Cousins ​​Our Story Part 7 o Cousins ​​Young Love

951Report
Cousins ​​Our Story Part 7 o Cousins ​​Young Love

Ho recuperato questa storia dalla cache di Google in modo che tutti possano sapere Cousins, la nostra storia è una storia rubata, in realtà è stata scritta da 6ftthree. La prova è nel link indicato di seguito.

http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:http://www.sexstories.com/story/32285/

Solo i nomi sono stati cambiati dallo scrittore e hanno aggiunto un po' più di descrizione a questa storia, spero di recuperare presto le prime parti
CUGINI GIOVANI AMORE - Parte 7

Romanticismo, incesto, maschio/ 2 femmine, softcore

Questa storia è una biografia, basata sui fatti con finzione intrecciata. Copre un periodo di circa 12 anni.

CONTESTO DELLA NOSTRA STORIA……….

Mia cugina Lucy ed io avevamo circa 9 anni quando la mia famiglia si è trasferita a vivere a circa 10 minuti di macchina da casa sua. Mi chiamo James ma la mia famiglia mi ha sempre chiamato Jimmy. Le nostre madri sono sorelle. La madre di Lucy ha circa 1 anno in più di mia madre. Lucy ed io siamo solo bambini. Abbiamo frequentato diverse scuole. Mi piaceva visitare la casa di Lucy perché aveva un grande cortile con alberi su cui arrampicarsi, una piscina e spazio per giocare a pallone.
Mia madre ed io abbiamo iniziato a venire a trovarci, di solito due volte a settimana, dopo la scuola. Lucy e io siamo diventate molto amiche. Sembrava che ci piacesse fare le stesse cose.

Continua...............

GENITORI IN VISITA

Sono state circa 2 ore di macchina per vedere i nostri genitori. Dovremmo essere lì in tempo utile per dare la notizia prima di pranzo. Abbiamo deciso di affrontare la musica non appena siamo arrivati. Ho detto a Lucy che avrebbe dovuto farlo. Era semplicemente troppo scoraggiante per me. Avevo tutti i nervi pronti solo a pensarci.

La questione dei cugini di primo grado era pesantemente nella mia mente.

Lucy aveva fatto delle ricerche su di esso. Ha detto che la possibilità di problemi era molto bassa. Dove erano sorti problemi, era in una situazione di incroci seriali nel corso delle generazioni. C'erano culture in cui questo accadeva.
Questo certamente non era accaduto in nessuno dei nostri antenati che conoscevamo. Saremmo i primi.

Lo studio del DNA faceva parte di un corso che intendeva frequentare l'anno prossimo. Sarebbe in grado di fare un'analisi del DNA di entrambi come parte dei suoi progetti di corso. Era sicura che sarebbe stata in grado di ottenere assistenza dalla facoltà sull'interpretazione dei risultati. In effetti, credeva che sarebbero stati molto interessati in quanto avrebbe aperto una nuova area di interesse.

All'arrivo, sono entrato dietro Lucy, cercando di rendermi invisibile. Avevo detto a Lucy di tenere inizialmente l'anulare fuori dalla vista.
I nostri genitori stavano aspettando. Ho notato che le nostre madri hanno dato una rapida occhiata alla pancia di Lucy nonostante Lucy lo abbia escluso nella sua conversazione telefonica.
Poi, le nostre mamme sono arrivate, hanno dato a Lucy un grande abbraccio ea me un bacio. Lucy corse dai padri e li baciò entrambi. Ho stretto la mano. Il padre di Lucy era gentile e sorridente, ma non aveva ancora sentito la notizia!
Nonostante fossero passate solo 4 settimane dall'ultima volta che avevamo visto tutti, i nostri padri, quasi all'unisono, hanno detto quanto fosse carina Lucy. Per me era un eufemismo.

MERENDA

Pochi minuti dopo i nostri saluti, la zia ha detto: “Ok, voi due, avete detto di avere molte notizie. Che ne dici di dircelo prima di iniziare il pranzo”.

Ci fu una pausa; avresti potuto sentire uno spillo cadere.

Ho guardato Lucy, lei mi ha guardato, ho annuito.
Si voltò verso le nostre madri in piedi fianco a fianco nella parte anteriore, come minacciose prime file in avanti. Ero sicuro che si stessero tenendo per mano.

Mi balenò in mente il pensiero che avrei potuto uscire di qui in fretta: cercai le chiavi della macchina. Ero sicuro di essere un buono a nulla in questioni come questa.

Quindi, Lucy mi prese la mano e sbottò rapidamente:

"Jimmy e io vogliamo sposarci" e alzò la mano da dietro per mostrare l'anello al dito.

Ci fu una pausa, non un suono; devo correre? Si No!
Poi le nostre madri, andarono avanti insieme; un placcaggio stavo pensando!

CHE SOLLIEVO

Hanno abbracciato entrambi e hanno detto “assolutamente meraviglioso, questa è la migliore notizia di sempre. Voi due siete fatti l'uno per l'altra”.

Le lacrime iniziarono a scorrere sulle loro guance. Erano lacrime di gioia. Anche le lacrime rigavano il mio viso. Ma erano lacrime di sollievo. I padri si avvicinarono, coccolarono Lucy e mi strinsero la mano.

Avevo la sensazione che le nostre madri sapessero cosa venivano a dir loro. Le femmine sembrano avere un radar su cui si sintonizzano. Lucy era stata con loro 4 settimane fa. Allora avevano sicuramente captato i suoi segnali. Noi maschi siamo su una lunghezza d'onda completamente diversa. A volte giriamo la manopola del nostro radar e rileviamo il loro segnale. Spero di riuscire a sintonizzarmi sempre sul segnale di Lucy.

Se i nostri padri avessero avuto delle riserve, le sorelle li avrebbero votati in meno. Probabilmente non avevano nemmeno il diritto di voto.

Dopo pranzo Lucy e le nostre madri andarono a riunirsi in camera da letto per affari femminili. Ho giocato a biliardo con i nostri padri. Ho raccontato loro dei corsi che io e Lucy stavamo facendo, dei nostri risultati fino ad oggi e del nostro lavoro.

UN NUOTO CON 3 FEMMINE

Lucy e le nostre madri emersero e Lucy disse che vedendo che faceva caldo, stavano andando a fare una nuotata.
Mi ha guardato e mi ha detto di venire anche io. Ho risposto che non ho portato nessun nuotatore. Lei ha risposto “non ne hai bisogno….. le nostre mamme ti hanno visto un sacco di volte”. Sì, mi avevano visto, ma allora non ero così vecchio. Andarono in piscina. Ho pensato che la cosa migliore da fare fosse continuare a giocare a biliardo. Sarebbero così occupati a parlare che si dimenticherebbero completamente di me.

Dieci minuti dopo Lucy è arrivata con un asciugamano intorno a lei……..diavolo, non riusciva a trovare qualcosa di più grande…….non lasciava molto all'immaginazione. Ero sicuro di intravedere qualcosa di scuro in fondo all'asciugamano. I suoi seni sembravano sul punto di cadere dall'alto. Tutto anche davanti a mio padre. Suo padre era senza dubbio abituato.

Mi ha detto di non essere pudica e di venire. Ho guardato suo padre "Jimmy, non puoi vincere ....... potresti anche andare". Poco prima che lasciassi la stanza mi sussurrò all'orecchio "puoi sempre fare una dritta verso il fondo, non è così chiaro lì". Mi ha afferrato la mano e ha detto che non avevamo molto tempo prima che dovevamo partire.

HO UN GRANDE PROBLEMA

In piscina mi sono spogliata. Per fortuna era floscio. Quando mi voltai, tutti e tre erano in piedi a guardarmi. Lucy ha gridato "entra, è fantastico". Potevo vedere tre serie di seni galleggiare appena sopra la linea di galleggiamento e tre triangoli scuri più in basso. All'improvviso l'ho sentito. Diavolo, stava iniziando tutto pronto. E non ci è voluto molto tempo una volta iniziato. Stava diventando grande, velocemente. Quando raggiunsi il bordo della piscina, era già in piedi. Non c'era modo che potessi nasconderlo. Lucy aveva visto cosa stava succedendo e ha gridato "puoi fare qualche giro da quella parte".

Mi sono tuffato in piscina, ho nuotato su e giù un paio di volte, fermandomi nella parte più profonda. In nessun modo potevo galleggiare sulla schiena. Ovviamente, più giri più l'acqua fredda dovrebbero funzionare. Le nostre mamme hanno deciso di asciugarsi e andare a iniziare il tè pomeridiano.

Non potei fare a meno di fissarli mentre salivano i gradini della piscina.
Stavo davvero iniziando a diventare un guardone. Ero abbastanza grande per saperne di più, ma gli ormoni si sono messi di mezzo.

In nessun modo avevano perso le loro figure. Solo una versione più matura di Lucy. Da dietro,…. wow, erano tutte curve. Quando si girarono vidi che i loro seni erano un po' più pieni, non molto, ma non avevano ancora bisogno di alcun aiuto per stare in piedi. E i loro triangoli di capelli ricci scuri sembravano più spessi. Avevano una forma perfetta come se fossero stati curati, proprio come Lucy. Non mi piacerebbe far scivolare le mie dita tra quei riccioli? I loro capezzoli erano in piedi come piccoli razzi in attesa di esplodere. Mentre si asciugavano, hanno messo una gamba sul lettino per asciugarsi la fessura. Ogni entrata e uscita era esposta dalla mia posizione più bassa nella piscina.
Accidenti... pensavo che stavo scendendo... dall'acqua fredda, ma non più.

La voce di Lucy mi riportò alla realtà. Queste erano mia madre e mia zia. Non avrei nemmeno dovuto guardare. Quando stavano uscendo avrei dovuto continuare i giri con la testa, a faccia in giù.
Immaginavo che avrei avuto un orecchio da Lucy quando eravamo in macchina mentre tornavamo a casa per questo. Che scusa potrei dare?
Le dicevo che stavo cercando di vedere come sarebbe stata quando avesse avuto la loro età. Se non volessi guardare, allora dovrebbe esserci qualcosa che non va in me, e lei non lo vorrebbe, vero?

Per quanto riguarda la nudità, le femmine della nostra famiglia non avevano inibizioni.

Lucy si è avvicinata a me, mi ha messo le braccia al collo e ha continuato ad avvicinarsi. Si fermò e disse
“Non riesco ad avvicinarmi di più, mi stai attaccando……..adesso esco…….fai ancora qualche giro………non guardarmi mentre esco……. .poi vieni per il tè pomeridiano……..pensi di farcela? Ho annuito.

Quando è arrivato il momento di partire, Lucy ha ricevuto molti altri abbracci e baci. Mentre tornavamo a casa mi sentii certamente sollevato dal fatto che tutto fosse andato così bene, tranne la nuotata. Meglio ancora……. Non dovrei cercare un altro posto dove vivere!

TORNA ALL'APPARTAMENTO

Arrivati ​​all'appartamento, abbiamo mangiato un boccone veloce e abbiamo deciso di andare a dormire presto. Entrambi abbiamo avuto un turno di lavoro il giorno successivo. Lucy mi ha detto “stanza tua o mia”. Dopo gli eventi della giornata, questo sarebbe stato un ottimo soggiorno! Non sapevo cosa c'era in serbo!

In camera da letto Lucy ha detto "fa caldo andiamo magri". Lei saltò e io la seguii. Ai nostri lati, mi ha messo un braccio intorno alle spalle in modo che potessimo toccare i corpi. L'inevitabile è successo. Ero duro come una roccia in pochi secondi. Come al solito, fece spazio e lo lasciò riposare tra le sue gambe. Dopo una lunga giornata ora eravamo totalmente rilassati.

Poi Lucy mi ha detto “Sono molto bagnata stasera”. In tutto il tempo che eravamo stati insieme da quando era tornata dall'estero, "bagnata" non era mai stata menzionata. Davvero non ne capivo il significato.
Poi ha detto "te lo faccio vedere". Prese l'indice della mia mano, tirò indietro le coperte, mise il mio dito sul suo punto e lo fece scivolare leggermente dentro la sua fessura. Giù da una parte e su dall'altra.

Quando abbiamo avuto le nostre sessioni di gioco non mi sono mai avventurato lì dentro. L'ho visto come un tabù fino a quando non sono stato invitato.

Potevo sentire che era molto scivoloso. Il mio cuore batteva all'impazzata. Non ero mai stato così lontano con Lucy prima. Poi aprì le gambe più larghe e aprì le labbra della sua fessura. Prendendo il mio cazzo duro con tre dita, lo mise sull'apertura e fece scivolare la grossa testa su e giù; su sopra il suo posto e giù fino in fondo; su e giù. L'umidità lo rendeva liscio come la seta. Poi mi ha baciato sulla guancia e ha sussurrato "ti piace?" Guardandomi in faccia conosceva la risposta. Poi, "stai bene…………." Ho risposto "no".

Quella sensazione familiare stava arrivando velocemente e ho detto a Lucy "presto... la mia schiena!" Sapeva cosa intendevo e ha lasciato andare il mio cazzo. Rotolai sulla schiena per l'inevitabile. Lucy lo riprese rapidamente in modo che non sparasse nella direzione sbagliata. Sparò con tale forza, una, due, tre volte, che Lucy ne fu persino sorpresa. Sono solo sdraiato lì. non potevo muovermi. Ero completamente esausto. Lucy si è occupata della pulizia.

Che giornata! Lucy si è accoccolata a me e siamo andati a dormire in pochi minuti.

Storie simili

Sperma medicina 4

Capitolo 4 Si prega di leggere i primi 3 capitoli Kellie fece del suo meglio per sembrare sconvolta mentre Kristin si precipitava alla porta principale dalla sua macchina. Kellie aprì la porta d'ingresso prima che Kristin avesse la possibilità di bussare. “Oh mio dio Kellie? Che cosa sta accadendo?! Hai chiamato i servizi di emergenza??”, disse frettolosamente Kristin mentre entrava in casa. Kellie notò che i suoi capelli erano ancora bagnati dalla doccia. Ha anche notato che era truccata, il che non era da lei a quest'ora della notte. Non ancora! Potremmo averne bisogno se non riusciamo a risolvere il problema...

1.4K I più visti

Likes 0

Lost And Caged: Capitolo Uno_(0)

Capitolo primo Dopo essermi laureato con circa quattro anni di anticipo dal mio college di dottore, non avevo davvero molto a che fare con la mia vita. Ero un giovane adulto follemente intelligente, mi sono diplomato al liceo a 16 anni e mi sono diplomato al college all'età di 20 anni. Non era comune vedere persone così intelligenti in giro in questi giorni, ma in alcuni casi lo fai. Potrei facilmente guadagnare $ 100.000 all'anno con la mia laurea, ma ovviamente non è esattamente quello che volevo fare. Un anno fa, avevo letto dell'FBI che reprimeva le reti di traffico di...

1.1K I più visti

Likes 0

LISSA C. Capitolo 2, Buon compleanno David

LISSA C. Capitolo 2, Buon compleanno David La giornata era andata meglio di quanto mi aspettassi. Tornando a casa, con Lissa al volante, mi ha dato l'opportunità di guardarla bene mentre guidava. Non c'era niente di questa ragazza che non mi piacesse. I suoi bei capelli biondi, che vorticavano in continuazione mentre il vento soffiava sul parabrezza, apportavano un certo grado di freschezza all'intera situazione. Rideva e ridacchiava alle mie stupide battute mentre chiacchieravamo, facendomi sentire sempre più a mio agio intorno a lei. Ma poi c'erano quei suoi seni dall'aspetto delizioso che si alzavano fermamente dal suo petto. Ho cercato...

1.1K I più visti

Likes 1

Inverno a Beech Mountain Capitolo 5

La giornata è passata velocemente mentre sono rimasto impegnato a lavorare con altri tre ospiti.. Erano signore anziane, che avevano passato tanto tempo sulle loro chiappe quanto sugli sci.. Erano lividi e doloranti, quindi ho fatto del mio meglio per aiutarli.. Le mie pietre calde hanno dato un po' di sollievo e ho usato la mia unità TENS per intorpidire temporaneamente alcune terminazioni nervose.. Sono uscito alle 16:00 e ho fatto la doccia, mi sono cambiato e mi sono diretto a casa di Sandra. Non appena sono entrato Donna mi ha fatto cenno al bar dei succhi.. ho visto la sua...

1.3K I più visti

Likes 0

Un divertente pomeriggio parte 2

Greg si voltò con la schiena verso le mie gambe, si sdraiò su di esse e mi tenne il cazzo, accarezzandolo dolcemente. Si fermò per un minuto e compose un numero sul cellulare. Non appena ebbe finito, riprese scherzosamente a tirarmi e accarezzare il mio cazzo. Stavo diventando di nuovo duro, pensando a quanto sarebbe stato bello avere un altro orgasmo lento. Greg lasciò andare il mio cazzo e si premette il telefono contro l'orecchio; “Ciao Karen? Ehi, sono Greg, sei occupato? Ho un favore da chiederti. “ “Sì, è una cosa da uomini, ho incontrato un ragazzo questo pomeriggio, davvero...

1.4K I più visti

Likes 0

Naruto: schiavo per te cap. 2

Hinata si svegliò al profumo della colazione. Lentamente, aprì gli occhi e fu sorpresa di non trovarsi nella sua stanza. Poi i ricordi della scorsa notte iniziarono ad emergere nella sua mente mentre cercava il collare intorno a lei. Dopotutto non era stato un sogno. Aveva detto alla persona che amava più di chiunque altro al mondo come si sentiva. Poi notò che Naruto non era nella stanza. Un senso di vergogna la riempì mentre ricordava le sue lezioni dall'accademia. Le era stato insegnato a svegliarsi prima del suo padrone. Per preparargli un pasto per iniziare bene la giornata. Aveva dimenticato...

1.1K I più visti

Likes 0

Insegnanti: Mr Johns_(1)

Insegnanti: Mr Johns Sembra strano ripensarci ora, ma non mi sono mai vergognata del mio corpo, semplicemente odiavo mostrarlo. Questo era più pronunciato a scuola quando evitavo di fare la doccia dopo la lezione di sport finché tutti gli altri non avevano finito. Mi offrivo sempre volontario per riporre l'attrezzatura in modo che le docce fossero quasi vuote quando era il mio turno. Poi mi spogliavo velocemente, mi pulivo e con l'asciugamano legato intorno alla vita mi vestivo, di solito ancora fradicio. Non era perché avevo un brutto corpo. Ero un po' basso per la mia età, ma ero molto magro...

1.1K I più visti

Likes 0

Intrufolarsi negli spogliatoi

Ho scritto questa storia per il mio amico, che è menzionato ovviamente. È finzione e poiché io stesso non sono uno scrittore, non è di grande qualità dal punto di vista di uno scrittore. Spero che la storia stessa sia piacevole per tutti coloro che la leggono. -----*****---------- Seduto sugli spalti, a guardarti mentre giochi. Continuo a fissare il tuo culetto stretto in quei pantaloncini di spandex e la mia bocca, e l'inguine inizia a lacrimare. Mi sforzo così tanto di non toccarmi di fronte a tutte queste persone, sapendo cosa ti farò dopo. Continuo ad accavallare e divaricare le gambe...

983 I più visti

Likes 0

Biker Lust... L'inizio

Era una calda giornata autunnale. Stavo guidando senza meta in giro per il paese sul mio Sportster. Tutta l'estate era da tanto che giravo su queste stesse strade e mi sentivo piuttosto annoiato. Stavo cavalcando, perso dentro pensai quando mi imbattei nella piccola valle boscosa con il cimitero lungo la strada. Questo è stato un buon momento come qualsiasi altro per fermarsi a bere un sorso d'acqua. Accostandomi sul ciglio della strada parcheggiai la bici e mi stiracchiai respirando a pieni polmoni il profumo boisé che ho sempre amato. Slacciare le cinghie della bisaccia. Tirai fuori una bottiglia d'acqua e una...

964 I più visti

Likes 0

Oh papà tutte e tre le parti!

Oh papà, parte 1, La mia lettera a papà A volte il dolore dei miei problemi di salute sconvolge la mia routine; tuttavia, non lascio che regni tutta la mia giornata. Come oggi, mi alzo troppo presto ma solo perché ieri ho fatto un pisolino. Non provo alcun dolore, sono solo arrapato da morire, e me ne sto seduto qui nudo a masturbarmi. Vedi, sono un po' esibizionista e mi piace giocare con me stesso, fantasticando sul mio nuovo amante John. Vorrei che stesse infilando il dito indice in profondità nella mia fica fradicia. Adoro il modo in cui mi fa...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.