Sesso nel ristorante dello Sri Lanka

1.3KReport
Sesso nel ristorante dello Sri Lanka

Suneetha si asciugò il sudore dalla fronte e appoggiò la matita sulla
pad. Gli idioti seduti allo stand non riuscivano a decidersi, e lei
stava diventando davvero impaziente.

"Ehm," disse il ragazzo. "Non sono molto sicuro." Si è lasciato scappare l'ultima parola
dalle sue labbra come se non sapesse decidere se dirlo o meno.

Suneetha ha dovuto sforzarsi manualmente per evitare che il suo piede picchiettasse
contro il pavimento di piastrelle dure. Si strofinò i palmi delle mani sul grembiule, come i 90
il caldo soffocante la metteva a disagio. L'aria condizionata era
di nuovo su un battito di ciglia, e ogni volta che andava in cucina era come
a passeggio
attraverso l'inferno.
Alla fine, il ragazzo ha ordinato, e lei l'ha scarabocchiato in fretta, ed è andata
per riempire la tazza di caffè di un altro cliente. Due cameriere insomma, insopportabili
il caldo e un capo lascivo le stavano davvero appesantendo. Il sudore
dal collo le era scesa sul petto tra i seni, facendo un mezzo solletico
e mezzo prurito. Non osa graffiare, per paura che faccia il suo capo
qualche commento sulla salute o qualcosa di natura sessuale. Lei rabbrividì
al pensiero.

L'uniforme di poliestere iniziò ad appiccicarsi alla sua pelle, il sudore si comportava come
colla. Mentre camminava, sentiva le sue mutandine aderire a disagio alle pieghe
tra le sue gambe. Tuttavia, ha fatto ostinatamente il suo lavoro.

Il suo manager l'ha presa da parte e le ha detto che i suoi tavoli erano in corso
curato. Voleva che formasse un nuovo cameriere e gli mostrasse tutto
corde. Suneetha non era entusiasta all'idea di dover essere gentile con qualcuno
più persona. Tuttavia, era un po' sollevata dal fatto che ce ne fosse un'altra
persona di turno. Poi si rese conto che avrebbe dovuto coprirsi
i suoi errori così come i suoi doveri. Capì allora che non era un
camper felice.

Si voltò e affrontò il nuovo ragazzo. Lui non era affatto quello che lei
si aspettava. Era circa quattro pollici più alto di lei, e portava un
sorriso luminoso. Si chiese come potesse essere così rilassato ed educato in questo
calore. Ha pensato che sarebbe cambiato. Eppure... c'era qualcosa
su di lui...

Dopo due ore e mezza di lavoro a stretto contatto, finalmente lo era
divertirsi. Invece di Lakmal (il nuovo ragazzo) che diventa acido a causa del
calore, Suneetha stava effettivamente riprendendo il suo lavoro. Il suo umorismo era
contagioso, e lei aveva iniziato a ridere ad alta voce, e aveva persino iniziato a raccontare
le sue stesse battute. Adesso le piaceva davvero, e aveva quasi dimenticato il
calore.

Una volta si è chinato per prendere qualcosa da sotto uno scaffale, e lei l'ha fatto
iniziò ad allungare la mano per accarezzargli il culo prima di fermarsi per la sorpresa.
Si rimproverò per quello che stava per fare, ma razionalizzò
dicendo che non poteva farne a meno. Per la maggior parte del resto del turno, loro
si erano sfiorati molte volte a causa degli spazi ristretti,
e non sempre per caso.

Il sudore tra le sue gambe divenne indistinguibile da un altro,
umidità più pressante. Le sue gambe scivolavano insieme mentre camminava, e lei...
scoprì che voleva camminare sempre di più per allentare la pressione. Lei
ha deciso che ha davvero preso di mira questo ragazzo, e c'era un modo per avvicinarsi
a lui. Letteralmente.

"C'è un altro posto che dovresti conoscere intimamente", ha detto. Lui
alzò un sopracciglio; alcune delle loro battute erano diventate di natura sessuale, quindi lei
arrossì per l'implicazione. "Il magazzino". Lei sorrise come il suo sopracciglio
è caduto, ma lo scherzo non è stato condiviso.

"Quaggiù", disse mentre si chinava, "ci sono tutti i barattoli grandi
vai.» Lei lo guardò dalla sua posizione inginocchiata e deglutì a fatica.
Premuti vicini tra le scaffalature metalliche e dal suo vantaggio
punto, poteva vedere che era duro come la roccia. Ha deciso di fare un po '
dispettoso. Ha iniziato a spostare le lattine sullo scaffale inferiore con una
mano, e con l'altra si sbottonò un paio di bottoni della divisa
camicetta. Gli scontri ravvicinati con Lakmal l'avevano fatta sudare ancora di più, e
anche la poca aria che le entrava nel reggiseno le faceva sentire bene.

Si è voltata e ha continuato a parlare. "E qui", ha detto come
si alzò. Mentre lo faceva, fece scorrere le sue lunghe dita lungo il rigonfiamento di lui
jeans. Andò avanti lungo la linea, come se non fosse successo niente, ma lei
giurò di aver sentito un piccolo rantolo da Lakmal. Sorrise tra sé. Il lavoro può
sii divertente, pensò, e soffocò una risatina. Il suo manager aveva fatto spesso
le passa addosso, usando quella linea, che lei detestava. Fino ad ora. Come
divertente che la linea del suo manager possa essere usata qui.

Si chinò ancora una volta, solo che questa volta non si inginocchiò. Il suo culo
sporgeva verso Lakmal, che era inchiodato contro l'alto scaffale dietro di lui. Se
solo che non avevamo i vestiti addosso, pensò. Zzzziinng! Lei
continuò a parlare dell'argomento noioso in questione e si inginocchiò.
Si voltò verso Lakmal e gli aprì abilmente la cerniera dei jeans mentre continuava a parlare
sulle spedizioni regolari di ketchup. Gli occhi di Lakmal si spalancarono, così com'era
totalmente inaspettato. L'aria calda turbinava intorno al suo cazzo, che era
bacchetta rigida. Tuttavia, il caldo dell'aria estiva non aveva niente a che vedere con l'umidità
calore dall'interno della sua bocca. Il silenzio nella piccola stanza era
assordante mentre il suo parlare veniva interrotto. Sentì la sua lingua roteare
la parte inferiore della sua asta, e strinse i denti per impedirsi
dal gemere. Accidenti, era brava!

Fece oscillare la testa sul suo cazzo e pensò a quanto tempo era passato
da quando si è divertita così tanto al lavoro. Questa volta, non poteva aiutare
se stessa, e fece un largo sorriso. Lo tenne con la mano e si alzò
affrontarlo. I suoi seni, coperti di sudore, erano gonfi di eccitazione.
Le sue mutandine sembravano troppo piccole di circa tre taglie e le voleva tolte! Lui
sollevò la gonna sopra la vita e quasi si ruppe due dita cercando di tirare
loro giù. Il soffio d'aria era molto piacevole, ma le faceva venire voglia di lui
tra le sue gambe. Lui chinò la testa sui suoi seni e li leccò
sudore da loro. Si chinò e lo guidò verso di lei. Lei
sentì la testa spingerle tra le labbra, ma l'angolo era troppo acuto. Lei
lo spinse di nuovo sullo scaffale dietro di lui, e si sedette su uno di
loro. A cavalcioni su di lui, ma ancora in piedi, riuscì a spingerlo dentro
lei abbassandosi appena un po'. Ancora una volta, Lakmal le baciò i seni,
liberandoli dal loro reggiseno restrittivo. Libero dai vincoli del
cotone, si sentiva un po' più fresca e allo stesso tempo più calda.

Oh, sì, pensò. Questo è SOLO ciò di cui ho bisogno. Molto meglio di un
sigaretta durante la pausa...

Era preparata. Davvero pronto. Per tutto il giorno aveva preso in giro Lakmal e
stata presa in giro e la pressione stava crescendo dentro di lei. Lo sentiva da
dentro il suo petto. La lingua di Lakmal le leccò i capezzoli e lui si spostò da uno
ad un altro. Lei gli teneva la nuca e voleva che la prendesse
TUTTO. DIO, poteva sentirli pulsare?!

La corsa familiare iniziò lungo l'interno delle sue cosce e risalì
lo stomaco al seno. Non ancora, pensò, ma allo stesso tempo,
c'era il pericolo e l'eccitazione di essere scoperti, e quel pensiero
aumentato l'assalto.

Dentro di sé, sentiva l'imminente esplosione di Lakmal. L'ha strizzata
le pareti muscolari si irrigidirono e lei sentì il suo gemito. Il suo respiro caldo atterrò
i suoi seni, e sentì la pelle stringersi in piccole pelle d'oca. La sua figa
iniziò a contrarsi sempre più in modo irregolare, mentre il cazzo di Lakmal si contorceva selvaggiamente.
All'improvviso, non riuscì più a controllarsi e sentì la fuga
il treno dentro di lei arriva. Le sue gambe si serrarono su Lakmal e gli tenne la testa
con le sue mani mentre lo cavalcava verso l'estasi.

Lakmal sentì i muscoli irrigidirsi e non riuscì a trattenersi. Ha sparato al suo
carico in profondità dentro di lei, e si aggrappò alla sua vita. Poteva sentirla
umidità e quanto fosse comodo essere dentro di lei. Improvvisamente, loro
entrambi udirono un suono e si affrettarono a prendere i loro vestiti ea fare
essi stessi in qualche modo presentabili. Si guardarono e iniziarono
ridere.

"Il lavoro può essere divertente", ha detto, ed entrambi hanno riso.

Storie simili

La riluttante lap dance di Alison

Alison è entrata nella mia vita come parte di una cosa a tre con un'altra ragazza. Il trio è stato divertente, ma presto ci siamo separati. Abbiamo ricominciato a parlare qualche mese dopo, quando l'ho vista in uno strip-club in cui aveva appena iniziato a lavorare. Poco dopo, abbiamo avuto il nostro primo vero appuntamento. Un paio di drink veloci in un bar per immersioni e un pompino nel parcheggio è stato il massimo del romanticismo. Quando ha iniziato a venire a casa mia, sono stato il primo a farla squirtare quando raggiungeva l'orgasmo. Sono stato anche il primo a trattarla...

910 I più visti

Likes 0

Chiamami Giovanna

Chiamami Giovanna È successo tutto così tanto tempo fa che sembra non solo di essere stato in un posto diverso in un momento diverso, ma così diverso come se non fosse quasi mai esistito. Ma lo ha fatto. Tutto ebbe luogo nelle zone rurali del sud dell'Inghilterra in quel periodo meraviglioso dopo la fine della guerra (per noi la guerra significava e significa tuttora la seconda guerra mondiale), nello sbiadito bagliore dorato dell'impero, prima che spiacevoli realtà si intromettessero e spingessero il mondo avevamo conosciuto in una forma nuova e sconosciuta. Le rivoluzioni degli anni Sessanta – sociali, sessuali, politiche –...

698 I più visti

Likes 0

Caldissimo giocatore di basket

Sono un allenatore di basket in un piccolo collage nel sud. Alleno una ragazza, ne ho venti, cinque per classe. sono di tutte le taglie, alti e bassi, ma non troppo bassi. Tutti sono ben costruiti. Petto delle dimensioni di un gragefruit. Alcuni dei culi più belli che tu abbia mai visto. Quindi un giorno sono nel mio ufficio e Annie entra nel mio ufficio. Indossa uno di quei top corti che le arrivano appena sopra il seno. È obesa che non indossava un reggiseno. Indossa un paio di pantaloncini che sono di cotone e sono così attillati che puoi vedere...

860 I più visti

Likes 0

Fanculo amici

Joe bussò alla porta chiedendosi cosa stesse facendo. Non aveva mai nemmeno incontrato questa ragazza e sperava solo che fosse pazza come lui. I suoi pensieri furono interrotti quando una ragazza sexy aprì la porta a cui Joe chiese Kelly è qui? a cui la ragazza alla porta ha risposto non è importante, ma perché non scopiamo proprio qui e ti darò un piccolo campione. suona bene disse joe mentre entrava in casa e cominciava a togliersi i vestiti. allora come ti chiami piccola? chiese Joe mentre si sbottonava la camicia. non importa piccola rispose lei in un sussurro sexy, afferrando la...

868 I più visti

Likes 0

Un'intervista di sabato pomeriggio a Manhattan.

Un'intervista di sabato pomeriggio a Manhattan. -------------------------------------------------- ----------------- Seduto alla finestra di Southgate vicino a Central Park, guardando oltre il verde e le rocce del santuario cittadino; Irene sembrava rilassata, sorseggiando il suo caffè e sfogliando l'ottimo menu mentre parlava dei comportamenti più oltraggiosi. Era vestita in modo impeccabile di nero e pelliccia, ma mostrava una profonda scollatura e tacchi rossi ferocemente alti. Aveva accettato di incontrarmi quando l'avevo contattata per la sua ultima impresa, l'acquisto di un terreno nello stato di New York e verso gli Hamptons a Long Island. Volevo davvero informarmi sui suoi affari piuttosto che sui suoi...

670 I più visti

Likes 0

Un ragazzo e il suo...? 37 Sheeka

Jake stava ancora tenendo Akeesha ciascuno dei suoi Jinn riuniti attorno a entrambi. Nella stanza non si udiva altro che il suono di grandi pianti e singhiozzi. Ci fu un'altra enorme ondata di energia quando apparvero sia Nyrae che Inger. Inger volò verso Akeesha, le lacrime cominciarono a scendere dai suoi occhi. Perché? Perché sta morendo? Se muore, Padron Jake, ti prometto che ti farò soffrire! Inger stava ringhiando a Jake. Morirò presto in un modo o nell'altro Inger. Il legame che ho con i miei Jinn mi ucciderà quando lei morirà. Ho paura che ucciderà anche loro. Vorrei solo che...

645 I più visti

Likes 0

Un'avventura sensuale dei sensi (Parte 1)

Un'avventura sensuale dei sensi Stava camminando per strada mentre andava al lavoro quando la vidi per la prima volta. Era l'epitome della bellezza e aveva l'aspetto della ragazza della porta accanto. Ero così incantato da lei che la fissai mentre entrava in questo piccolo bar all'angolo della strada. Ho aspettato fuori per vedere se sarebbe tornata fuori ma non l'ha fatto, quindi ho continuato per la mia strada. La volta successiva che l'ho vista stava andando nello stesso bar, quindi ho pensato che fosse lì che lavorava. Mi ci è voluto un po' prima di andare a prendere un caffè, ma...

621 I più visti

Likes 0

Venditore ambulante e cameriera del motel.

Sono un venditore ambulante e sono stato in viaggio lontano da mia moglie e tre figli adolescenti per una settimana senza molto successo. L’economia fa sì che molti dei miei clienti facciano marcia indietro negli acquisti su cui normalmente posso contare. Di solito trascorrevo circa una settimana in viaggio e il resto del mese in ufficio a fissare appuntamenti e gestire le vendite. Quel giorno pensavo di aver fatto una vendita di $ 50.000 a un'azienda con cui lavoravo da sei anni. All'ultimo minuto mi hanno detto che non avrebbero effettuato l'ordine. Ero schiacciato e arrabbiato, arrabbiato con l'azienda, arrabbiato con...

727 I più visti

Likes 0

La nostra unica speranza, capitolo 08

AVVERTIMENTO! Tutti i miei scritti sono destinati SOLO agli adulti di età superiore ai 18 anni. Le storie possono contenere contenuti sessuali forti o addirittura estremi. Tutte le persone e gli eventi raffigurati sono di fantasia e qualsiasi somiglianza con persone vive o morte è puramente casuale. Azioni, situazioni e risposte sono SOLO fittizie e non dovrebbero essere tentate nella vita reale. Tutti i personaggi coinvolti nell'attività sessuale in questa storia hanno più di 18 anni. Se hai meno di 18 anni o non capisci la differenza tra fantasia e realtà o se risiedi in qualsiasi stato, provincia, nazione o territorio...

610 I più visti

Likes 0

Eventi che portano alla nostra fase di

Come la maggior parte dei ragazzi delle scuole superiori, eravamo in tanti a frequentarci spesso. Scherzavamo, ci davamo del filo da torcere, ci prendevamo in giro, cose normali da ragazzi. E come la maggior parte dei gruppi di ragazzi di quell'età, alcuni di noi avevano l'auto, e alcuni di noi dovevano prendere in prestito quella dei nostri genitori di tanto in tanto... Era il fine settimana e avevamo deciso di andare in un luogo di ritrovo popolare, un lago a circa un'ora di macchina, che aveva scivoli e piattaforme da cui saltare, probabilmente meglio descritto come l'equivalente anni '80 di un...

564 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.