La solitaria Julie Capitolo 5

596Report
La solitaria Julie Capitolo 5

La solitaria Julie Capitolo 5

La giornata è stata pigra. Timmy, 11 anni, era esausto per le sue esperienze sessuali con Julie e Sally e dormiva per gran parte della giornata sulle lenzuola macchiate del suo sperma e dei succhi della ragazza della notte prima.

Era una calda giornata estiva e Julie e Sally erano sedute in giardino a parlare soprattutto della scoperta di essersi eccitate a vicenda e di aver avuto dei grandi orgasmi toccandosi a vicenda. Nessuna delle due si considerava lesbica, ma ora era ovvio che erano entrambe almeno bisessuali e quella era un'idea completamente nuova per loro. Rimasero entrambi nudi perché nessuno poteva vedere nel giardino. Dopo il caffè si rilassarono e presero il sole.

“Devo fare pipì” disse Sally “ma non posso prendermi la briga di alzarmi”

“Fallo e basta”, ha detto Julie, ma lasciami guardare”.

Sally si sedette sull'erba e rotolò sul fianco sinistro tanto da toccare quasi Julie. "Ecco che arriva allora" e Julie sentì l'urina calda e umida sulle sue cosce e alzò lo sguardo per vedere Sally che tirava indietro le labbra della sua vagina per schizzare la pipì in avanti su Julie. Julie si avvicinò ancora di più ed esclamò "Cazzo che è sexy" e Sally la lasciò pisciare lentamente fino a ridurla a un dibble. “È più facile per Timmy” disse “Almeno con un cazzo puoi mirare meglio”

Julie si sdraiò sull'erba, l'urina di Sally le colava lungo le cosce e si ritrovò a eccitarsi mentre anche Sally si sdraiava. "Sei mai stato risucchiato?" chiese Sally a Julie.

"Mio marito lo ha fatto una o due volte, ma non per molto tempo" rispose Julie "Pensi che potrei convincere Timmy a farlo?"

"Assolutamente, se lo pianifichiamo in modo che non sia troppo scioccato o preoccupato per la sua lingua nella fica", ha detto Sally. Si sdraiarono e sonnecchiarono al sole. La mente di Julie andò all'idea della testa di Timmy tra le sue gambe e della sua lingua nella sua fica. Cominciò a bagnarsi sempre di più e stava per masturbarsi quando si rese conto che Sally era lì e che non si erano mai masturbati uno di fronte all'altro prima - anche se si erano visti venire, quindi non era una novità. Sally aveva anche masturbato Julie fino all'orgasmo la sera prima con Timmy mentre sedeva sul gabinetto a cagare.

"Sal?" Julie lo disse a bassa voce. "Sì" grugnì Sally.

"Voglio venire"
"Quindi sega, scemo", disse Sally
Julie si mise la mano destra tra le gambe e le toccò il clitoride, quindi le accarezzò i lati della vagina. La sua eccitazione crebbe velocemente e lei si strofinò la figa e poi abbassò la mano sinistra per farsi un ditalino come faceva quasi sempre quando era da sola.

Aprì gli occhi e vide Sally che la guardava e si toccava con forza. “Merda, sto per venire velocemente, penso che abbia mormorato Sally. Entrambi i 29enni ora si masturbavano e si guardavano. Nessuno dei due ha visto Timmy che si era svegliato e stava in piedi sulla soglia del giardino - anche lui con il pene nella mano destra si masturbava mentre guardava le due ragazze.

Anche alla sua età poteva sentire che entrambe le ragazze erano vicine all'orgasmo e si picchiò il cazzo un po' più forte.
Gli orgasmi quando arrivarono erano quasi simultanei. Julie era leggermente più avanti "Oh FUCK Sal, sto per venire" esplose "Anch'io" disse Sally. "ME TOO" Timmy improvvisamente si spostò in avanti per stare sopra le teste delle ragazze mentre osservava le loro dita che si masturbavano e si scopavano.

Vedere Timmy sopra di loro e il suo sperma improvvisamente schizzare fuori dal cazzo per atterrare su entrambi i loro volti e poi sui loro seni nudi – ha fatto precipitare entrambe le ragazze in un orgasmo urlante che contorceva il corpo. "FUCK FUCK SHIT PISS FUCK ME - argggghhh Bugger me OOHHHHH" le ragazze erano incoerenti mentre i loro corpi dondolavano e le loro gambe si stringevano strettamente attorno alle loro mani tra le gambe.

"Oh mio Dio" ha detto Sally "Timmy ci stavi guardando"? “Ovviamente mi è stato detto che Timmy ha ancora il cazzo con un granello di sperma bianco all'estremità. Ora aveva una fiducia ben superiore a quella dei suoi 11 anni.

Fece un altro passo avanti e cominciò a pisciare sulle ragazze. Strillarono ma tirarono fuori le tette per il suo flusso di urina e lui schizzò sulle loro facce coperte del suo sperma.
Ha pisciato tantissimo! E Julie si lasciò cadere e si rannicchiò contro di lei. "Timmy, è stato fantastico", disse Julie "Scommetto che non avresti mai pensato che le tue vacanze estive sarebbero state così?" Ma Timmy si era riaddormentato subito e loro tre giacevano sull'erba immersi nell'urina di Sally e Timmy e nello sperma di Timmy.

Il sole rimase caldo e il trio rimase sdraiato finché non si sentirono tutti un po' appiccicosi e puzzolenti e decisero di fare una doccia insieme. Ormai guardarsi pisciare e cagare e farsi la doccia e masturbarsi era diventata una consuetudine e non avevano inibizioni nel lavarsi a vicenda.

C'erano anche tutti desiderosi di sperimentare di più con il proprio corpo e dopo pranzo sono tornati in giardino in cerca di altro divertimento. Sally ha chiesto a Timmy se avesse mai visto una ragazza venire prima e lui ha scosso la testa "Ma mi piace, è favoloso", ha detto.

Julie e Sally chiacchierarono del toccarsi il corpo a vicenda e di quanto fosse stato potente l'orgasmo di Julie quando Sally l'aveva masturbata la sera prima. Si stavano bagnando di nuovo entrambi e Timmy era come sempre pronto a tutto. Timmy ora aveva osservato attentamente come sia Julie che Sally avevano la merda davanti a lui ed era curioso di vedere i loro buchi del culo e di come si espandessero per spingere fuori lo sterco e poi si rimpicciolissero alle loro minuscole dimensioni marroni e rugose.

Julie ha detto: "A volte sai che le persone di Timmy scopano davvero il buco di merda invece della fica." "Non è sporco?" chiese Timmy.

“A volte fa un po’ schifo, ma puoi lavarti e questo rende il tutto ancora più emozionante”.

"L'hai mai fatto ?" chiese Timmy. “Non ancora Timmy – forse puoi essere il primo”

"Sono stata inculata una volta" ha detto Sally "E sicuramente sono venuta quando mi ha sparato addosso la sua sborra".

Parlarono ancora e Sally cominciò a toccare il seno di Julie. Poi entrambi iniziarono a baciarsi, accarezzarsi e stringersi i corpi a vicenda mentre Timmy guardava, con il cazzo rigido davanti a lui. "Sal, voglio baciarti la figa", ha detto Julie "Possiamo fare 69 a vicenda?"

Sally era impaziente e le ragazze si muovevano con Julie sopra, con la fica sul viso di Sally e la lingua che lavorava sulla fica di Sally. Dietro Julie, Timmy ha visto Sally leccare la figa di Julie e il suo buco di merda aperto proprio di fronte a lui. Non aveva bisogno di essere sollecitato.

Entrando nel culo di Julie, posiziona il suo pene rigido vicino all'ano mentre, 3 pollici più in basso, Sally lecca Julie Cunt. Timmy spinse il suo cazzo duro e l'ano di Julies si aprì per lasciarlo entrare. Ha SCOPATO. Come mai prima d'ora – dentro e fuori dal culo di Julie – guardando i granelli di merda sul suo cazzo mentre usciva e sentendo il respiro caldo di Sally sulle sue palle mentre leccava Julie.

Sembravano aver raggiunto naturalmente un punto in cui quasi sempre raggiungevano l'orgasmo virtualmente insieme. Timmy ha sentito il suo sperma muoversi e ha strillato "Sto per venire - sto fottutamente CUMMING"

Non appena il suo sperma cominciò a sparare nel sedere di Julie, anche lei iniziò a venire e Sally a pochi centimetri dal cazzo pulsante di Timmy si scatenò nel suo stesso orgasmo. Il cazzo di Timmy è scivolato fuori dal culo di Julie e lei ha scoreggiato in faccia a Sally. Sally urlò nella sua estasi e senza rendersene conto improvvisamente urinò sul viso di Julie ancora leccandole la fica.

Crollarono tutti l'uno sull'altro e si chiesero cosa sarebbe successo dopo.

Continua in Lonely Julie Capitolo 6

Storie simili

Sperma medicina 4

Capitolo 4 Si prega di leggere i primi 3 capitoli Kellie fece del suo meglio per sembrare sconvolta mentre Kristin si precipitava alla porta principale dalla sua macchina. Kellie aprì la porta d'ingresso prima che Kristin avesse la possibilità di bussare. “Oh mio dio Kellie? Che cosa sta accadendo?! Hai chiamato i servizi di emergenza??”, disse frettolosamente Kristin mentre entrava in casa. Kellie notò che i suoi capelli erano ancora bagnati dalla doccia. Ha anche notato che era truccata, il che non era da lei a quest'ora della notte. Non ancora! Potremmo averne bisogno se non riusciamo a risolvere il problema...

1.4K I più visti

Likes 0

Lost And Caged: Capitolo Uno_(0)

Capitolo primo Dopo essermi laureato con circa quattro anni di anticipo dal mio college di dottore, non avevo davvero molto a che fare con la mia vita. Ero un giovane adulto follemente intelligente, mi sono diplomato al liceo a 16 anni e mi sono diplomato al college all'età di 20 anni. Non era comune vedere persone così intelligenti in giro in questi giorni, ma in alcuni casi lo fai. Potrei facilmente guadagnare $ 100.000 all'anno con la mia laurea, ma ovviamente non è esattamente quello che volevo fare. Un anno fa, avevo letto dell'FBI che reprimeva le reti di traffico di...

1.1K I più visti

Likes 0

LISSA C. Capitolo 2, Buon compleanno David

LISSA C. Capitolo 2, Buon compleanno David La giornata era andata meglio di quanto mi aspettassi. Tornando a casa, con Lissa al volante, mi ha dato l'opportunità di guardarla bene mentre guidava. Non c'era niente di questa ragazza che non mi piacesse. I suoi bei capelli biondi, che vorticavano in continuazione mentre il vento soffiava sul parabrezza, apportavano un certo grado di freschezza all'intera situazione. Rideva e ridacchiava alle mie stupide battute mentre chiacchieravamo, facendomi sentire sempre più a mio agio intorno a lei. Ma poi c'erano quei suoi seni dall'aspetto delizioso che si alzavano fermamente dal suo petto. Ho cercato...

1.1K I più visti

Likes 1

Insegnanti: Mr Johns_(1)

Insegnanti: Mr Johns Sembra strano ripensarci ora, ma non mi sono mai vergognata del mio corpo, semplicemente odiavo mostrarlo. Questo era più pronunciato a scuola quando evitavo di fare la doccia dopo la lezione di sport finché tutti gli altri non avevano finito. Mi offrivo sempre volontario per riporre l'attrezzatura in modo che le docce fossero quasi vuote quando era il mio turno. Poi mi spogliavo velocemente, mi pulivo e con l'asciugamano legato intorno alla vita mi vestivo, di solito ancora fradicio. Non era perché avevo un brutto corpo. Ero un po' basso per la mia età, ma ero molto magro...

1.1K I più visti

Likes 0

Biker Lust... L'inizio

Era una calda giornata autunnale. Stavo guidando senza meta in giro per il paese sul mio Sportster. Tutta l'estate era da tanto che giravo su queste stesse strade e mi sentivo piuttosto annoiato. Stavo cavalcando, perso dentro pensai quando mi imbattei nella piccola valle boscosa con il cimitero lungo la strada. Questo è stato un buon momento come qualsiasi altro per fermarsi a bere un sorso d'acqua. Accostandomi sul ciglio della strada parcheggiai la bici e mi stiracchiai respirando a pieni polmoni il profumo boisé che ho sempre amato. Slacciare le cinghie della bisaccia. Tirai fuori una bottiglia d'acqua e una...

964 I più visti

Likes 0

Oh papà tutte e tre le parti!

Oh papà, parte 1, La mia lettera a papà A volte il dolore dei miei problemi di salute sconvolge la mia routine; tuttavia, non lascio che regni tutta la mia giornata. Come oggi, mi alzo troppo presto ma solo perché ieri ho fatto un pisolino. Non provo alcun dolore, sono solo arrapato da morire, e me ne sto seduto qui nudo a masturbarmi. Vedi, sono un po' esibizionista e mi piace giocare con me stesso, fantasticando sul mio nuovo amante John. Vorrei che stesse infilando il dito indice in profondità nella mia fica fradicia. Adoro il modo in cui mi fa...

1.1K I più visti

Likes 0

Curioso Giorgio

Quando ero ragazzo, forse intorno ai 14 o 15 anni, mentre curiosavo trovai un libro sotto il letto dei miei genitori. Il libro conteneva tutti i tipi di storie erotiche e mi sono ritrovato ad amarlo. Mi sono masturbato spesso, come fa ogni giovane, e anche questo libro è diventato una delle cose che preferisco masturbarmi. Potevo usare il libro solo mentre i miei genitori non erano a casa, dato che dovevo andare nella loro stanza per prenderlo, e temevo di essere trovata a cercare il libro sotto il loro letto. Dopo alcune settimane, avevo finito tutte le storie e le...

662 I più visti

Likes 0

La nuova carriera di Anna_(1)

Anastasia era preoccupata. Il ristorante era molto tranquillo, ancora una volta, e lei non guadagnava abbastanza mance. Inoltre, il corso le stava costando più di quanto si aspettasse, con i libri, l'attrezzatura, ecc. che doveva acquistare. Faceva del suo meglio per essere gentile con tutti i clienti, ma erano troppo pochi per poter guadagnare quanto le serviva. Mentre puliva i tavoli sparecchiati, rimase solo un cliente: un uomo d'affari sui trentacinque anni che era arrivato tardi. A lei non importava, dato che le persone come lui di solito danno una buona mancia, quindi si assicurò di essere particolarmente attenta a lui...

451 I più visti

Likes 0

LE AVVENTURE amorose DI JULIANA L., PARTE 5

A quel tempo, circa sette anni fa, lavoravo per un altro datore di lavoro e vivevo in una città più piccola sulle colline a ovest di qui. Era una piccola azienda a conduzione familiare e in realtà ero quasi quello a pieno titolo, anche se il mio titolo di lavoro era solo di manager. Il proprietario era un invalido, sua moglie passava tutto il suo tempo a prendersi cura di lui, e la loro figlia, sebbene fosse ufficialmente la direttrice, passava la maggior parte del suo tempo ad allargare le gambe per una serie di cosiddetti fidanzati il ​​cui unico collegamento...

3.1K I più visti

Likes 0

Secondo lavoro

Secondo lavoro Mancavano circa 30 minuti alla chiusura quando mi è stato detto che la signora Ochoa voleva vedermi dopo la chiusura. Anche se indossavo un cercapersone per i suoi ordini, non l'ho mai acceso. Fanculo lei. Prima di tutto, se i soldi di questo lavoro non avessero aiutato mio figlio al college, non sarei qui. In secondo luogo, sono un supervisore nel mio vero lavoro, quindi non prendo bene gli ordini. In terzo luogo, da quando la piccola messicana permalosa, la signora Ochoa, è diventata supervisore, ha avuto questi piccoli ordini pignoli che erano solo cazzate. Infine, a dire il...

2.7K I più visti

Likes 1

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.