ICarly: ho sesso

2.1KReport
ICarly: ho sesso

ICarly: ho sesso

Nota dell'autore: questa è la mia prima storia di sesso, quindi apprezzerei davvero se potessi pubblicare un feedback positivo o negativo nei commenti. In questo modo saprò cosa migliorare e da lì deciderò se dovrei fare un sequel. Grazie e per favore godetevi la storia!

"E ..... siamo chiari!"

Il quindicenne Freddie Benson ha spento la sua macchina fotografica e si è unito alle due ragazze, Carly Shay e Sam Puckett, che erano in piedi in mezzo alla stanza. I tre migliori amici avevano appena finito il loro ultimo episodio di iCarly, il loro popolare webshow ospitato da Carly e Sam e che facevano buffonate pazze. Freddie era il cameraman, o come amava chiamarlo: "produttore tecnico".

Carly era la vicina e buona amica di Freddie, e Freddie aveva una grande cotta per Carly. Anche Carly aveva 15 anni e aveva lunghi capelli neri e setosi che le scendevano a metà della schiena e affascinanti occhi castani. Indossava una t-shirt azzurra Old Navy attillata che metteva davvero in risalto le sue tette a coppa B ancora in crescita, e indossava un paio di pantaloncini di jeans, che mettevano in mostra le sue belle gambe abbronzate. Per finire, indossava graziose infradito rosa e aveva un profumo floreale. Freddie non ha cercato di nascondere la sua cotta per Carly e le ha detto costantemente che l'amava o che avrebbero dovuto uscire, ma Carly non ha quasi mai mostrato risposte positive alle richieste di Freddie.

Anche Sam aveva 15 anni e aveva una relazione molto interessante con Freddie. Sam prendeva sempre in giro Freddie ea volte lo picchiava anche se la infastidiva. Tuttavia, poche settimane prima, Sam e Freddie erano stati entrambi presi in giro dicendo che non avevano mai baciato nessuno prima. Quindi, Sam e Freddie si sono baciati in privato per farla finita e hanno promesso di non dirlo a nessuno. Dopo di che, erano tornati a prendersi gioco l'uno dell'altro, ma Freddie non ha mai dimenticato il suo primo bacio, che ha lasciato un'impronta permanente sulle sue labbra (in senso positivo). Sam aveva lunghi capelli biondi ondulati e bellissimi occhi castani, e aveva seni delle stesse dimensioni di Carly, che erano a malapena contenuti dalla sua maglietta nera e rosa. Indossava un paio di blue jeans attillati, che amplificavano il suo bel culo e i suoi fianchi. Sam era un piantagrane e a volte si comportava come un ragazzo, picchiando le persone e mangiando molta carne e peperoncino.

"Quello è stato uno dei nostri migliori iCarly mai realizzati!" esclamò Carly.

"Sì, le nostre valutazioni erano davvero alte!" disse Freddie

Nell'ultimo anno, la voce di Freddie era diventata più profonda e sapeva che era a causa della pubertà. Freddie era piuttosto paffuto, ma nell'ultimo anno era cresciuto di qualche centimetro e aveva bilanciato il suo peso con la sua altezza. Freddie pensava che fosse piuttosto carino e aveva anche alcune ragazze a scuola che volevano uscire con lui, ma Freddie le aveva rifiutate nella speranza di uscire con Carly. Freddie non sapeva perché Carly lo avesse rifiutato così tante volte.

I tre adolescenti uscirono dal loro studio iCarly e scesero al piano di sotto. Vicino alla porta d'ingresso dell'appartamento videro Spencer, il fratello 26enne di Carly con cui viveva, in piedi con un borsone. Spencer aveva abbandonato la facoltà di giurisprudenza per diventare un artista, ed era un po' eccentrico, ma Carly lo teneva sotto controllo la maggior parte del tempo. Spencer di solito aveva una nuova scultura su cui stava lavorando, ma Sam e Freddie furono sorpresi di vedere che non c'era niente di nuovo qui.

"Sei sicuro che starai bene qui da solo?" chiese Spencer

"Sì, starò bene", ha detto Carly. "Non preoccuparti, darò una festa e distruggerò la casa mentre tu non ci sei"

"Non è divertente", ha detto Spencer.

"Dove stai andando?" chiese Sam.

“Al convegno d'arte”

"Uh, un convegno artistico?" disse Freddie.

“Sì, sai, un convegno d'arte. Vedi, artisti di tutto il mondo si riuniscono...»

"Sì, non importa", lo interruppe Sam.

Spencer diede un bacio d'addio a Carly e uscì dalla porta.

"Allora cosa c'è da mangiare in questo posto?" chiese Sam all'improvviso.

"Abbiamo del cinese avanzato che possiamo riscaldare", ha risposto Carly.

“Oh! Adoro il cinese!” esclamò Sam.

"Ti piace mangiare di tutto, Sam!" disse Carly.

"Sì..." disse Sam.

Durante la cena, i tre amici stavano parlando ma Freddie passava tutto il tempo a fissare i suoi due bellissimi amici. Freddie stava studiando la squisitezza del seno e del corpo di Carly e stava ottenendo un'erezione enorme. Freddie trovò la sua mente pensando al bacio con Sam, e i suoi occhi iniziarono a vagare sulle tette di Sam.

"Ciao? Freddie? Sei ancora lì, imbecille?" chiese Sam

"Che cosa? Cosa hai detto?" chiese Freddie, scontento e imbarazzato.

"Ti stavamo chiedendo cosa pensavi dovessimo fare per il nostro prossimo iCarly", ha detto Carly.

"Oh, stavo pensando che dovremmo mettere in scena alcune improvvisazioni e far votare i nostri spettatori per il seno, intendo il migliore."

Carly e Sam iniziarono a ridere.

"Che cosa?" disse Freddie "Volevo dire il migliore".

Dopo altri due estenuanti minuti di presa in giro, hanno finito il loro pasto e Carly e Sam si sono alzati per pulire. Freddie aveva ancora un'erezione enorme e non voleva che le ragazze lo vedessero e lo prendessero in giro per questo, quindi rimase seduto.

"Non hai intenzione di aiutare, Fredward?" chiese Sam.

"Sì, sarò lì tra un secondo", ha detto Freddie.

Freddie ha aspettato un minuto fino a quando la sua erezione si è calmata un po' e si è alzato per aiutare le ragazze. Con la coda dell'occhio, Freddie pensò di aver visto gli occhi di Carly sfarfallare fino all'inguine, ma quando si voltò a guardare Carly, lei si stava concentrando sui piatti. Freddie decise che doveva essere stata la sua immaginazione.

Dopo cena, hanno guardato alcune ore di TV, dopodiché Freddie e Sam sono tornati a casa nei rispettivi appartamenti. Freddie abitava dall'altra parte del corridoio e Sam abitava a pochi piani più in alto. Mentre Freddie entrava nel suo appartamento, sua madre estremamente preoccupata e iperprotettiva lo bombardava di domande su dove fosse e perché non glielo avesse detto.

"Ero solo da Carly, mamma", rispose Freddie. "È proprio dall'altra parte del corridoio."

"Beh, è ​​molto tardi e devi andare a letto ora", disse la signora Benson.

"Ma sono solo le dieci!" esclamò Freddie. “Ed è estate! Non ho scuola domani!”

«Be', hai bisogno di dormire, Freddie», disse la signora Benson. "E se ti fa sentire meglio, vado a letto anch'io."

Freddie entrò con riluttanza nella sua stanza, brontolando. Nell'istante in cui ha sentito sua madre chiudere la porta della sua camera da letto, Freddie si è seduto sul letto e ha acceso il suo laptop. Stava lavorando a un progetto al computer in cui stava ritoccando la faccia di Carly sul corpo di una pornostar. Freddie l'aveva quasi fatto sembrare genuino, quando sentì un debole bussare alla porta d'ingresso. La mamma di Freddie stava già dormendo profondamente, quindi sapeva che doveva aprire la porta. Freddie cercò di nuovo di rilassare la sua furiosa erezione e quando pensò che fosse sicuro aprì la porta. Carly era dall'altra parte della porta, ora indossava una canottiera grigia attillata da cui spuntavano i seni in fiore e indossava un paio di pantaloni della tuta. Freddie stava attraversando un periodo molto difficile per impedire alla sua erezione di riemergere.

"Eri a letto poco fa?" chiese Carly, sorridendo.

"Che cosa!" esclamò Freddie. “Mia madre mi fa andare a letto presto. E non stavo nemmeno dormendo, ero sul mio laptop".

"Qualunque cosa", disse Carly. “Beh, sono venuto qui perché ero tutto annoiato e solo. Vuoi farmi compagnia e magari guardare un film?"

Freddie stava avendo difficoltà a non saltare su e giù in aria, ma è riuscito a mantenere la calma e ha semplicemente risposto: "Certo, perché no?"

"Grande!" disse Carly, e i due entrarono nell'appartamento di Carly e si sedettero uno accanto all'altro sul divano.

"Ehi, dov'è Sam?" chiese Freddie.

"Oh, uh, non ce l'ha fatta", ha detto Carly. "Cosa, non sono abbastanza bravo?"

“No, no, certo che no,” disse velocemente Freddie. "Sei perfetto."

“Grazie, Freddie,” disse Carly, felice di essere elogiata.

I due stavano guardando l'ultimo film di Harry Potter, ma Freddie stava a malapena prestando attenzione al video. Passava tutto il tempo a cercare di capire come poteva riuscire a far scivolare il braccio intorno alla spalla di Carly, e forse anche a farsi baciare da lei!

Carly si alzò subito e disse: "Scusa, devo andare in bagno".

"Sì, certo", rispose Freddie.

Una volta che Carly se ne fu andata, Freddie iniziò a pensare a quanto fosse bella Carly e quanto volesse abbracciarla e baciarla. Freddie stava contemplando: "Forse potrei fare il buon vecchio tratto falso, e poi in realtà lasciare il mio braccio intorno alla sua spalla. No, è troppo ovvio. Sì, ma funziona ancora la maggior parte del tempo, anche se le ragazze sanno che sta arrivando.

Freddie andava avanti e indietro e ha deciso di attenersi al metodo del falso allungamento. Una volta che Carly tornò, Freddie sbadigliò e allungò il braccio destro il più lontano possibile, quindi lo abbassò lentamente sulla spalla destra di Carly. Con sorpresa di Freddie, Carly non si contorceva, non protestava o cercava di scrollarsi di dosso il braccio. In effetti, si avvicinò a Freddie e si rannicchiò con la testa sul suo petto. Freddie si sentiva come se fosse in paradiso. Aveva la ragazza più bella del mondo, la ragazza dei suoi sogni, sdraiata sul petto, ed entrambi erano soli nel suo appartamento, solo loro due. Ora Freddie stava cercando di capire come trasferirsi per il bacio. Decise di attenersi alla buona cavalleria vecchio stile.

"Sai Carly, sei davvero carina stasera", disse subito Freddie.

“Grazie, Freddie,” disse Carly. "È davvero dolce."

"Sai, probabilmente l'hai sentito un milione di volte da me", ha detto Freddie, "ma sento che dovrei dirlo di nuovo. Ti amo, Carly Shay. Ti amo così tanto e ti ho sempre amato”.

All'inizio Carly rimase in silenzio e Freddie pensò che non gli avrebbe risposto lo stesso commento, ma poi accadde qualcos'altro di inaspettato.

"Ti amo anch'io, Freddie", disse Carly, come se fosse naturale dirlo.

"Aspetta cosa?" chiese Freddie, non sicuro di aver appena sentito quello che pensava di aver sentito.

"Ho detto che ti amo" ripeté Carly.

“Aspetta, cagna-ma-ma-ma-” balbettò Freddie.

Carly si alzò a sedere con uno sguardo seducente sul viso, avvicinò un dito alle labbra di Freddie e sussurrò "Shhhh". Poi tolse il dito e chiuse gli occhi e iniziò lentamente a inclinare la testa e ad avvicinare il viso a quello di Freddie. Freddie capì cosa stava per succedere e iniziò anche ad avvicinare il viso. Dopo quella che sembrò un'eternità, le labbra di Freddie sentirono le morbide labbra di Carly premere delicatamente contro le sue. Freddie non era sicuro se si fossero baciati solo per pochi secondi, o per qualche anno, ma non sembrava importargli.

"Wow, questo è molto meglio del mio bacio con Sam", pensò Freddie. Come se avesse letto la sua mente, Carly si staccò e chiese: "Allora, come è stato paragonato il mio bacio a quello di Sam?"

Freddie finalmente trovò le parole per dire, ed esclamò: “Ehi, come fai a saperlo? Sam e io eravamo d'accordo che sarebbe stato un segreto".

“Sì, ma io e Sam siamo migliori amici. Credi davvero che mi manterrebbe un segreto così grande?”

"Non credo. Ma sei arrabbiato con me?"

"Perché dovrei essere arrabbiato con te?"

"Perché ti amo, ma ho baciato Sam."

«Va bene, Freddie. Capisco. Tu e Sam non vi siete mai baciati, quindi vi siete baciati. Ti amo ancora."

“Sì, potresti spiegare anche questo? Perché non l'hai mai detto fino ad ora? Per tutto questo tempo mi hai davvero amato?"

"Beh, non ho mai voluto ammetterlo di fronte a Sam, perché voi due non eravate proprio i migliori amici e non volevo farla arrabbiare."

"Ma Sam lo scoprirà ancora, alla fine."

"Si lo so. Ma ora che tu e Sam siete in rapporti migliori, immagino che a lei non dispiacerà.

"Ma non sei preoccupato che sarà gelosa."

“No, sono preoccupato che non continueremo a baciarci. Possiamo smettere di parlare?"

"Per favore"

Carly e Freddie avvicinarono i loro volti un po' più velocemente questa volta. Ancora una volta, Freddie cadde in pura beatitudine quando le loro labbra si incontrarono. I loro baci divennero più veloci ed energici e Carly respirava pesantemente tra ogni bacio. Dopo ogni lungo bacio, Carly piantava un bacio più piccolo sulle labbra di Freddie, come una firma. Freddie iniziò ad avvolgerle le braccia intorno alla schiena e, copiando le azioni di Freddie, Carly avvolse le braccia intorno al collo di Freddie.

Carly e Freddie continuarono i loro baci man mano che diventavano più amplificati e Freddie decise di provare a sfidare la fortuna. Freddie fece scivolare lentamente la lingua nella bocca di Carly e iniziò a esplorare l'interno della sua bocca. Freddie vide gli occhi di Carly spalancarsi e, con sollievo di Freddie, ricambiò il favore e iniziò ad accarezzare la lingua di Freddie con la sua.

Carly e Freddie continuarono a leccarsi la lingua a vicenda con una forte passione, quando improvvisamente, Carly si staccò e mise le sue labbra intorno alla lingua di Freddie e lentamente succhiò la saliva di Freddie da essa. Freddie restituì il favore a Carly e iniziò a succhiarle la lingua.

La coppia di adolescenti ha poi ripreso a baciarsi e si stavano abbracciando più appassionatamente che mai. I due iniziarono a sporgersi da un lato mentre si baciavano, e improvvisamente caddero all'indietro e rimasero sdraiati orizzontalmente sul divano. Freddie era in cima e iniziò a baciare e leccare ogni parte di Carly che poteva ottenere. Iniziò con le labbra di Carly, che già conosceva molto bene, e le accarezzava con le sue utilità orali. Si spostò sulla morbida guancia sinistra leggermente rosea di Carly e si fece strada fino al suo collo.

Mentre Freddie le stava baciando il collo, Carly emise un lieve gemito di piacere che fece improvvisamente scattare il cazzo di Freddie in azione. Questa eccitazione che emana dai pantaloni di Freddie non è passata inosservata a Carly, che ha sorriso e ha iniziato ad accarezzare il cazzo di Freddie fuori dai suoi pantaloni. Freddie stava impazzendo per l'estasi, ma non ha smesso di pomiciare con il collo sottile di Carly. Le adolescenti vergini si davano piacere a vicenda mentre gemevano e sospiravano di gioia.

Freddie ha quindi iniziato a strofinare e sentire le splendide tette di Carly con entrambe le mani e le stava massaggiando delicatamente. Freddie non aveva mai toccato il seno di una ragazza prima e quello di Carly era fantastico. Carly emise un altro gemito di estasi che fece solo accelerare Freddie, mentre accarezzava le tette di Carly con più forza ed entusiasmo.

Freddie mise le mani vicino alla vita di Carly e iniziò a tirarle su la canotta, ma Carly improvvisamente mise le mani sulla canotta e iniziò a tirarla giù.

"Cosa c'è che non va?" chiese Freddie

"Non dovremmo farlo", ha detto Carly.

"Cosa intendi?" chiese Freddie. "Pensavo mi amassi."

"Aspetta, non mi hai lasciato finire", disse Carly. “Quello che stavo per dire è che non dovremmo farlo qui. Dovremmo finire nella mia stanza, dove c'è più spazio e più privacy".

«Va bene» disse Freddie.

La coppia di adolescenti si alzò dal divano, interruppe il film e si diresse verso le scale. Salirono le scale tenendosi per mano e baciandosi sulle labbra ogni pochi secondi, finché non arrivarono nella stanza di Carly.

Carly e Freddie entrarono in camera da letto e Carly chiuse la porta dietro di loro. Freddie non era mai stato nella camera da letto di Carly prima e si ritrovò ad ammirarla. La camera era bella e accogliente con un letto, alcune cassettiere, un divano, una TV, un armadio, una scrivania, una sedia e una finestra. Le lenzuola, i cuscini, le coperte e le tende erano tutte rosa, il che dava alla stanza un bagliore rosato.

«Bel posto» disse Freddie.

Carly lo ignorò. "Ora, dov'eravamo?" lei chiese.

"Penso da qualche parte qui intorno", ha detto Freddie, mentre si avvicinava a Carly e riprendevano la loro sessione di pomici. Freddie e Carly si stavano abbracciando appassionatamente, mentre si esploravano le bocche a vicenda con le loro lingue. Non diversamente dal divano del soggiorno, Carly e Freddie caddero improvvisamente all'indietro sul letto di Carly. Ancora una volta, Freddie si ritrovò sdraiato su Carly e la baciò. Freddie afferrò per la seconda volta il fondo della canotta di Carly e iniziò a sollevarla. Freddie sentì la bocca seccarsi quando vide l'ombelico nudo di Carly, ma ancora una volta Carly fermò Freddie e disse "Aspetta!"

"Cos'è questa volta?" gemette Freddie.

«Permettimi» disse Carly.

Freddie si mosse, permettendo a Carly di sedersi e alzarsi dal letto. Carly era ora in piedi, di fronte al letto, dove Freddie era seduto con uno sguardo ansioso sul viso. Carly mise ogni mano su un lato opposto della parte inferiore della sua canotta. Ancora una volta, Freddie poteva sentire la sua bocca seccarsi e il suo cazzo diventare duro. Carly alzò lentamente le braccia, togliendosi gradualmente la parte superiore dalla sua figura snella e minuta, rivelando un reggiseno di pizzo rosa caldo che mostrava chiaramente le curve dei suoi bei seni.

"Vuoi vedere di più?" prese in giro Carly, facendo cadere intenzionalmente la tracolla sinistra.

"Lo sai che lo so, piccola", rispose Freddie.

Carly sorrise, e con uno sguardo seducente sul viso, abbassò l'altra tracolla, e poi si slacciò la cinghia del reggiseno nella parte posteriore. Con una strizzatina d'occhio sexy a Freddie, Carly abbassò il reggiseno ora slacciato, rivelando i suoi bei seni rotondi, che mostravano con orgoglio i suoi capezzoli eretti. Le tette di Carly erano della dimensione perfetta; non erano innaturalmente enormi, eppure non erano nemmeno così piccoli. Erano un po' più grandi di quanto Freddie potesse facilmente entrare nelle sue mani. Inoltre non si sono abbassati affatto, ma sono rimasti dritti e uniformi. Erano tette perfette e naturali.

Carly si avvicinò a Freddie e si sedette di fronte a lui in grembo, con le gambe distese sotto di lei ei suoi lunghi capelli scuri che le aderivano alla schiena nuda. Carly mise la mano intorno alla testa di Freddie e iniziò a baciarlo come non aveva mai baciato prima. Freddie rispose palpeggiando e stringendo i seni nudi di Carly.

Freddie si staccò dal loro bacio per concentrarsi sulle tette di Carly, che stavano implorando di essere spremute e succhiate. Freddie mise le sue labbra attorno al capezzolo duro destro di Carly e iniziò a succhiarlo e leccarlo mentre stringeva il seno sinistro. Freddie quindi passò a succhiare il capezzolo sinistro e palpeggiando quello destro. Le azioni di Freddie sembravano aver soddisfatto Carly, mentre emetteva un gemito di pura estasi, che stimolò solo Freddie a continuare a leccare.

Il cazzo di Freddie sembrava aver apprezzato i gemiti di piacere di Carly, mentre rimbalzava contro l'interno dei pantaloncini di Freddie, che entravano in contatto con l'area dei pantaloni della tuta di Carly che le copriva la figa. Questa azione ha suscitato un altro grido di gioia da parte di Carly che ha sussultato: "Dobbiamo fare qualcosa per quel cazzo".

Carly si alzò e si inginocchiò davanti a Freddie, che si alzò e si tolse la maglietta. Ha immediatamente tirato giù i pantaloncini e i boxer di Freddie, facendo spuntare il suo cazzo da 6 pollici proprio davanti alla sua faccia. Carly guardò Freddie, con uno sguardo di pura lussuria negli occhi, e poi si tuffò sul cazzo duro di Freddie. Freddie cadde in pura beatitudine quando la bocca calda e bagnata di Carly inghiottì il suo cazzo duro come una roccia e si mise al lavoro. Carly all'inizio si mise solo la testa in bocca e fece scorrere la lingua in cerchio intorno alla parte superiore, facendo sussultare di piacere Freddie. Carly poi mise la mano destra sul cazzo e abbassò la testa fino in fondo, cercando di prendere tutto il cazzo di Freddie in bocca. Le sue labbra morbide oscillavano su e giù, bagnando ogni parte dell'asta dura di Freddie. Improvvisamente, Carly la smise di succhiare e tolse il cazzo di Freddie dalla sua bocca. Poi afferrò la punta del cazzo di Freddie, lo sollevò in aria e leccò l'intera parte inferiore del cazzo di Freddie, dal basso verso l'alto. Quando raggiunse la cima, guardò Freddie, e poi si tuffò di nuovo per riprendere il suo pompino entusiasta. Durante la frazione di secondo Carly lo guardò, Freddie non vide il suo migliore amico attraverso quegli occhi, ma vide una ragazza molto più grande ed esperta che gli leccava il cazzo.

“Leccami le palle, Carly,” ansimò Freddie. “Leccali e succhiali, ma sii molto gentile; sono molto sensibili”.

Carly obbedì, mentre prendeva il cazzo di Freddie dalla bocca e gli metteva la palla destra in bocca e lo succhiava delicatamente. Carly poi si tolse lentamente il testicolo dalla bocca, emettendo un debole schiocco, che la fece ridere. Ha poi ripetuto le sue azioni con la palla sinistra di Freddie e, quando ha finito, ha leccato le palle e ha fatto scorrere di nuovo la lingua lungo la parte inferiore del cazzo di Freddie, come se stesse sigillando una busta.

"Parlami male, Carly, piccola", ordinò Freddie.

"Sì, ti piace, Freddie?" canticchiò Carly, mentre accarezzava il cazzo di Freddie. "Sì, ti piace quando succhio il tuo cazzo grosso?"

"Lo sai che lo so", sussurrò Freddie.

“Sì, ti senti bene? Ti fa sentire bene con il tuo cazzo nella mia bocca bagnata?"

"Cazzo sì." Freddie non era sicuro di chi fosse questa ragazza che gli accarezzava il cazzo e gli parlava sporco. Somigliava alla sua amica Carly Shay, ma si comportava e parlava come una porno star. Freddie decise che gli piaceva la nuova Carly.

"Sono solo una piccola puttana sporca", ha stuzzicato Carly, mentre afferrava le chiappe di Freddie e iniziava a scopargli il cazzo con la bocca. Freddie poteva sentire le unghie di Carly scavare nel suo sedere mentre lei gli succhiava con fervore il cazzo. Ancora una volta, Freddie fu sopraffatto da un immenso piacere e si rese conto che si stava avvicinando all'orgasmo.

“Carly,” ansimò. "Sto per venire."

Carly ha rimosso il cazzo di Freddie dalla sua bocca e ha detto: "Va tutto bene, Freddie. Voglio che tu mi venga addosso.
Freddie ha pompato il suo cazzo avanti e indietro con la mano destra, fino a quando non ha potuto più trattenersi e il suo cazzo ha pulsato e ha iniziato a vomitare la sua virilità. Il primo colpo di Freddie è atterrato sul naso di Carly, che poi le è gocciolato in bocca; un altro colpo è atterrato sul seno sinistro di Carly; e un altro finì nella bocca di Carly. Freddie le ha sparato dello sperma sul viso e anche sul petto. Freddie ha perso il conto del numero di volte in cui ha sparato sborra su Carly, ma entrambi i ragazzi sembravano essersi divertiti molto.

Carly afferrò il cazzo di Freddie e lo strinse, come se stesse cercando di spremere l'ultima goccia da una bottiglia di dentifricio. Poi ha ripulito il cazzo di Freddie, leccando tutto lo sperma avanzato, e poi ha ripulito tutto lo sperma da se stessa, svuotandolo tutto in bocca.

"Ingoia quella merda, ragazza", ordinò Freddie.

Carly fece come le era stato detto, chiuse la bocca e ingoiò la virilità di Freddie. Quando ha aperto di nuovo la bocca, lo sperma di Freddie era scomparso.

"Mmm, ha un sapore così fottutamente buono", canticchia Carly.

"Wow, dove hai imparato a fare un pompino così fantastico?" chiese Freddie.

"Non lo so", disse Carly, che ora era tornata al suo vecchio io. “Ho visto alcuni film porno e sono semplicemente andato con il flusso e ho fatto ciò che sembrava naturale. Era davvero così buono?"

“Stai scherzando? È stato stupefacente! Sei sicuro di non aver mai fatto un pompino prima di farmi uno?"

“Certo che ne sono sicuro. Cosa, pensi che io sia una specie di puttana?"

"Ti sei già definita una puttana!"

"Sì, ma era nella foga del momento."

“Sai, il momento non deve essere finito. Posso provare a darti piacere come hai fatto con me.

"Sì, hai mai mangiato fuori una ragazza?"

"Sì, ho appena baciato una ragazza per la prima volta qualche settimana fa, e ora sto già leccando le fighe delle ragazze", ha detto Freddie, sarcastico.

"Ok, ok, immagino fosse una domanda stupida."

"Mi limiterò a seguire il flusso, come hai fatto tu."

Carly si alzò, salì sul letto e si sdraiò sui cuscini. Freddie salì sul letto, di fronte a Carly, la baciò e poi si tolse i pantaloni della tuta, rivelando la parte superiore di un paio di mutandine rosa. Carly sollevò il sedere, permettendo a Freddie di sfilarsi i pantaloni della tuta fino in fondo, e Freddie poi mise le mani ai lati delle mutandine di Carly e le tirò giù completamente dal suo corpo. Freddie ora aveva una vista eccellente della figa rosa e stretta di Carly, che, poteva vedere Freddie, era leggermente umida. I peli pubici di Carly erano allineati in un triangolo perfetto, e ha intuito che dovevano essere stati rasati, ma non ha fatto domande.

Freddie iniziò strofinando delicatamente il clitoride di Carly, che emise un grido estatico da parte di Carly. Freddie ha continuato a strofinarle il clitoride e lo ha fatto con un po' più di forza, e un po' più velocemente. Freddie quindi ha spostato la mano e ha infilato il dito nella figa di Carly, mentre le leccava il clitoride allo stesso tempo. Carly afferrò la mano libera di Freddie e iniziò a succhiargli le dita con passione, non diversamente da quando gli stava succhiando il cazzo. Mentre Freddie faceva scivolare il dito dentro e fuori la figa di Carly, poteva sentire l'odore dei suoi dolci succhi di figa e sentirli gocciolare lungo il suo dito. La lingua di Freddie danzò intorno al clitoride di Carly mentre apriva la bocca, rimuoveva le dita di Freddie ed emetteva un gemito di puro piacere. Mentre le azioni di Freddie acceleravano, i gemiti di Carly raggiungevano ogni volta un'ottava più alta, finché alla fine Carly emetteva un grido acuto a squarciagola. Le grida di Carly suonavano più o meno così:

“Mmm... oh sì, proprio così... oh cazzo sì... MMM... OHHH... fottimi con il dito... Sì, proprio così... OHH... OHHHHHH . .. OHHHHHHHHHH CAZZO SÌ ... OH DIO ... OHHHHHHHH ... SONO CUMMING!!!!!!!!!!!"

Carly non riuscì più a contenerlo e, senza preavviso, i suoi fianchi si contrassero e schizzò fuori il suo sperma su tutto il viso e sul collo di Freddie. Freddie poteva assaporare i caldi e dolci succhi di figa di Carly mentre ingoiava quelli che arrivavano alla sua bocca. Carly si alzò a sedere e ripulì il resto del suo sperma da Freddie, leccando e bevendo la propria femminilità dalle aree del viso di Freddie. Carly e Freddie si baciarono, ripulendo ogni residuo dello sperma l'uno dell'altro, e quando ebbero finito, si sorrisero a vicenda e ingoiarono.

"Wow, è stato fantastico, Freddie", ha detto Carly, dopo che si sono ripuliti.

"Oh, non è stato un grosso problema", rispose Freddie, umilmente. "Ho appena seguito il flusso."

"Allora, pensi di potermi finire?" chiese Carly, seducente.

"Penso che potrei essere in grado di farlo", ha detto Freddie. "Oh, aspetta", si è appena ricordato. "Non abbiamo alcuna protezione e non sto mettendo incinta nessuno".

"Va bene", disse Carly, tirando fuori un preservativo dalla tasca dei suoi pantaloni della tuta, che erano sdraiati sul letto. "Ne ho uno proprio qui."

"Aspetta, hai pianificato tutto questo?" chiese Freddie, sorpreso.

“No, non esattamente. Ti ho invitato perché volevo compagnia, e non ho invitato Sam, perché volevo che fossimo solo noi due. Speravo forse in un bacio, ma niente del genere. Ma, quando eravamo seduti sul divano, mi sono reso conto che forse stasera sarebbe stata la notte, quindi quando sono andato in bagno durante il film, ho effettivamente preso un preservativo dalla stanza di Spencer.

"Carino. È stato intelligente da parte tua.

"Grazie. Ma perché mi hai chiesto se avevo pianificato tutto questo? Questo ti disattiva il fatto che non stavi esattamente controllando ciò che stava accadendo?"

"Stai scherzando? Mi eccita il fatto che speravi che ti fottessi.

"Questo è proprio quello che volevo sentire", ha detto Carly, mentre si metteva a sedere e baciava Freddie.

Carly si staccò, prese il preservativo dal piccolo sacchetto di plastica e lo fece scivolare giù per il cazzo di Freddie. Freddie poi si sdraiò sui cuscini di Carly e, con un sorriso nervoso ma lussurioso, Carly abbassò lentamente la figa sul cazzo disteso e protetto di Freddie. Freddie sentì una barriera mentre Carly si calava su di lui.

"Va tutto bene, Freddie", assicurò Carly. “Voglio che sia tu a farmi scoppiare la ciliegina. Basta spingerci dentro”.

Freddie spinse un po' più forte all'interno del buco di Carly, e sentì il suo imene cedere mentre lo sfondava. Il viso di Carly si contorceva in uno sguardo che combinava un immenso dolore con un immenso piacere.

"Stai bene?" chiese Freddie.

"Sì, dammi solo un secondo", ha detto Carly. Dopo un minuto o giù di lì, ha detto: "Sto bene. Ora puoi farmi quello che cazzo vuoi".

"Bene, perché stavo diventando impaziente", rispose Freddie.

Carly sorrise e ancora una volta si calò sul cazzo duro di Freddie. Poi si alzò e si abbassò di nuovo, cavalcando il cazzo di Freddie con un certo schema. Carly stava guardando Freddie con uno sguardo puro e lussurioso che diceva solo: "Fanculo il mio cervello". Freddie ha abbinato il ritmo di Carly e ha sbattuto il suo cazzo nella sua figa ogni volta che rimbalzava. La coppia di adolescenti scopava in perfetta armonia, ed entrambi hanno adorato ogni secondo. Carly emise un'altra delle sue grida estatiche, che diventarono sempre più acute mentre scopavano ancora più velocemente. Tra un grido e l'altro, Carly urlava maledizioni e parlava male di Freddie.

"Oh, cazzo sì, Freddie!" Carly stava urlando. “Fottimi con il tuo grosso cazzo duro! Scopami come se fossi una puttana sporca che ama cavalcare il tuo cazzo! Ohhhhhhhh cazzo sì!!!”

"Sì, è quello che sto facendo, Carly piccola", rispose Freddie, tra un respiro e l'altro.

"Sì, e lo stai facendo così fottutamente bene", ha detto Carly, mentre accelerava il suo cazzo. “Mmmmm... È così fottutamente bello.

"Oh Ohh Ohhhhh!" strillò Carly mentre Freddie picchiava sempre più forte nell'invitante figa rosa di Carly e cercava disperatamente di non venire, sperando in un'altra posizione da provare.

Carly sembrava aver letto la mente di Freddie, mentre rallentava il suo rimbalzo e si smontava dal cazzo duro di Freddie. Carly afferrò il cazzo protetto di Freddie con la mano e lo leccò da cima a fondo, quindi cambiò posizione.

"Ok, questa volta posso essere al top", ha detto Freddie a Carly.

"Che cosa?" prese in giro Carly. "Aumenta la tua autostima quando hai il controllo?"

"Diavolo sì!" rispose Freddie. “Quello era solo il riscaldamento. Ora ti fotto il cervello!

"Per favore, fallo", implorò Carly.

Carly si sdraiò sui cuscini con le gambe distese, mentre Freddie si inginocchiò di fronte a lei. Freddie sollevò le gambe di Carly e guidò il suo cazzo desideroso ancora una volta nella figa accogliente di Carly. Freddie tirava le gambe di Carly verso di lui ad ogni colpo, mentre si tuffava sempre più forte nella sua figa stretta. Freddie ha arato Carly con tale forza e potenza che Carly si è sentita come se il cazzo di Freddie le stesse conficcando in tutto il corpo.

"Ohhh Dio!" gridò Carly. “È così profondo! È così fottutamente profondo!!”

"Sì, lo è, piccola", rispose Freddie. "Ti piace così?"

"Oh, mi piace da morire", rispose Carly. “Freddie Benson, mi stai dando piacere in modi che non avrei mai nemmeno immaginato. Che cosa fa per la tua autostima?"

"Fa miracoli", ha risposto Freddie, mentre aumentava il suo slancio e scopava con più potenza.

"Santa merda!" esclamò Carly. "Quanto più a fondo e più difficile puoi andare?"

"Ho ancora un po' di cose da fare", rispose Freddie, sorridendo. "Non voglio metterci tutto, perché potrei farti del male."

"Smettila di essere una tale figa", rise Carly. “Comportati da uomo; ti sei comportato come tale fino ad ora. Non me ne frega un cazzo delle tue preoccupazioni. Voglio tutto il tuo cazzo dentro di me e voglio che tu mi scopi con tutte le tue forze.
“Qualunque cosa tu dica,” rispose Freddie.

Freddie ascoltò Carly e spinse tutto il suo cazzo nella vagina di Carly, continuando a martellarlo. Freddie tirò le gambe di Carly verso di sé il più velocemente possibile e le immerse il cazzo più forte che poteva. Freddie vide gli occhi di Carly spalancarsi per la meraviglia e il piacere. Carly chiuse gli occhi, si leccò le labbra e continuò i suoi gemiti estatici. Carly’s moans eventually escalated into cries and then into screams. Carly shrieked more high pitched as Freddie fucked harder. Finally, Freddie couldn’t take it any more and knew that he was close to letting his sperm go.

“Oh god, Carly, I’m about to cum!” gasped Freddie.

“I am, too,” breathed Carly. “You have protection, so it’s fine. Cum inside me, and I’ll try to cum at the same time.”

Freddie’s cock suddenly expanded and pulsated, releasing shot after shot of hot cum into the condom in Carly’s pussy. At the same time, Carly let out an ecstatic cry, and Freddie knew she was cumming as well, as he felt a warm liquid on the outside of the condom. Freddie could not believe how much sperm he had bottled up and how much he was letting go right now.

Finally, the party ended and the two teenagers stopped cumming. Carly sat up and kissed Freddie with her tongue in his mouth, while his cock was still in her pussy. Carly broke away from the kiss and removed her pussy from his cock. Carly first licked the outside of the condom, slurping up her own pussy juices, which she then transferred to Freddie by kissing him. Carly then removed the condom and cleaned Freddie’s cum off of his cock. Carly finished up with a farewell kiss to Freddie’s cock, and then let it go. Freddie then lowered his mouth to Carly’s pussy, and cleaned up her explosion of cum. After a minute or so, Freddie slurped up the last of Carly’s womanhood and then sat up.

After looking and grinning at each other for a while, and still breathing heavily, the adolescent pair finally found the words to speak.

“Oh my god, that was amazing!” exclaimed Carly.

“That felt so good,” agreed Freddie. “I can’t believe that I actually just had sex.”

“Yeah, me either,” replied Carly. “We have to do this again sometime soon.”

"Veramente?" asked Freddie, his cock perking up once again.

“Yeah, sure,” said Carly, giggling. “We can try something new tomorrow.”

“And what will that be?” asked Freddie.

“Well, you’ll have to wait and see,” replied Carly, seductively.

“Oh, I love you so much,” grinned Freddie.

Carly and Freddie got off of the bed and began to put their clothes on. When they were done, they found themselves kissing each other once again.

“Why don’t you stay here tonight?” whispered Carly, as she pulled Freddie close to her. “Sleep with me, in my bed.”

“Oh, I’d love to, Carly,” answered Freddie. “But I think my mom would notice if I wasn’t home in the morning. Then I’d be in big trouble.”

“I guess you’re right,” said Carly, disappointed. “C’mon, I’ll walk you out.”

Carly and Freddie made their way downstairs to the door.

“Well, goodnight, Carly,” said Freddie. “Thank you for an amazing night.”

“Oh, I think it was my pleasure, literally,” replied Carly.

They kissed for a few minutes, before Freddie finally opened the door, walked into the hallway, and then turned around to look at the love of his life, as she closed the door behind him. Freddie very quietly opened his front door, locked it, and walked to his room to go to bed. Freddie couldn’t help smiling as he was getting undressed to go to sleep.

That night, Freddie Benson slept well.

Storie simili

QUALCOSA DI NUOVO_(0)

Sei pronta, chiese Debbie alla sua amica Maureen mentre si fermava alla scrivania della sua migliore amica, Non vedo l'ora un altro minuto, sono quasi pronta per scoppiare!?! Anch'io, rispose Mo mentre dava gli ultimi ritocchi a un rapporto che il signor Bently le aveva chiesto di preparare prima del suo viaggio a New York più tardi quel pomeriggio, lasciami lasciare questo nell'ufficio del capo, è stato sul mio caso tutta la mattina per farlo prima di mezzogiorno!!!” Nessun problema, ha risposto Debbie mentre si dirigevano verso l'ufficio del signor Bently, il tuo è pieno, il mio sembra che stiano per...

1.1K I più visti

Likes 0

Il debito di Rachel (Capitolo 3 - Il passato e il dolore)_(0)

Sabato è arrivato e non avevo ancora sentito Rachel. Inoltre non ero ancora pronto a chiamarla per il nostro prossimo appuntamento. Certamente volevo. Prima di Rachel, dall'ultima volta che ero stato con una donna, sembrava che il mio desiderio sessuale si fosse raffreddato. Stare con Rachel l'aveva riacceso, lo aveva portato da quasi dormiente a un inferno torreggiante. Per aspettare il momento, ho guardato i video dei nostri precedenti incontri. Era davvero magnifica. Avrebbe potuto essere una pessima scopata e comunque non avrebbe avuto importanza, il suo corpo giovanile e la sua mente lasciva hanno più che compensato. Non era male...

993 I più visti

Likes 0

Claudia Incarnata...Parte I

Il potere etereo insegue le anime al mare, il mare le sputa sulla soglia della terra, la terra alla luce del sole splendente e il sole le scaglia nell'etere vorticoso. - Empedocle di Akragas (V secolo a.C.) La prima cosa che hai notato di Claudia è che era bellissima. La sua era una bellezza raffinata e sofisticata e nel suo cuore c'era un'innata terrosità e un'aspra indipendenza che sicuramente provenivano dai suoi antenati siciliani. I suoi occhi castano scuro e i lunghi capelli neri fluenti brillavano nella chiara luce del mattino. Un sorriso giocava sulle sue labbra carnose, labbra tinte di...

1.4K I più visti

Likes 0

Ninfomane

Mi chiamo Pat e sono sposata con mio marito Ron da dieci anni. Lo amo ed è sempre stato buono con me. Non farei mai nulla per ferirlo, ma la scorsa settimana tutta la mia vita è cambiata. Sabato, mentre Ron era fuori a giocare a golf, cinque uomini si sono fermati a comprare le sue vecchie mazze e ho finito per fare sesso selvaggio con loro. Non so cosa mi sia preso, ma è stato come se un lato nascosto di me fosse finalmente uscito. Avevo spesso scherzato con Ron sul fatto che fossi una ninfomane e tutta quella pressione...

1.2K I più visti

Likes 0

Fucking the Pooch o Al's Vacation

Mentre ero seduto nella taverna a bere birra e sparare cazzate con Al, il proprietario di questo bel locale, stavamo parlando del suo problema. Sembra che la sorella di Al, Naomi, abbia vissuto in Romania e voglia che Al la visiti. L'unico problema è che Al ha paura di viaggiare da solo e vuole che qualcuno viaggi con lui. È qui che entro. Al, non posso credere che un ragazzo come te abbia paura di viaggiare da solo? Ho riso di lui. Semplicemente non mi piace andare in un posto dove le persone parlano un'altra lingua si lamentò Al. “Ma ho...

1.2K I più visti

Likes 1

Figa su l'albero

Quando sono diventato Vigile del fuoco, ho capito che sarei stato chiamato a gestire una serie di servizi per il pubblico. Le pubbliche relazioni sono 3/4 del lavoro. Ho sempre a che fare con il pubblico, da piccole crisi a grandi disastri. Di solito un grazie o un sorriso è sufficiente gratitudine per un lavoro ben fatto. In alcune occasioni durante la mia carriera, ho ricevuto biscotti fatti in casa o altre prelibatezze come forma di gratitudine. Nulla è necessario, come sottolineo continuamente a coloro che aiuto. Conclusione: la città mi paga bene per fare il mio lavoro. Non fui sorpreso...

1.3K I più visti

Likes 0

Dylan Pt. 2 - Scherzare al cinema

Inutile dire che quella notte non ho dormito bene. Mi girai e mi girai cercando di dare un senso a quello che era appena successo fino alle 5 o alle 6 del mattino. Gli uccellini cinguettavano e il sole cominciava a splendere attraverso la mia finestra quando finalmente riuscii ad addormentarmi. Quando mi sono svegliato più tardi quel pomeriggio, ero sdraiato lì stordito? La notte sembrava già così lontana. Era solo un sogno? È stata una cosa da una notte? Avevo paura di vedere Dylan alla luce del giorno, mi sentivo come se avessi bisogno della sicurezza della notte o sarebbe...

1.6K I più visti

Likes 0

Secondo lavoro

Secondo lavoro Mancavano circa 30 minuti alla chiusura quando mi è stato detto che la signora Ochoa voleva vedermi dopo la chiusura. Anche se indossavo un cercapersone per i suoi ordini, non l'ho mai acceso. Fanculo lei. Prima di tutto, se i soldi di questo lavoro non avessero aiutato mio figlio al college, non sarei qui. In secondo luogo, sono un supervisore nel mio vero lavoro, quindi non prendo bene gli ordini. In terzo luogo, da quando la piccola messicana permalosa, la signora Ochoa, è diventata supervisore, ha avuto questi piccoli ordini pignoli che erano solo cazzate. Infine, a dire il...

1.1K I più visti

Likes 1

Capitolo 4

Capitolo 4 Erano sicuri che un giorno si sarebbero sposati e Jeff ha sempre trattato Julie in modo speciale, lei significava molto per lui. Stava ricordando una volta in particolare che fece loro sapere che un giorno si sarebbero sposati. Erano al teatro all'aperto con l'auto dei suoi genitori, uno di quei tipi di famiglia che conosci il tipo spazioso. Bene, comunque, si erano seduti sul sedile posteriore per avere più spazio e comodità e si erano rannicchiati l'un l'altro. Jeff le teneva un braccio intorno alla spalla. Inoltre, la stava baciando sulla guancia. Questo li ha fatti iniziare perché si...

1.2K I più visti

Likes 0

Ex compagni di gioco di Playboy Parte 9: Il vero desiderio di Tiffanie_(1)

Nota dell'autore:  Questa è la seconda storia di Tiffanie, un ex compagno di giochi di playboy immaginario. Il suo primo è interrazziale. Non devi leggerlo se non vuoi, ma basti dire che nella parte 3 di questa serie, Tiffanie ha assistito a un atto incestuoso a casa sua che ha coinvolto sua sorella maggiore Diane. A differenza di Stephanie, (che ha anche assistito a un atto simile nella parte 3) ha incasinato Tiffanie, facendola impazzire. Ha fatto del suo meglio per evitare i suoi desideri incestuosi interiori, affogandoli con lo sperma degli uomini di colore. La prima e la seconda storia di...

981 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.