sembrava che il bambino avesse qualche problema a mettere le ginocchia sopra la tavola in fondo, quindi mi sono inginocchiato...

576 I più visti

Likes 0

Senza Dio e Senza Fede: 2 Cap 1

Boccali di vetro pieni di acqua del diavolo sferragliavano l'uno contro l'altro, riempiti da donne e ragazze adorabili e poco vestite con sorrisi promettenti sui volti. Gli ufficiali della Coalizione al bar applaudirono, alzando i boccali per celebrare la loro vittoria a Ridgehill sulle forze di Inimi un mese prima. Nel bordello ormai affollato, Axel sedeva con il suo boccale pieno di acqua del diavolo, rimuginando sugli eventi da quando era stato convocato in questo mondo. Quasi dall'inizio, lui e il suo migliore amico Rayner erano stati coinvolti in conflitti, combattendo goblin, soldati Inimi, banditi e persino draghi. Tutto quello che...

1.7K I più visti

Likes 0

Inverno a Beech Mountain Capitolo 5

La giornata è passata velocemente mentre sono rimasto impegnato a lavorare con altri tre ospiti.. Erano signore anziane, che avevano passato tanto tempo sulle loro chiappe quanto sugli sci.. Erano lividi e doloranti, quindi ho fatto del mio meglio per aiutarli.. Le mie pietre calde hanno dato un po' di sollievo e ho usato la mia unità TENS per intorpidire temporaneamente alcune terminazioni nervose.. Sono uscito alle 16:00 e ho fatto la doccia, mi sono cambiato e mi sono diretto a casa di Sandra. Non appena sono entrato Donna mi ha fatto cenno al bar dei succhi.. ho visto la sua...

1.4K I più visti

Likes 0

Aprile - Parte II

Grazie a tutti per i bei commenti e le valutazioni generalmente positive. Mi scuso per il fatto che la parte 2 abbia richiesto così tanto tempo, ma volevo assicurarmi che fosse il migliore possibile prima di pubblicarla. Spero che questa parte vi piaccia e cercate una parte 3 nelle prossime settimane. Per favore continua a valutare e commentare, e se non ti piacciono gli elementi del mio racconto, per favore fammi sapere nei commenti come pensi che potrei migliorare. Rob e April giacevano nel letto di April, persi nei loro pensieri post-coito. Si erano assicurati l'un l'altro che questa sarebbe stata...

1.3K I più visti

Likes 0

La festa_(14)

Parte 1 Gesù, faremo di nuovo tardi, penso tra me e me mentre mi siedo sul divano in soggiorno, con la testa appoggiata su una mano. Era sabato, la notte della festa di Doonsberg e non c'era modo di uscirne. I vicini in fondo alla strada ci avevano invitato nella loro villa mesi fa. Erano state fatte le risposte, i calendari controllati e ricontrollati, le telefonate fatte. Insomma, era un affare fatto. Se mai c'era stata una serata per una festa, quella era quella. La luna piena della vigilia di fine estate guarda pigramente la comunità rurale. Una leggera nebbia si...

2.4K I più visti

Likes 2

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.